Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    Online l'INTERA rivista del Foglio Letterario di settembre! (05/10/2020)    Nasce una nuova ArtFanZine in Alessandria 2020 (02/04/2020)    Gorilla Sapiens, goodbye (Purtroppo) (29/01/2020)    SOSTENETE “ILCORSARONERO” RINNOVANDO L’ABBONAMENTO (07/09/2019)    [03/12/2020] 0 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     L'isola del tesoro - Capitolo 1 di Robert Louis Stevenson letto da Marco R. Capelli     L'incendio nell'oliveto - Capitolo 5 di Grazia Deledda letto da C.Caria     L'incendio nell'oliveto - Capitolo 4 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Viaggio al centro della terra - Capitolo 1 di Jules Verne letto da Gabriel Capelli     L'incendio nell'oliveto - Capitolo 3 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Undici Metri - Storie di rigore di Cristian Vitali e Maurizio Targa     La fata nel vento e altri racconti in rosso di Francesca Montomoli     Raúl Castro di Domenico Vecchioni     Italia arcobaleno - Luoghi, personaggi e itinerari storico - culturali LGBT di Giovanni Dall’Orto – Massimo Basili    I Figli di Dio di Glen Cooper    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     L'incendio nell'oliveto     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Lingua e poesia nelle opere di Nino De Vita    Racconti     Il vecchio e la piccola Teresina di Manny Mahmoud     Mani di Fata di Jacob Von bergstein     Giorno Quarto di Consolato Mercuri     Giorno Quinto di Consolato Mercuri     Foglio 19 Particella 35 di Giuseppe Antonio Martino    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Il Volo di Donato Caione     Aiutami a tenerte, amore di Gabriela - pseudonimo letterario gabriela verban Verban     Ali nella Notte di Sandro Fossemò     Goccia di Francesca rita Rombolà     La resa di un amore di Giulia Calfapietro    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
View Redazione Babele's profile on LinkedIn
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
25 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
17 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Casanova e Kierkegaard fra pagine di vita e di diario
a cura di Loredana Carloni
Pubblicato su SITO


VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 20628
Media 80.11 %

Articoli

Pensando alla vita di Giacomo Casanova e Søren Kierkegaard, e ai tratti distintivi delle loro personalità, verrebbe quasi da dire “il diavolo e l’acqua santa”: identità inconciliabili eppure correlate. Autori rispettivamente dei noti diari, Storia della mia vita (1788) e Il diario del seduttore (1843), e accattivanti narratori delle vicende dei due protagonisti, i celeberrimi tombeurs de femmes Giacomo (lo stesso Casanova) e Giovanni (personaggio ispirato al mito del Don Giovanni), essi hanno ammaliato il mondo.

Casanova, il seduttore per eccellenza, dotato di un’intelligenza tanto brillante quanto spregiudicata, celebre per le sue mirabili avventure amorose e non, nasce a Venezia il 2 aprile del 1725 da una coppia di giovani attori sempre in viaggio. Forse proprio dai genitori Giacomo eredita quella predisposizione alla mimesi e alla vita errabonda che così fortemente ha caratterizzato la sua esistenza; interprete inesaustibile e abile improvvisatore è sullo scenario internazionale che spesso si propone sotto vesti diverse: diplomatico, agente segreto, alchimista, guaritore, artista, uomo d’affari e di lettere. Da tutt’altra realtà di vita e familiare è invece plasmato Kierkegaard che nasce a Copenaghen il 5 maggio del 1813: figlio di anziani e agiati commercianti pietisti, Søren cresce in un’atmosfera pervasa di spiritualità e sentimento del peccato, e una marcata predilezione per la vita sedentaria quasi mai gli premette di allontanarsi dalla Danimarca, che lascia solo in occasione di alcuni viaggi in Germania e Svezia.

Giacomo e Søren sono però anche accomunati da alcune esperienze: un’infanzia difficile segnata da un precario stato di salute, l’abbandono della carriera ecclesiastica e una grande passione per la conoscenza. Giacomo si dedica, in età giovanile, agli studi giuridici conseguendo il titolo di dottore in discipline giuridiche, successivamente a quelli filologici e matematici e fu uomo di vastissima cultura; Søren, seguendo un’inclinazione innata, intraprende invece gli studi teologici e teoretici dedicando poi alla speculazione filosofica la sua intera esistenza.

