Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Pagina ufficiale Facebook Pagina ufficiale Youtube Pagina ufficiale Instagram Pagina ufficiale Linkedin Gruppo Telegram Whatsapp Community
TeleScrivente:    Progetto Babele: Collaboratori cercasi! (21/05/2024)    Gordiano Lupi recensisce: Per difendersi dagli scorpioni di Fernando Sorrentino (29/09/2023)    31 amici per un progetto corale (17/09/2023)    [24/06/2024] 4 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Il Premio CittÓ di Como scadenza 2024-06-30    Seven Live 2024 scadenza 2024-06-30    V EDIZIONE PREMIO LETTERARIO TERESA COGNETTA scadenza 2024-07-03    V ED. PREMIO TERESA COGNETTA scadenza 2024-07-03    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    Comfort Festival - Ferrara diventa americana (EVENTO 2024-07-07)     ATTRAVERSAMENTI MULTIPLI 2024 - danza_teatro_musica_site specific_nella natura urbana (SPETTACOLO_TEATRALE 2024-06-29)    AUDIOLIBRI     I decapitati di Francesco Ciri˛lo letto da Alessandro Corsi     Il profumo dell'estate di Cinzia Baldini letto da Alessandro Corsi     Capitolo 6 - La perla di Labuan di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 5 - Fuga e Delirio di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 4 - Tigri e leopardi di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Billy Summer di Stephen King    Il nome di Abel di Andrea Meli     Praga poesia che scompare di Milan Kundera     Gli ultimi eroi di Guido Morselli     Poscienza di Roberto Maggiani    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Uno sguardo allĺOpen studio presso la Casa degli Artisti di Milano di Cecilia Del Gatto Di Riccardo Renzi     Vampiri: una storia senza fine     I memorialisti e gli storici del Romanticismo italiano     Carmilla     John Polidori & George Gordon Byron - Biografie allo specchio    Racconti     Mia moglie ti dirÓ che Ŕ tutta colpa della pandemia di Giuseppe Crispino     La luna blu di Alessandro Abate     I decapitati di Francesco Ciri˛lo     Sara y la Facultad di Jorge edgardo Lˇpez     L'intervista di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Shakespeare, William (1564-1616)     Le Fanu, Joseph Sheridan (1814-1873)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     In punta di piedi di Paola Ceccotti     Lux di Alessio Romanini     Respiro di Valeria Vecchi     Stanno le cose di Teodoro De Cesare     Madre di Davide Stocovaz    Cinema     Dracula di Bram Stoker (USA 1992) regia di Francis Ford Coppola     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana    Musica    I Inside The Old Year Dying (2023) - PJ Harvey    La moglie in bianco ů la Compilation al pepe (2023) - Diego Pavesi     R÷kFl÷te (2023) - Jethro Tull    
     

EVENTO
__________________________________________________


Organizzato da E-M ARTS e Fondazione Morra
INDEPENDENT FILM SHOW 24 Edition

Dal 13 Giugno 2024 al 14 Giugno 2024




Dal 14 Giugno 2024 al 14 Giugno 2024



Belvedere Museo Nitsch Vico Lungo Pontecorvo 29
NA - Napoli CAMPANIA - ITALIA

giovedì 13 - venerdì 14 - sabato 15 giugno 2024
Belvedere Museo Nitsch (vico Lungo Pontecorvo 29/d Napoli)
inizio delle proiezioni ore 9:00pm

Independent Film Show 24 edition, coordinata da Raffaella Morra e organizzata da E-M ARTS e Fondazione Morra, presenta le Immersive Expanded Cinema THE SIXTH SUN di Luis Macías, Eye Ardentía di Miguel Ángel Puertas, Oscillation in Sight & Hue Shift di Nan Wang, S.I.L.V.A. di Sebastiano Deva, i programmi X-10 CRATER-LAB, 16mm Films di Miguel Ángel Puertas, Filmwerkplaats Members’ Work Screening e Short Films di Nan Wang.
Sabato 15 giugno alle ore 18:00 Independent Film Show 24 edition sarà ampiamente analizzata nella discussione moderata da Katia Rossini che verterà sulla creatività dei filmmakers per le pratiche DIY, sui laboratori indipendenti e su Expanded Film Performance, sin dal 2002 immancabile elemento, con l’intento di incoraggiare la circolazione di una pluralità di idee ed esperienze sensoriali e per diffondere nuove forme di comunicazione.

Fondazione IDIS Città della Scienza Planetario
giovedì 13 giugno 2024 ore 20:00 Ingresso gratuito con e-mail di prenotazione

THE SIXTH SUN di LUIS MACÍAS
360° Immersive Expanded Cinema
Luis Macías ›› 16mm proiettore + 10 x 35mm proiettori + dispositivi modificati
Miguel Ángel Puertas ›› 5 x 16mm proiettori + dispositivi modificati
Alfredo Costa Monteiro ›› sonoro elettroacustico

THE SIXTH SUN è un’esperienza filmica immersiva eseguita dal vivo per un planetario ed esplora la visione cosmica dell’uomo, la natura e il bisogno di dare un senso al mondo per capire come è stato creato e quindi controllarlo... e distruggerlo. Ispirata dalle diverse leggende Mesoamericane e dai miti del Sesto Sole, questa opera filmica espansa è stata progettata per uno specifico dispositivo di proiezione immersiva a 360º ed è interpretata da due filmmakers e un musicista che esplorano degli incredibili paesaggi di soli, lune, pianeti, costellazioni e altri elementi del cosmo, proponendo così un viaggio verso un futuro mito della creazione.

Luis Macias (1976, Barcellona Spagna) artista multimediale, filmmaker e compositore di immagini, focalizzato sulle pratiche sperimentali e procedurali dell’immagine analogica, i suoi lavori in Super 8mm, 16mm, 35mm e in video sono composti per la proiezione, la performance e/o l’installazione. La sua pratica è legata alle proprietà formali e spettrali dell’immagine in movimento, attraverso l’esplorazione del dispositivo cinematografico e della natura fotochimica del medium. www.luismacias.es

Miguel Ángel Puertas (1980, Almería Spagna), filmmaker e artista audiovisivo, dal 2006 esplora da autodidatta l’alchimia filmica e collabora con i laboratori in Belgio e Spagna, concentrandosi su experimental film ed expanded cinema: un approccio in cui le impostazioni tra suono e luce attivano l’esperienza del fruitore per espandere la percezione. Miguel Ángel Puertas sperimenta la proiezione simultanea di diversi proiettori 16mm e la sovrapposizione della pellicola filmica modificata dal vivo attraverso filtri, dispositivi o oggetti. https://crater-lab.org/miguel-angel-puertas/

Alfredo Costa Monteiro (1964, Porto Portogallo) artista sonoro e filmmaker, improvvisatore e poeta sonoro, vive e lavora a Barcellona dal 1992, dopo la laurea alla Ecole des Beaux-Arts de Paris in scultura & multimedia con il noto artista Christian Boltanski. Le sue installazioni e le opere sonore con caratteristiche low-fi hanno in comune un interesse per i processi instabili, le materie grezze e i gesti, dove la manipolazione degli oggetti come strumenti ha un forte aspetto fenomenologico. Dal 2001 lavora in vari progetti di musica improvvisata e sperimentale, utilizzando ogni volta una strumentazione diversa come la fisarmonica, la chitarra preparata e vari dispositivi elettroacustici o oggetti risonanti. Nella poesia sonora, il suo lavoro si concentra sulla musicalità del linguaggio, creando significati multipli che spesso portano alla confusione e sfidano la comprensione. www.costamonteiro.net

Museo Hermann Nitsch Belvedere
venerdì 14 giugno 2024 ore 21:00
X- 10 CRATER-LAB selezionato da LUIS MACÍAS

Per il decimo anniversario di Crater-Lab, Luis Macías presenta un programma di film sperimentali realizzati in parte o in toto nel laboratorio Catalano, che mostrano una varietà di tecniche, processi, esperimenti ed innovazioni possibili solo in questo contesto di creazione, produzione, sperimentazione e proiezione di film indipendenti, autogestito da artisti e filmmakers. La filosofia di Crater-Lab si concentra sulla capacità di produrre film liberamente, di far parte di una comunità filmica, di sostenere e rendere visibili le opere di filmmakers giovani ed affermati, essere una piattaforma per la proiezione e lo scambio di materiali e conoscenze, di stimolare la formazione di nuove generazioni e creare collaborazioni con altri collettivi, di promuovere la creazione in pellicola come atto di resistenza e contribuire attivamente alla sua continuità in un ambiente creativo libero. https://crater-lab.org/

venerdì 14 giugno 2024 ore 22:00
16mm Films di MIGUEL ÁNGEL PUERTAS

In Bunker Shooting i panopticon della guerra civile, come delle pesanti camere oscure in pietra, sono un nido di mitragliatrici del passato.
Mentre la Terra continua a ruotare e l’energia fluisce attraverso le raffiche, in Wind Wheel per molti dispositivi che utilizzano il movimento attorno ad un asse sembra che il vento sia cessato.

Same Land, Same Wave è un road movie in un paesaggio semi-desertico realizzato esclusivamente con delle riprese statiche; la confluenza di centinaia di orizzonti ondeggianti rivela una simile ondulazione in diversi medium. Dall’unione di cielo e terra, il solido e il liquido sono degli stati differenti della stessa materia.

Vitia Fugitiva alla ricerca dei fugaci difetti della visione attraverso un’analisi decostruttiva del processo di sintesi additiva del colore RGB: le iridescenze e le diffrazioni luminose fanno parte della grammatica di questa comunicazione testimoniata sulla celluloide.

Two Steps è ispirato dalla citazione di Eduardo Galeano: “L’utopia è all’orizzonte, mi avvicino di due passi; si allontana di due passi. Faccio altri dieci passi e l’orizzonte si allontana di dieci passi. Per quanto io possa camminare, non lo raggiungerò mai. Allora qual è il senso dell’utopia? Il punto è questo: continuare a camminare”.

EYE ARDENTÍA di MIGUEL ÁNGEL PUERTAS
Expanded Film Performance
3 x 16mm, colore, sonoro, +/- 35 min.

Ardentía è una parola usata dai marinai spagnoli per indicare la noctiluca in biologia, un plancton luminescente che si riproduce sulla superficie del mare e si avvista di notte. Brilla nell’oscurità come l’acqua ardente o la polvere di stelle. Qui agisce come un’allegoria della visione ipnagogica, come una libera interpretazione dei fosfeni pulsanti nei nostri occhi chiusi.

sabato 15 giugno 2024 ore 21:00
FILMWERKPLAATS MEMBERS’ WORK SCREENING

Prima parte 69 Seconds Project - compilation di dieci films realizzati dai membri di Filmwerkplaats

Filmwerkplaats è un laboratorio filmico gestito da artisti ed uno spazio di lavoro dedicato alla pratica analogica fai-da-te (DoItYourself) per gli artisti interessati al cinema come medium espressivo e fisico. Questo programma presenta dei films realizzati dai membri di Filmwerkplaats, la cui intera produzione è stata realizzata nella camera oscura del Filmwerkplaats. La durata di 69 secondi su pellicola 16mm era l’unica limitazione, poiché ogni film è stato creato da prospettive, sperimentazioni e concetti diversi.

Seconda parte Elli di ESTHER URLUS + Flow di LICHUN TSENG

“Elli consiste in un paesaggio marino ripreso dal punto esatto che segna l’inizio della Seconda Guerra Mondiale in Grecia. Ma è anche il seguito del mio interesse per la miscelazione dei colori sulla pellicola. ... I forti cambiamenti sequenziali nella serie di fotogrammi al secondo possono provocare reazioni fisiche mentre l’osservatore percepisce i colori e le forme”.

In Flow il cambiamento è un processo, il punto di partenza è uguale al punto di arrivo? E se tutto fosse in un flusso, quale significato o valore della vita si potrebbe ricavare dall’interconnessione di tutte le cose? Riflettere le sottili relazioni tra il flusso del cambiamento, la consapevolezza dell’essere e l’osservazione del respiro attraverso delle immagini astratte e ritmiche in movimento.

WORM.filmwerkplaats è uno studio aperto in cui filmmakers e artisti sono liberi di utilizzare le attrezzature per girare, montare e completare un intero film a costi minimi. Filmwerkplaats incoraggia la sperimentazione personale ed i tentativi attraverso delle formule e dei processi raggiunti grazie alla ricerca dei suoi membri.
Filmwerkplaats fa parte di SPECTRAL, una collaborazione quadriennale tra sei laboratori cinematografici con una filosofia DIY e un’attenzione particolare al film analogico. I laboratori partner sono Baltic Analog Lab Latvia, LaborBerlin Germania, Crater-Lab Spagna, Laia-Torre Portogallo, WORM.filmwerkplaats Paesi Bassi, Mire Francia. https://worm.org/

sabato 15 giugno 2024 ore 22:00
Short Films di NAN WANG

“Dust Poetry è realizzato con 7000 fotogrammi di polvere che ho ricavato dalla mia stanza e con dei filmati analogici 16mm in bianco e nero di piccole piante e insetti raccolti in giardino, da sempre affascinata dalla loro bellezza, provando ad immaginarne i ricordi e le emozioni”.

Liquid Landscape è il risultato di una ricerca durata due anni sull’estetica dei disegni liquidi nei momenti di transito in cui il liquido colpisce la striscia di pellicola 16mm.

In Pareidolia dei modelli analogici astratti realizzati sulla pellicola 16mm sono utilizzati come materiale di partenza per trovare delle immagini figurative simili attraverso l’interpretazione di un motore di ricerca web.

A Sense of Place è realizzato con delle immagini scansionate di un nastro adesivo trasparente; le tracce, i segni e le impronte lasciate sul nastro sono state scansionate e animate in un’immagine in movimento chiassosa, sovrapposta ad un filmato al rallentatore di una piattaforma di una stazione ferroviaria. Un momento banale del tempo si è trasformato in uno spazio poetico in cui la figura e i movimenti dei passeggeri si rivelano sotto le tracce di un insignificante nastro adesivo.

Oscillation in Sight & Hue Shift di NAN WANG
Immersive audio-visual Experience
DIY 16mm proiettori e 16mm footage DIY camera

Oscillation in Sight & Hue Shift offre un’esperienza audiovisiva coinvolgente, svelando la bellezza celata della rifrazione della luce attraverso i materiali trasparenti utilizzando dei proiettori modificati e dei filmati 16mm di una camera ideata dall’artista. Ispirata al sistema binario degli esagrammi I Ching, la composizione crea un ciclo dinamico di esperienze audiovisive ipnotiche.
Nan Wang (1986, Cina), artista multimediale multidisciplinare e filmmaker, utilizza un linguaggio visivo poetico e astratto per costruire delle esperienze immersive. Spesso scopre la bellezza e i significati filosofici in oggetti o sostanze di scarto, creando delle opere d’arte che ruotano attorno ai temi dell’identità, delle percezioni, della tecnologia e delle interazioni sociali. https://nanwang.org/

venerdì 14 giugno e sabato 15 giugno 2024 dalle ore 17:00 alle 20:00
S.I.L.V.A. di SEBASTIANO DEVA
360° Immersive VR Film fanta-scientifico
Sceneggiatura di Jenny Del Prete, Sebastiano Deva; Scenografia di Walter Picardi; Con Gioia Spaziani, Marcello Mazzarella; Prodotto da Innereo e Apptripper

Uno dei primi film sperimentali in realtà immersiva virtuale realizzati in Italia. Una narrazione fantascientifica è stata girata con una camera Ista 360 pro2 a otto focali in 8K ed alternata nel tessuto filmico con delle clips in Computer Graphic Image 3d animation, che simulano l’identità sintetica di S.I.L.V.A.: siamo noi che controlliamo o siamo controllati? Un sistema di Machine Learning DeepSound è stato utilizzato durante le riprese per generare i dati biometrici trasmessi dagli attori nel corso della performance interpretativa, ed in seguito trasformati in suoni istantanei per produrre la colonna sonora del film.

Sebastiano Deva (Napoli, 1973) Artist Independent e Ceo&Art director di Apptripper Emotional Experience e di Innereo, start up attive nell’innovazione digitale dell’arte; è recente una sua scoperta nel campo dei patterns emozionali combinati alle dinamiche di Intelligenza Artificiale applicabile ai settori del Benessere Mentale, un nuovo progetto creativo DeepSoundMe con tecnologie evolute dalle performance della Mente, distribuito sulle maggiori piattaforme digitali nel 2022. A Napoli Sebastiano Deva ha fondato due aziende innovative per studiare le emozioni umane allo scopo di migliorare la nostra vita e le nostre esperienze. Una nuova frontiera: studiare come migliorare la vita all’interno delle aziende. https://innereo.ai/ e https://www.apptripper.it/

Sabato 15 giugno ore 18:00
Do-It-Yourself e laboratori indipendenti di creazione e produzione
Expanded Film Performance Practices
Discussione allargata con i filmmakers ALFREDO COSTA MONTEIRO - LUIS MACÍAS - ANDREA SAGGIOMO - NAN WANG
modera KATIA ROSSINI

Maggiori informazioni www.em-arts.org

Fondazione Morra - Museo Hermann Nitsch
Vico Lungo Pontecorvo 29/d - 80135, Napoli
☎ +39 0815641655
Email: info@museonitsch.org
Museo Hermann Nitsch
Fondazione Morra

Facebook: @museonitsch
Instagram: @museonitsch
Instagram: @fondazione.morra
Youtube: @museonitsch

 
 

INDEPENDENT FILM SHOW 24 Edition

on June 2024 Thursday 13 - Friday 14 and Saturday 15
at the Belvedere Museo Nitsch (vico Lungo Pontecorvo 29/d Napoli)
film/video program starts at 9:00pm

Independent Film Show 24 edition, coordinated by Raffaella Morra and organized by E-M ARTS and Fondazione Morra, presents the Immersive Expanded Cinema THE SIXTH SUN by Luis Macías, Eye Ardentía by Miguel Ángel Puertas, Oscillation in Sight & Hue Shift by Nan Wang, S.I.L.V.A. by Sebastiano Deva, the programs X-10 CRATER-LAB, 16mm Films by Miguel Ángel Puertas, Filmwerkplaats Members’ Work Screening, Short Films by Nan Wang.
On Saturday 15 June Independent Film Show 24th edition will be extensively analyzed in the discussion moderated by Katia Rossini, which will focus on the creativity of filmmakers for DIY practices, the independent film laboratories, and the Expanded Film Performance, an expected element since 2002, with the aim of encouraging the circulation of a plurality of ideas and sensory experiences, and to disseminate new forms of communication.

Fondazione IDIS Città della Scienza Planetario
on Thursday June 13 at 8:00pm Free admission with email reservation

THE SIXTH SUN by LUIS MACÍAS
360° Immersive Expanded Cinema
Luis Macías ›› 16mm projector + 10 x 35mm projectors+ modified devices
Miguel Ángel Puertas ›› 5 x 16mm projectors + modified devices
Alfredo Costa Monteiro ›› electroacoustic sound

THE SIXTH SUN is an immersive film experience performed live for a planetarium and explores the man’s cosmovision, the nature and the need to make sense of the world in order to understand how it was created and thereby control it... and destroy it. Inspired by the different Mesoamerican legends and the myths of The Sixth Sun, this expanded cinema piece is designed for a specific 360º immersive projection device and is performed by two filmmakers and one musician, exploring the incredible landscapes of suns, moons, planets, constellations, and other elements of the cosmos, thereby proposing a trip towards a future myth of creation.

Luis Macias (1976, Barcelona Spain) multimedia artist, filmmaker and image composer, focused on the experimental and procedural practices of the analogue image, his works in Super 8mm,16mm, 35mm and in video format are composed for projection, performance and/or installation. His film practice is related to the formal and spectral properties of the moving image, through the exploration of the cinematic device and the photochemical nature of the medium. www.luismacias.es

Miguel Ángel Puertas (1980, Almería Spagna), filmmaker and visual artist, has explored the film alchemy as a self-taught artist since 2006 and collaborates with film labs in Belgium and Spain, focusing on experimental and expanded cinema: an approach in which the settings between sound and light activete the viewer’s experience to expand perception. Miguel Ángel Puertas experiments with the simultaneous projection of several 16mm projectors and the superimposition of celluloid film live edited through filters, devices or objects. https://crater-lab.org/miguel-angel-puertas/

Alfredo Costa Monteiro (1964, Porto Portugal) sound artist and filmmaker, improviser and sound poet, lives and works in Barcelona since 1992, the year he graduated in sculpture & multiedia at the Ecole des Beaux-Arts in Paris, with the known artist Christian Boltanski. His installations and sound pieces, all of a low-fi character, have in common an interest for the unstable processes, raw materials and gestures, where the manipulation of objects as instruments has a strong phenomenological aspect. He has been working since 2001 in various projects of improvised and experimental music, using each time a different instrumentation such as accordion, prepared guitar, various electro-acoustic devices or resonant objects, in order to give these projects multiple identities and directions. In sound poetry, his work focuses on the musicality of language, creating multiple meanings that often lead to confusion and defy understanding. www.costamonteiro.net

Museo Hermann Nitsch Belvedere
on Friday June 14 at 9:00pm

X- 10 CRATER-LAB selected by LUIS MACÍAS
For the 10th anniversary celebration of Crater-Lab, Luis Macias presents a program of experimental films made totally or partially at the Catalan laboratory showing a variety of techniques, processes, explorations, and experiments in the context of an artisanal film laboratory. Crater-Lab philosophy focuses on being able to produce film freely, to be a film community, to support and make visible works by new and established filmmakers, to be a platform for projection and exchange of materials and knowledge, to stimulate the formation of new generations, to create collaborative links with other similar collectives, and to generate all the means for creation on film as an act of resistance, and to actively contribute to its continuity in a free creative and experimental environment. https://crater-lab.org/home-3/

on Friday June 14 at 10:00pm
16mm Films by MIGUEL ÁNGEL PUERTAS

In Bunker Shooting the panopticon of a period of war, like dirty camera obscura made of stone, is a past machine gun nest.
While Earth is still rotating and energy flowing through gusts, in Wind Wheel it seems that the wind has ceased for many devices that use motion around an axis.

Same Land, Same Wave a road movie in a semi desertic landscape made exclusively with static shots. The confluence of hundreds of waving horizons reveals similar undulation in different medium. By the union of heaven and earth, solid and liquid are different states of the same matter.

Vitia Fugitiva in search of fleeting defects of vision by a deconstructive analysis of the process of additive synthesis in RGB color. Iridescence and light diffractions are part of the grammar of this communication witnessed by celluloid.

Two Steps a film inspired by Eduardo Galeano’s quote: “Utopia is on the horizon, I move two steps closer; it moves two steps further away. I walk another ten steps and the horizon runs ten steps further away. As much as I may walk, I'll never reach it. So what’s the point of utopia? The point is this: to keep walking.”

EYE ARDENTÍA by MIGUEL ÁNGEL PUERTAS
Expanded Film Performance
3 x 16mm, color, sound, +/- 35 min.

Ardentía is a word used by Spanish seamen to refer to noctiluca in biology, a luminescent plankton that reproduce on the sea surface and is seen at night. It glares on darkness like burning water or stardust. Here acts as an allegory to hypnagogic vision, as a free interpretation of the pulsating phosphenes in our closed eyes. www.vimeo.com/noctilucafilm

on Saturday June 15 at 9:00pm
FILMWERKPLAATS MEMBERS’ WORK SCREENING

Part One 69 Seconds Project - compilation of ten films made by Filmwerkplaats’ members
Filmwerkplaats is an artist-run film lab. It is a workspace dedicated to DIY analog practice geared towards artists interested in film as an expressive, physical medium. This screening program features short films made by Filmwerkplaats members, and the entire production is done in the darkroom at Filmwerkplaats. The duration of 69 seconds on 16mm was the only limitation, as each film was created from diverse perspectives, experimentations, and concepts.

Part Two Elli by ESTHER URLUS and Flow by LICHUN TSENG

Elli consists of a seascape shot from the exact spot that marks the start of World War II in Greece. However, it is also a follow-up to my inquisitive interest in colour mixing in film. … Strong sequential changes in the frames-per-second series can cause physical reactions and the beholder will sense seeing colours and shapes.

In Flow change is a process, is the starting point equal to the end point? What if everything is in a flow, what meaning or value of life can be derived from the interconnectedness of all things? Reflecting the subtle relationships between the flow of changing, awareness of being and observation of breathing through abstract and rhythmic moving images.

WORM.filmwerkplaats is an open studio in which filmmakers and artists are free to use our equipment to be able to shoot, edit and complete an entire film at minimum cost. Filmwerkplaats wants to encourage personal experimentation and try-outs through formulae and processes reached through its members’ research.
Filmwerkplaats is part of SPECTRAL a larger network of artist-run labs in Europe. SPECTRAL is a four-year collaboration between six artist-run film labs with a DIY philosophy and a focus on analog film. The project includes artist residencies, workshops, the creation of hybrid film equipment, and expanded events. The Partner Labs are Baltic Analog Lab Latvia; LaborBerlin Germany, Crater-Lab Spain; Laia-Torre Portugal; WORM.filmwerkplaats Netherlands; Mire France. https://worm.org/

on Saturday June 15 at 10:00pm
Short Films by NAN WANG

Dust Poetry made with 7000 frames of dust I have been collecting in my room and black and white analog 16mm footage of small plants and insects I picked up from the garden. I have always been fascinated by the beauty of microscopic insignificant materials, ... and try to imagine their memories and emotions.

Liquid Landscape is the result of a two-year research study on the aesthetics of liquid patterns. By using a mixture of liquid soap and film developer, rich visual patterns were created from the transit moments when liquid hits the 16mm film strip.

In Pareidolia, analog abstract patterns made on 16mm film are used as source material for finding similar figurative images, interpreted by an online search engine.

A Sense of Place is a short film made with scanned images of transparent Adhesive Sticky Tape. The traces, marks, and imprints left on the tape were scanned and animated into a noisy moving image, overlaying with slow-motion footage from a platform from a train station. A mundane moment of time stretched into a poetic space where passenger's figure and movements reveal below the traces of the insignificant sticky tape.

Oscillation in Sight & Hue Shift by NAN WANG
Immersive audio-visual Experience
DIY 16mm projectors and 16mm footage from a DIY camera

Oscillation in Sight & Hue Shift offers an immersive audio-visual experience, unveiling the hidden beauty of light refraction through transparent materials. Utilizing DIY projectors and 16mm footage from a DIY camera, the performance intricately weaves together visuals and sound. Inspired by the binary system of I Ching hexagrams, the composition creates a dynamic cycle of mesmerizing audio-visual experiences.

Nan Wang (1986, China) multi-disciplinary media artist and experimental filmmaker, employs a poetic, abstract visual language to construct immersive experiences. She frequently discovers beauty and philosophical meanings in discarded man-made objects or substances, creating artworks that center around themes of identity, perceptions, technology, and social interactions. https://nanwang.org/

on Friday June 14 and saturday 15 from 5:00pm to 8:00pm
S.I.L.V.A. by SEBASTIANO DEVA
360° Immersive VR fanta-scientific Film
Screenplay by Jenny Del Prete, Sebastiano Deva; Set design by Walter Picardi; Starring Gioia Spaziani, Marcello Mazzarella; Produced by Innereo and Apptripper

p>One of the first experimental immersive virtual reality films realized in Italy. A sci-fi narrative was shot with an Ista 360 pro2 eight-focal 8K camera and alternated in the plot with 3D Computer Graphic Image animation clips, simulating the synthetic identity of S.I.L.V.A.: are we controlling or are we being controlled? A DeepSound Machine Learning system was used during the shooting to generate the biometric data transmitted by the actors during their performance, and later transformed into instantaneous sounds to produce the soundtrack.
Sebastiano Deva (1973, Naples Italy) independent artist and Ceo&Art director of Apptripper Emotional Experience and Innereo, start-ups active in the field of digital art innovation. He recently made a breakthrough in the field of emotional patterns combined with Artificial Intelligence dynamics applicable to the fields of Mental Well-being, a new creative project DeepSoundMe with technologies evolved from the performance of the Mind, released on major digital platforms in 2022. In Naples, Sebastiano Deva founded two innovative companies to study human emotions to improve our lives and experiences. A new frontier: studying how to improve life within companies. https://innereo.ai/ https://www.apptripper.it/

on saturday June 15 at 6:00pm
Do-It-Yourself and Independent Film Laboratories
Expanded Film Performance Practices
Talk with filmmakers ALFREDO COSTA MONTEIRO - LUIS MACÍAS - ANDREA SAGGIOMO - NAN WANG
moderate by KATIA ROSSINI

More info on www.em-arts.org

Fondazione Morra - Museo Hermann Nitsch
Vico Lungo Pontecorvo 29/d - 80135, Napoli
☎ +39 0815641655
Email: info@museonitsch.org
Museo Hermann Nitsch
Fondazione Morra

Facebook: @museonitsch
Instagram: @museonitsch
Instagram: @fondazione.morra
Youtube: @museonitsch


Per informazioni:
Fondazione Morra - Museo Hermann Nitsch
Belvedere Museo Nitsch (vico Lungo Pontecorvo 29/d)
Tel: 0815641655
Email: info@museonitsch.org
URL: https://www.em-arts.org

 



Importante! I bandi e/o comunicati stampa qui riportati sono pubblicati sul sito di Progetto Babele gratuitamente ed a puro titolo di cortesia, nell'ottica di fornire un servizio culturale gratuito agli utenti del sito. Gli organizzatori dei vari concorsi/eventi/corsi etc. sono e restano gli unici responsabili della veridicità di quanto dichiarato, similmente è a loro che deve essere indirizzata qualsiasi richiesta di informazioni e/o chiarimento.

 


-

VISITE: 84


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2016 - Privacy & Trattamento dati personali