Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    palcHOMEscenico in onda su MArteChannel | 40 eventi ‘made at home' 10mila euro per i musicisti emergenti | dal 16 al 29 dicembre (11/12/2020)    Debutta in libreria FVE editori - Dal 3 dicembre, una nuova casa editrice in tempi di lockdown (09/12/2020)    Neil Gaiman: Storie Perdute (Prorogato al 31 Dicembre) (09/12/2020)    Online l'INTERA rivista del Foglio Letterario di settembre! (05/10/2020)    [09/05/2021] 2 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Premio Drammaturgico LGBT Carlo Annoni scadenza 2021-05-15    "Giugno di San Vigilio" scadenza 2021-05-20    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Viaggio al centro della terra - Capitolo 2 di Jules Verne letto da Gabriel Capelli     Le tigri di Mompracem - Capitolo 1 di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Le tigri di Mompracem - Capitolo 2 di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Arrivederci Platone di Daniele Mancuso letto da Voce Robotica Youdao     L'isola del tesoro - Capitolo 1 di Robert Louis Stevenson letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Avrò cura di te di Massimo Gramellini e Chiara Gamberale     Rintocchi di clessidra di Alessandro Del Gaudio     Volevo essere un supereroe della Marvel – vol. 1 di Matsuteia ed E.T.A. Egeskov     Undici Metri - Storie di rigore di Cristian Vitali e Maurizio Targa    La fata nel vento e altri racconti in rosso di Francesca Montomoli    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     I principali elementi del pensiero di Vittorio Alfieri     Una chiave di lettura della tetralogia L’amica geniale     Poe: L’uomo della folla     Feijoo y su lector en la telaraña del duelo     La vera letteratura non è un placebo     Racconti     Il pane di Agostino di Nicola Lo Bianco     Il mostro di Cinzia Baldini     Il vecchio e la piccola Teresina di Manny Mahmoud     Mani di Fata di Jacob Von bergstein     Giorno Quarto di Consolato Mercuri    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Il sacco di Bombasharna di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola    Poesie     La chimica dell’odore di Amedeo Bruni     Eclissi di donna di Debora Palmieri     Raccolta da sonno perso di Simone Notari     Miraggio di Alberto Moretti Ricci     Poesie di Edoardo Firpo    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Bookshop
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
13 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
36 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Henrik Ibsen e la società delle contraddizioni
a cura di Caterina Provenzano
Pubblicato su PB17


VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 9101
Media 79.42 %

Articoli L’eredità del drammaturgo norvegese nel centenario della scomparsa

Per il suo atteggiamento moralistico lo chiamano il “Moliere tragico”, per l’innovazione delle forme teatrali è accostato a Luigi Pirandello. In realtà Henrik Ibsen è il precursore del teatro moderno, il personaggio che infrange sulla scena numerosi tabù. E quest’anno che ricade il centenario della scomparsa, avvenuta il 23 maggio del 1906, lo stato norvegese, attraverso il ministero della cultura, ha deciso di sottolineare questo avvenimento attraverso numerose manifestazioni a livello mondiale al fine di rimarcare l’importanza dell’eredità lasciata dal drammaturgo di Oslo. «Siamo lieti di presentare questa fantastica serie di eventi – ha sottolineato -Bentein Beardson, direttore di “Ibsen 2006” – che avranno luogo in tutti gli angoli della terra nel corso dell’anno. Il 2006 celebrerà la posizione che Ibsen occupa nel teatro mondiale e ci auguriamo che sarà anche un arricchimento ed un’ispirazione per una nuova generazione di cittadini del mondo». Lo scrittore norvegese fu uno dei personaggi chiave della moderna svolta intellettuale europea. La sua opera, infatti, conserva ancora l’attualità e il realismo di una società e della sue contraddizioni. Ventisei opere teatrali e una raccolta di poesie portano in scena la vita di tutti i giorni, la quotidianità mai falsata. Gli uomini e le donne creati da Ibsen sono pronti a sacrificare tutto pur di esprimere la propria personalità e gridare al mondo che “si esiste per vivere” Il drammaturgo Ibsen ebbe il pregio di essere un grande innovatore della scena europea attuando una sinergia tra realismo e moralità. Le sue tragedie di natura pessimista analizzano le problematiche interiori, familiari e coniugali. Di volta in volta il teatro di Ibsen è stato definito naturalista, simbolista, anarchico per via della lotta contro i pregiudizi, le falsità, le menzogne che la società attraverso le istituzioni porta avanti. Nei suoi drammi ha cercato, così, di mettere in luce come l’uso del potere distogliesse l’uomo dalla verità e dalla libertà. Il drammaturgo diventa filosofo nel momento in cui rivendica l’emancipazione, l’autorealizzazione e la libertà personale quali pilastri della società. E proprio nel dramma I pilastri della società (1877), questi valori vengono esaltati dal protagonista Hessel come imprescindibili da sé. Ma Ibsen scatenò anche forti controversie, tanto da essere definito “autore scandaloso” perché mette sotto accusa colonne portanti della società come il matrimonio ed il cristianesimo (Spettri, 1881), facendo riferimento a tabù classici quali l’incesto, le malattie veneree e l’eutanasia, temi mai affrontati in passato in modo così esplicito. Ibsen ha giocato un ruolo importante per il movimento di liberazione della donna con l’opera più rappresentata al mondo: il dramma in tre atti del 1879 Casa di bambola in cui la protagonista Nora, giovane madre e moglie accorta, per salvare il marito da una malattia mente consapevolmente convinta che il marito le perdonerà il suo gesto che lei considera un atto d’amore. Ma non sarà così, schiacciato da un perbenismo che fa a pugni con ciò che il cuore comanda.Questi ad altri drammi saranno riproposti per tutto il 2006 dalle migliori compagnie teatrali di tutto il mondo. Il programma dei festeggiamenti è ampio e universale. La parte norvegese è ideata e coordinata dal Comitato Nazionale a favore delle iniziative su Ibsen, mentre quella relativa all’estero viene curata dal Ministero degli Esteri in collaborazione con lo stesso Comitato.

Caterina Provenzano, nata a Paola (Cs) oggi vive a lavora a Gioia Tauro (Rc). È giornalista pubblicista e docente di Lettere. Ha scritto diversi saggi. Critico letterario e artistico, svolge un’intensa attività culturale. Nel 2006 è stata insignita del Premio Calabria-America per la sezione “Cultura e giornalismo”.

© Caterina Provenzano



Recensioni ed articoli relativi a Henrik Ibsen

(1) Henrik Ibsen e la società delle contraddizioni a cura di Caterina Provenzano - ARTICOLO


Recensioni ed articoli relativi a Caterina Provenzano

(1) Henrik Ibsen e la società delle contraddizioni a cura di Caterina Provenzano - ARTICOLO

Testi di Caterina Provenzano pubblicati su Progetto Babele

(1) Il Dottor Zivago, un capolavoro e tante polemiche a cura di Caterina Provenzano - ARTICOLO
(2) Henrik Ibsen e la società delle contraddizioni a cura di Caterina Provenzano - ARTICOLO


>>ARCHIVIO ARTICOLI

>>Archivio vecchi articoli (fno al 21/05/2007)

 

 




-

dal 2007-05-20
VISITE: 24817


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali