Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    palcHOMEscenico in onda su MArteChannel | 40 eventi ‘made at home' 10mila euro per i musicisti emergenti | dal 16 al 29 dicembre (11/12/2020)    Debutta in libreria FVE editori - Dal 3 dicembre, una nuova casa editrice in tempi di lockdown (09/12/2020)    Neil Gaiman: Storie Perdute (Prorogato al 31 Dicembre) (09/12/2020)    Online l'INTERA rivista del Foglio Letterario di settembre! (05/10/2020)    [19/01/2021] 7 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Storie Vagabonde scadenza 2021-01-24    LUCENERA scadenza 2021-01-24    Parole e Poesia scadenza 2021-01-30    12 CONCORSO LETTERARIO CITTA DI GROTTAMMARE scadenza 2021-01-31    BANDO CONCORSO LETTERARIO PER SCRITTORI E POETI EMERGENTI scadenza 2021-01-31    "Romanzi con le ali" scadenza 2021-01-31    Premio InediTO-Colline di Torino scadenza 2021-01-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    Edizione Speciale Online per Il Mitreo - CORVIALE URBAN LAB (EVENTO 2021-01-31)    AUDIOLIBRI     Le tigri di Mompracem - Capitolo 1 di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Arrivederci Platone di Daniele Mancuso letto da Voce Robotica Youdao     L'isola del tesoro - Capitolo 1 di Robert Louis Stevenson letto da Marco R. Capelli     L'incendio nell'oliveto - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria     L'incendio nell'oliveto - Capitolo 06 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Rintocchi di clessidra di Alessandro Del Gaudio     Volevo essere un supereroe della Marvel – vol. 1 di Matsuteia ed E.T.A. Egeskov     Undici Metri - Storie di rigore di Cristian Vitali e Maurizio Targa     La fata nel vento e altri racconti in rosso di Francesca Montomoli     Raúl Castro di Domenico Vecchioni    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Feijoo y su lector en la telaraña del duelo     La vera letteratura non è un placebo      L'incendio nell'oliveto     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale    Racconti     Il mostro di Cinzia Baldini     Il vecchio e la piccola Teresina di Manny Mahmoud     Mani di Fata di Jacob Von bergstein     Giorno Quarto di Consolato Mercuri     Giorno Quinto di Consolato Mercuri    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Secolo grottesco di Luca Baratta     Un giorno allo Stibbert di Luca Baratta     Profondità d’autunno di Gabriela Verban     Sette poemi di Mervyn Taylor, tradotti da Susana H. Case di Susana H. Case     Dresda 2006 di Luca Baratta    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Audiolibri
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
34 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
35 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte
di Haddon Mark
Pubblicato su PBSR2006


Anno 2005 - Einaudi
Prezzo € 9 - 247 pp.
ISBN 2147483647

Una recensione di Erika Pucci
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 7891
Media 79 %



strano caso del cane ucciso a mezzanotte;Lo

“ Siobhan una volta mi ha detto che avrei dovuto scrivere qualcosa che mi sarebbe piaciuto leggere” (pg.8): su questo consiglio importante per ogni potenziale scrittore e datogli dalla propria insegnante il protagonista inizia ad arrivarci con la propria storia.
Christopher è l’adolescente di questo spiazzante romanzo uscito negli ultimi anni e che si svolge nei nostri tempi in Gran Bretagna.
Affetto da autismo (sindrome di Asperger), dotato di una particolare abilità quasi ossessiva per i numeri, si improvvisa scrittore giallista e investigatore per strutturare un proprio percorso di crescita e relazione con il mondo, in particolare con gli adulti presenti nella sua vita.
Di fatto la narrazione in prima persona con l’espediente del romanzo fittizio scritto da Christopher all’interno del romanzo vero e proprio crea una cornice molto solida all’interno della quale possiamo addentrarci nel modo in cui il giovane vede percepisce e vive la realtà.
E’ un viaggio che si dipana tra gli eventi a tratti sconvolgenti del protagonista ma anche all’interno della sua sensibilità e del suo modo di reagire al mondo.
Ciò che affascina è la capacità dell’autore di creare un’empatia con il lettore senza mai scadere nel melodramma fine a se stesso, grazie al linguaggio utilizzato semplice e adolescenziale ma molto preciso, che è una delle caratteristiche della particolare intelligenza di questo giovane.
Le pagine sono inframmezzate da alcuni disegni, cartine, simboli, come gli smile con cui il ragazzo impara a codificare le proprie emozioni e a cui spesso per cercare di comunicare con “l’altro” e anche questi inserti, come i problemi di matematica e i quiz di logica, contribuiscono a tracciare quella che è la mappa contestuale ma anche interiore del protagonista.
Christopher è sensibile, impulsivo, metodico, umoristico, la sua forza, che a un certo punto diviene istinto di sopravvivenza è proprio nella consapevolezza dei proprio limiti e nella capacità di porre risoluzioni alle piccole grandi problematiche con una creatività lucida e flessibile, mettendo in discussione non solo se stesso ma anche il “nostro” labile principio di normalità.
Ad esempio quando il giovane decide di partire dalla sua piccola città di provincia per andare dalla madre a Londra, attraverso i suoi occhi gesti banali come la convalida di un biglietto ferroviario o la lettura della cartina della metropolitana di Londra assumono un aspetto quasi assurdo e del non senso che nella nostra quotidianità sfugge.
La doppia ambientazione, provinciale e metropolitana del romanzo, non è mai contrastante, perchè portatrice di continuità proprio grazie allo sguardo di Christopher .
Nella dissociazione emotiva che il protagonista vive, sono reperibili semi di disagi diffusi e comuni nella società contemporanea.
Se il personaggio del protagonista ci stimola e ci ricorda quanto sia fondamentale cambiare prospettiva e guardare la realtà con gli occhi dell’altro, i personaggi che animano la trama rappresentano storie secondarie altrettanto importanti ma soprattutto ci offrono sguardi talvolta opposti ma complementari a quello del protagonista.
Ovviamente i personaggi sono filtrati dalla lente di Christopher che è il narratore: la descrizione di comportamenti altrui è comunque molto asettica, il protagonista nel momento in cui ce li trasmette cerca di mostrarceli senza pregiudizi derivanti dal proprio coinvolgimento emotivo, anche perché questa apparente indifferenza nei confronti del contesto fa parte della propria malattia.
Gli altri personaggi, tutti quanti adulti, innescano storie secondarie rilevanti, come il rapporto lacerato dei genitori che sfocia in incomprensioni e tradimenti, e il rapporto fra Christopher e i suoi genitori è un percorso di lettura che offre spunti di riflessione sull’evoluzione di tali dinamiche affettive.
Shioban, l’insegnante personale di Christopher, rappresenta inizialmente il ponte tra il modo di comunicare del ragazzo e il resto del mondo, un luogo di transito dove lo sforzo reciproco dell’andarsi incontro offre la possibilità di definitiva apertura e quindi crescita insieme all’altro.


Una recensione di Erika Pucci






Recensioni ed articoli relativi a Haddon Mark

(1) Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte di Haddon Mark - RECENSIONE

Testi di Haddon Mark pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Erika Pucci

(1) Cosmo Blues Hotel di Stefano Lorefice- Il Parere di PB
(2) Cosmo Blues Hotel di Stefano Lorefice - RECENSIONE


 

Altre recensioni:






-

dal 2005-08-26
VISITE: 27455


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali