Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    PB Presenta Il vecchio della montagna di Grazia Deledda - Letto da Carmelo Caria (13/02/2022)    Progetto Babele Speciale Autunno 2021 - Ora disponibile in formato cartaceo (20/10/2021)    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    [08/02/2023] 0 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Vivere di Francesco Maria Bologna     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Lembi di anima di Elisabetta Santirocchi     Sfida di Elisa Negri     Libero di Elisa Negri     Noi non ci bastiamo di Rosa Notarfrancesco     In punta di piedi di Paola Ceccotti    Cinema     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
     

Inserito il 02 Novembre 2011

10 italiani che hanno conquistato il mondo

di Simone Marcuzzi


Laurana Editore 2011 (collana: Dieci!)
Prezzo 144 euro Pagine 11,90
ISBN:n/a



10 italiani che hanno conquistato il mondo

“Avrei dedicato nove capitoli su dieci a belle ragazze italiane, per avere il mio personale tornaconto da lurido porco quale notoriamente sono. Il decimo lo avrei dedicato a un certo regista italiano, sperando che il regista stesso, lusingato, decidesse poi di acquistare i diritti di un mio romanzo, farne un film e rendermi oscenamente ricco. Insomma, io il libro lo avrei scritto così, non ne sarebbe venuto fuori un libro meraviglioso, temo. Per fortuna ci ha pensato Simone Marcuzzi”.

Gianluca Morozzi

IL LIBRO
Un’esperienza comune a noi italiani è questa: viaggiare all’estero, dichiarare le nostra provenienza e vederci da subito inscritti in una deprimente costellazione di stereotipi. L’Italia? Berlusconi, la mafia, la pizza, qualche volta le belle donne, un tempo il calcio. E così, noi che sappiamo che c’è dell’altro, vorremmo aprir bocca e controbattere. Poi però ci blocchiamo, ci stringiamo nelle spalle, facciamo un sorrisetto al nostro interlocutore e lasciamo perdere. A cosa potremmo aggrapparci infatti?

Be’, potremmo fare come ha fatto Simone Marcuzzi, ad esempio. Che invece di dire: “gli italiani sono anche altro”, ha pensato bene di dire: “adesso vi mostro degli italiani che sono anche altro”. Cos’hanno in comune Pinocchio e Luciano Pavarotti, Dante e Rita Levi Montalcini, Enzo Ferrari e Giorgio Armani, Moana Pozzi e Leonardo da Vinci, Sergio Leone e Yuri Chechi? Vivi o morti, immaginari o reali, umanisti o scienziati, sono tutti italiani famosi nel mondo, italiani che tutti conoscono.

In un momento in cui il nostro paese sembra in affanno come mai in precedenza e la nostra immagine internazionale è fin troppo negativa, vale la pena di ricordarsi che esiste, è sempre esistita ed esisterà sempre un’Italia bella e riconosciuta nel mondo. Di cui andare fieri. A cui cercare di appartenere.

Perché alle nostre spalle e al nostro fianco ci sono anche Umberto Eco, Maria Montessori, Federico Fellini, Carla Fracci, Anna Magnani, Renzo Piano, Eleonora Duse, Luciano Berio, Antonio Canova, Cristoforo Colombo e tanti altri ancora…

Ecco quindi il catalogo di Simone Marcuzzi. Da qui ogni lettore potrà partire per fare il proprio.

Perché vale la pena di leggere 10 italiani che hanno conquistato il mondo? Perché abbiamo bisogno di guardare a esempi positivi per non assistere impotenti al funerale del nostro paese (piangendo, ovviamente: stile mélo).

Perché il libro è costruito come un romanzo a episodi e ogni racconto invoglia a procedere oltre non solo nella carrellata di italiani-modello, ma anche nella storia personale di un ragazzo che possiamo essere noi (o i nostri figli, nipoti, bisnipoti eccetera).

Perché per diventare italiani migliori, in grado di pensare un paese diverso da quello dello stereotipo, abbiamo estremo bisogno di non prenderci troppo sul serio.

L’AUTORE: Simone Marcuzzi (Pordenone, 1981) ha pubblicato la raccolta di racconti Cosa faccio quando vengo scaricato e altre storie d’amore crudele (Zandegù, 2006) e il romanzo Vorrei star fermo mentre il mondo va (Mondatori, 2010), vincitore del Premio Zocca Giovani 2011. Collabora all’organizzazione del festival letterario Pordenonelegge.

COME COMINCIA

Fa parte dell’esperienza di ciascuno il sorrisetto beffardo con cui, all’estero, viene accolta l’ammissione di provenienza di un cittadino italiano.
“Oh, nice to meet you. And where are you from?”
“Italy”.
Ed eccovi servito il sorrisetto. Come se scattasse un meccanismo invisibile, una trappola celata dalle foglie sul sentiero obbligato di una nuova conoscenza, la bella sensazione di respirare in terra straniera subito spianata dalla radiazione di significati tossici evocata dal nostro paese.

data di uscita: 18 novembre 2011


Per informazioni e per comprare questo libro
Email: Dadati@laurana.it

 



Importante! I bandi e/o comunicati stampa qui riportati sono pubblicati sul sito di Progetto Babele gratuitamente ed a puro titolo di cortesia, nell'ottica di fornire un servizio culturale gratuito agli utenti del sito. Gli organizzatori dei vari concorsi/eventi/corsi etc. sono e restano gli unici responsabili della veridicità di quanto dichiarato, similmente è a loro che deve essere indirizzata qualsiasi richiesta di informazioni e/o chiarimento.

 

VISITE: 1546


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali