Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Pagina ufficiale Facebook Pagina ufficiale Youtube Pagina ufficiale Instagram Pagina ufficiale Linkedin Gruppo Telegram Whatsapp Community
TeleScrivente:    Gordiano Lupi recensisce: Per difendersi dagli scorpioni di Fernando Sorrentino (29/09/2023)    31 amici per un progetto corale (17/09/2023)    Il foglio letterario. PROGRAMMA 23 Maggio – 11 Giugno (23/05/2023)    [01/03/2024] 1 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Premio Letterario Teresa Cognetta 2023 scadenza 2024-03-02    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    premio alla carriera Stesicoro 2024 - evento II edizione (EVENTO 2024-03-15)    AUDIOLIBRI     I decapitati di Francesco Ciriòlo letto da Alessandro Corsi     Il profumo dell'estate di Cinzia Baldini letto da Alessandro Corsi     Capitolo 6 - La perla di Labuan di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 5 - Fuga e Delirio di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 4 - Tigri e leopardi di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Billy Summer di Stephen King    Il nome di Abel di Andrea Meli     Come mio fratello di Uwe Timm     Sul margine di Maria Allo     Prove per atto unico di Maria Benedetta Cerro    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Ardengo Soffici e il Fascismo     Ezra Pound: una breve nota     La poesia patriottica nel Romanticismo italiano     L’immanenza dell’incarnazione nella poesia di Mario Luzi     La storia alimentare di Porto San Giorgio, tra folklore, letteratura e testimonianze Di Edoardo Mistretta    Racconti     La luna blu di Alessandro Abate     I decapitati di Francesco Ciriòlo     Sara y la Facultad di Jorge edgardo López     L'intervista di Cinzia Baldini     Il temporale di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Shakespeare, William (1564-1616)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     In punta di piedi di Paola Ceccotti     Lux di Alessio Romanini     Respiro di Valeria Vecchi     Stanno le cose di Teodoro De Cesare     Madre di Davide Stocovaz    Cinema     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller    Musica     I Inside The Old Year Dying (2023) - PJ Harvey     La moglie in bianco … la Compilation al pepe (2023) - Diego Pavesi     RökFlöte (2023) - Jethro Tull    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Arretrati
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
16 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
21 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Grazia Deledda
(1871-1936)
a cura di Tania Ianni
Pubblicato su SITO


VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 41351
Media 80.08%



Grazia Deledda<br>(1871-1936)

Nel 1927 il Premio Nobel per la letteratura fu conferito alla scrittrice italiana Grazia Deledda (27 settembre 1871- 15 agosto 1936). La Deledda, nata in Sardegna - isola della quale è una delle voci letterarie più note - è l’unica scrittrice italiana, sinora, a essere stata insignita del più importante riconoscimento letterario a livello internazionale.
Nata a Nuoro nel 1871, all’indomani della proclamazione dell’Unità di Italia, in una famiglia di ricchi contadini, riceve educazione scolastica solo fino all’età di circa dieci anni, in una lingua, quella italiana, che lei sente come straniera; in quanto, fino all’Unità di Italia, la comunicazione orale era prettamente in dialetto e con l’Unificazione, la lingua usata nelle situazioni formali diventa l’italiano; nel caso di Grazia Deledda, la lingua che nella sua famiglia e nel suo paese viene utilizzata è il lugodorese, un dialetto sardo, molto vicino al latino.
La sua casa, situata su una strada percorsa da molti viaggiatori, diventa punto di sosta per molti di loro, e la piccola Grazia è affascinata dai racconti che essi fanno dinanzi al camino.
Le sue letture comprendono i romanzieri russi, le opere di Carducci, di D’Annunzio; per quel che riguarda gli autori che hanno avuto influenza sulla sua scrittura, si devono citare innanzi tutto i siciliani Verga e Capuana, ma anche di Manzoni e Fogazzaro, per l’attenzione che lei pone agli stati di animo dei suoi personaggi.
La sua produzione comprende più di 30 romanzi e circa 400 racconti, molti dei quali raccolti in 19 raccolte, oltre a molti articoli, alcune opere teatrali, un libretto di opera e alcune poesie.
La prima opera pubblicata fu un racconto dal titolo “ Sangue Sardo”, nel 1887, su una rivista di Roma “ Ultima moda”, e tematizzava un triangolo di amore che finisce in modo infelice. La reazione dei suoi compaesani fu la critica mossa nei confronti della madre di essere irresponsabile; la Deledda decise allora di pubblicare le sue opere con uno pseudonimo.
Alla prima opera narrativa ne seguirono altre: la raccolta di novelle “ Nell’azzurro”, e i primi romanzi come “ Amori fatali”(1892), “ Amore regale” (1891), “ Fior di Sardegna”(1892), “Anime oneste”, del 1895, alla cui prima edizione è premessa una lettera del letterato napoletano Ruggero Bonghi, in cui egli elogia sia la tipologia di personaggi scelta dall’autrice sarda, persone semplici, oneste, che non aspirano a diventare altro da loro stesse; sia la lingua scelta, priva di parole straniere, semplice, piana, sia l’ambiente scelto per ambientare la narrazione, la Sardegna, che lei mai nomina, ma che ama, essendovi nata.
In seguito pubblica quei testi con cui è conosciuta dai lettori: “Elias Portolu”, del 1903,“; Canne al vento”, del 1913; “Marianna Sirca”, del 1915 ; nel 1916 dal romanzo “Cenere”,pubblicato nel 1903, è tratto un film di Febo Mari con Eleonora Duse nel ruolo della protagonista; “La madre”, del 1920; fino allo ultimo testo, autobiografico, apparso poco dopo la morte della scrittrice, nel 1936, dal titolo “ Cosima”, in cui rievoca sia lo sviluppo della sua vocazione letteraria, sia la storia della sua famiglia, tra i problemi di suo fratello, la morte di due sue sorelle, e la conseguente presa sulle sue spalle delle responsabilità familiari.
In precedenza, nel 1899, si era trasferita dapprima a Cagliari e poi a Roma, in seguito al suo matrimonio con Palmiro Madesani, servitore civile della regione di Mantova, che aveva conosciuto a Cagliari, da cui ebbe due figli.
Pur vivendo nella capitale di Italia, la sua isola natale, che spesso visitò dopo il trasferimento, rimase sempre il luogo da cui trarre ispirazione per le sue opere letterarie.
In esse rivive , mitizzato, il mondo della sua terra natia, con le sue tradizioni, e che vede i personaggi di cui questo mondo è popolato, confrontarsi con i complessi problemi interiori, come nel caso di Elias Portolu, protagonista dell’omonimo romanzo, che s’innamora della fidanzata di suo fratello, e di cui sono evidenziati i pensieri e i contrasti interiori che lo animano, tra il senso del dovere, il rispetto delle tradizioni, e i propri desideri interiori.
Un ultimo accenno va al testo che un altro autore italiano, suo contemporaneo, il siciliano Luigi Pirandello, scrisse nel 1912, basandolo sulla vita della scrittrice sarda, dal titolo “Suo marito”, un romanzo ambientato nello ambiente letterario romano.

Nota: I testi della Deledda possono essere o acquistati in libreria, oppure scaricati dal sito www.liberliber.it, da cui può essere scaricato sia il testo di Pirandello, il romanzo “Suo marito”, sia il testo di “ Anime oneste”, edizione 1895, con la premessa di Ruggero Bonghi.

© Tania Ianni



Recensioni ed articoli relativi a Grazia Deledda

(0) Il vecchio della montagna a cura di Marco R. Capelli - ARTICOLO
(1) L'incendio nell'oliveto a cura di Marco R. Capelli - ARTICOLO
(2) Deledda,Grazia(1871-1936) a cura di Tania Ianni - BIOGRAFIA
(3) Pietro dei colori di Normanna Albertini - RECENSIONE

Recensioni ed articoli relativi a Tania Ianni

Nessun record trovato

Testi di Tania Ianni pubblicati su Progetto Babele

(1) Le piccole virtù di Natalia Ginzburg - RECENSIONE
(2) La camera azzurra di Georges Simenon - RECENSIONE
(3) Deledda,Grazia(1871-1936) a cura di Tania Ianni - BIOGRAFIA
(4) Il cavaliere doppio di Théophile Gautier trad.di Tania Ianni - TRADUZIONE
(5) Il piano di Dorothy Canfield trad.di Tania Ianni - TRADUZIONE
(6) Un ventaglio di autunno di Sui Sin Far (1865-1914) trad.di Tania Ianni - TRADUZIONE
(7) L'amore non basta mai di Jennifer Vandever - RECENSIONE
(8) un giorno perfetto di Melania G. Mazzucco - RECENSIONE
(9) E' una lunga storia di Günter Grass - RECENSIONE
(10) Piccolo viaggio nell'anima tedesca di Vanna Vannuccini Francesca Predazzi - RECENSIONE



>>TUTTE LE BIOGRAFIE
>>GLI AUDIOLIBRI DI PB




-

dal 2011-04-16
VISITE: 69.010


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2016 - Privacy & Trattamento dati personali