Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    Concorso Letterario Nazionale di Ostia “500 PAROLE”: annunciati i 18 finalisti (27/09/2018)    Versante Ripido è morto? (27/09/2018)    Arriva Solaris, e ci (ri) porta i capolavori della fantascienza russa (08/05/2018)    Dopo quindici anni, chiude la rivista Segreti di Pulcinella (ma resta il BLOG) (03/05/2018)    La biblioteca più alta del mondo (forse) (01/05/2018)    [23/10/2018] 3 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Un Museo senza pareti. Alla scoperta degli Ecomusei del Trentino scadenza 2018-10-26    Il Prete Bambino scadenza 2018-10-30    Socc'mel...che viaggio! scadenza 2018-10-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Hannah di Beppe Calabretta letto da Sandra Tedeschi     Delusione di Christian Bigiarini letto da Alberto Sannazzaro    RECENSIONI     Capelli struggenti di Franz Krauspenhaar     L’incredibile vicenda che portò Jack Lanarco a salvare l’iperspazio da fine certa di Vincenzo Trama     Polaroid di Davide Rocco Colacrai     Ce sto io … poi ce sta De Niro - Mario Brega Biografia di Ezio Cardarelli     Breve inventario di un’assenza di Michele Paoletti    Il Parere di PB     Sandino Il generale degli uomini liberi di Maurizio Campisi    La gallina volante di Paola Mastrocola    Il 1848 e le cinque giornate di Milano di Antonio Monti     Rapsodia su un solo tema - Colloqui con Rafail Dvoinikov di Claudio Morandini    La vigilia di Natale di Maurizio Bassani    Articoli e saggi     Joseph Conrad ovvero il mare professionale     Apollo e Dafne: Quando il marmo diventa carne     L´horror psicologico di Michele Pastrello     ANTONIO ALTOMONTE «emblematico ricostruttore di perdute dimensioni».     Il mondo poetico del calabrese Rocco Nassi    Racconti     La Strega di Marco R. Capelli     I bossoli dei fratelli James di Massimo Martinelli     Ambrosia per due di Francesco Nucera     Compagni di scuola di Maria cristina Pazzini     La via uruguagia alla felicità di Frank Iodice    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi     Gemme rare di Elisabetta Santirocchi     Semplicemente luce di Elisabetta Santirocchi     Testamento di Antonio Sacco    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     Hamlet (UK - USA con Kenneth Branagh: Amleto Julie Christie: Gertrude Derek Jacobi: Claudio Kate Winslet: Ofelia 1996) regia di Kenneth Branagh     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Audiolibri
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
32 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
8 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

FIN
- Thomas -
Pubblicato su SITO



Anno 2014 - Seahorse Recordings


Una recensione di John Tag
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 6075
Media 80.27 %

Thomas: in “FIN” musica a 360 gradi.

70%Musica a 360 gradi, contaminata da funk, groove, rock, jazz, progressive, soul, tribal, pop, disco..insomma una poliedricità esasperata sono il segreto e la peculiarità dei Thomas.

In FIN, secondo album e logico seguito del primo full-lenght Mr Thomas’s Travelogue Fantastic, dimostrano un enorme talento e una estrema creatività da parte della pband piemontese capitanata dal cantante e leader Massimiliano Zaccone. Risulta chiaro che la componente eclettica di questa mirabile creatura artistica sia data da una notevole cultura musicale, che  porta la band alla considerazione di una “musica integrale” e al continuo mutare di forma e contenuto. Non posso però  negare che al primo ascolto di FIN ho avuto una forte sensazione di déjà écouté, di già vissuto in senso musicale, di familiare, cosa che mi ha spinto fortemente ad una maggiore e più approfondita analisi di ogni singola traccia.

E’ così, quindi, che possiamo capire brani come:

THOMAS on stageUniverse Is Me, in cui le voci sintetizzate, le forti tinte electro e le tendenze space rock riportano alla musica degli anni 70/80 dei francesi Rockets, dei teutonici Kraftwerk o, più in generale, della disco music.

Lowland Boletus, funk tipicamente eighties, quasi una fusione tra Kiss del folletto di Minneapolis Prince e Superstition di Stevie Wonder.

Masturbation, un'esplosione rock con influenze prog/fusion alla Utopia, band statunitense anni 70, capitanata dal grande Todd Rundgren.

Miracolo Italiano, a mio avviso il brano più complesso ed interessante di FIN, con elementi di afro, tribal, abilmente e inequivocabilmente solcato da sonorità jazz rock.

U Turn Me Up, brevissimo pezzo classicamente jazz.

April Fool, scelto dalla band come primo singolo e videoclip dell'album, è un brano armonioso, dal sapore delicatamente folk che mi ricorda quelle atmosfere più acustiche che i Genesis prima maniera, ancora capitanati da Peter Gabriel, sapevano creare.

Ma i Thomas sanno cimentarsi anche in sperimentazioni più psichedeliche, con l’onirica When Mr Thomas Met Shante, in classiche ballate più soul come Tether e A New Ending, in brani più tirati ed eclettici come The Fastest Singer In The World o dalla tendenza più radiofonica quale Nine O'Clock. In conclusione FIN, pubblicato su etichetta Seahorse Recordings, è un disco musicalmente ben concepito e ben suonato, gradevolmente vario che scorre fluido anche nei brani dalle sonorità più complesse.

 

TRACKLIST:
01. Universe Is Me
02. Lowland Boletus
03. Masturbation
04. Tether
05. Miracolo Italiano
06. A New Ending
07. U Turn Me Up
08. Nine O' Clock
09. April Fool
10. The Fastest Singer In The World
11. When Mr Thomas Met Santhe

Formazione:
- Giordano Menegazzi: tastiera, cori
- Sergio Sciammacca: batteria
- Massimiliano Zaccone: voce, elettronica
- Nicolò Gallo: basso
- Enrico Di Marzio: chitarra


https://soundcloud.com/thomastheband/sets/fin

https://www.facebook.com/thomastheband

 

 


In collaborazione con...
BLOB AGENCY
https://www.facebook.com/BlobAgency
WWW.BLOBAGENCY.COM



Una recensione di John Tag





Recensioni ed articoli relativi a - Thomas -

Nessun record trovato

Altre recensioni di John Tag

Nessun record trovato

 

Altre recensioni:







-


VISITE: 2438

dal 2015-02-11

© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.