E’ altresì interessante vedere come la dimensione estetica della vita di Casanova, si traduca in un’etica della scrittura in Storia della mia vita (monumentale opera autobiografica meglio conosciuta con il titolo Memorie e interessantissimo documento sulla storia e i costumi del tempo), e come lo stadio etico in Kierkegaard passi attraverso quello estetico, incarnato da Giovanni ne Il diario del seduttore. Inoltre la sensibilità dei due rubacuori, Giacomo e Giovanni, rispettivi protagonisti dei due diari, sebbene all’apparenza affine, risulta profondamente diversa: Giacomo, sostanzialmente distante dalla diabolica psicologia donjuanista incarnata da Giovanni, è uomo d’azione e di grandi appetiti, cultore dell’amore carnale e dispensatore di piacere; Giovanni è invece uomo di pensiero e abile orditore di sottili trame amorose tese ad intrappolare la vittima prescelta, donna destinata alla sofferenza ed alla consunsione.

Giacomo Casanova, se pure fugacemente, ama tutte le sue donne, in perenne equilibrio fra il ruolo del seduttore e quello del sedotto; Giovanni invece trama freddamente ad insaputa della malcapitata e mai abbandona il ruolo del cinico, raffinato seduttore. Se Giacomo nei suoi racconti pone sempre l’accento sugli aspetti più goderecci e goliardici della vita, Giovanni è perennemente preda di un’attrazione fatale distaccata ed intellettualizzata e gode del piacere psichico della pura conquista piuttosto che della soddisfazione carnale. Casanova: profondamente umano e narratore di se stesso; e Giovanni: sovrumana e demoniaca creatura del genio Kierkegaardiano. Così, Giacomo Casanova, erede dell’illuminismo e principe dei libertini, e Søren Kierkegaard, padre dell’esistenzialismo e autorevole portavoce del romanticismo nordico, tanto in antitesi quanto in consonanza, sono due esponenti di spicco della cultura europea fra XVIII e XIX secolo, e altresì, innegabili illustri rappresentanti del grande rivolgimento storico-sociale ed intellettuale che l’Europa si trova a vivere in un momento di svolta epocale.

© Loredana Carloni



Recensioni ed articoli relativi a Casanova

(1) Il trionfo dell asino di Andrea Ballarini- Il Parere di PB
(2) Pitigrilli e L'OVRA a cura di Silvano Volk - ARTICOLO
(3) Casanova e Kierkegaard fra pagine di vita e di diario a cura di Loredana Carloni - ARTICOLO
(4) I primi protagonisti della fantascienza italiana post-bellica a cura di Ugo Malaguti - ARTICOLO

Recensioni ed articoli relativi a Kierkegaard

(1) Kafka tra l’angoscia di vivere e la malattia. a cura di Maurizio Canauz - ARTICOLO
(2) I diari di Kafka a cura di Bruno Corino - ARTICOLO
(3) La notte del soldato di Paolo D'Anna - RECENSIONE
(4) Casanova e Kierkegaard fra pagine di vita e di diario a cura di Loredana Carloni - ARTICOLO
(5) Gyorgy Lukàcs e il pensiero comunitario a cura di Rodolfo Monacelli - ARTICOLO
(6) Blas de Otero: una vita alla ricerca di Dio a cura di Maria pina Iannuzzi - ARTICOLO
(7) Rilke, Rainer Maria(1875-1926) a cura di Tania Ianni - BIOGRAFIA


Recensioni ed articoli relativi a Loredana Carloni

Nessun record trovato

Testi di Loredana Carloni pubblicati su Progetto Babele

(1) Casanova e Kierkegaard fra pagine di vita e di diario a cura di Loredana Carloni - ARTICOLO


>>ARCHIVIO ARTICOLI

>>Archivio vecchi articoli (fno al 21/05/2007)

 

 




-

dal 2010-10-04
VISITE: 37273


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali