Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Pagina ufficiale Facebook Pagina ufficiale Youtube Pagina ufficiale Instagram Pagina ufficiale Linkedin Gruppo Telegram Whatsapp Community
TeleScrivente:    Gordiano Lupi recensisce: Per difendersi dagli scorpioni di Fernando Sorrentino (29/09/2023)    31 amici per un progetto corale (17/09/2023)    Il foglio letterario. PROGRAMMA 23 Maggio – 11 Giugno (23/05/2023)    [04/03/2024] 1 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    PREMIO STESICORO scadenza 2024-03-15    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    premio alla carriera Stesicoro 2024 - evento II edizione (EVENTO 2024-03-15)    AUDIOLIBRI     I decapitati di Francesco Ciriòlo letto da Alessandro Corsi     Il profumo dell'estate di Cinzia Baldini letto da Alessandro Corsi     Capitolo 6 - La perla di Labuan di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 5 - Fuga e Delirio di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 4 - Tigri e leopardi di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Billy Summer di Stephen King    Il nome di Abel di Andrea Meli     Come mio fratello di Uwe Timm     Sul margine di Maria Allo     Prove per atto unico di Maria Benedetta Cerro    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Ardengo Soffici e il Fascismo     Ezra Pound: una breve nota     La poesia patriottica nel Romanticismo italiano     L’immanenza dell’incarnazione nella poesia di Mario Luzi     La storia alimentare di Porto San Giorgio, tra folklore, letteratura e testimonianze Di Edoardo Mistretta    Racconti     La luna blu di Alessandro Abate     I decapitati di Francesco Ciriòlo     Sara y la Facultad di Jorge edgardo López     L'intervista di Cinzia Baldini     Il temporale di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Shakespeare, William (1564-1616)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     In punta di piedi di Paola Ceccotti     Lux di Alessio Romanini     Respiro di Valeria Vecchi     Stanno le cose di Teodoro De Cesare     Madre di Davide Stocovaz    Cinema     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller    Musica     I Inside The Old Year Dying (2023) - PJ Harvey     La moglie in bianco … la Compilation al pepe (2023) - Diego Pavesi     RökFlöte (2023) - Jethro Tull    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Arretrati
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
15 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
21 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Il mercante di Venezia
regia di Michael Radford
Pubblicato su SITO


Anno 2005- USA


Una recensione di Cristiana Mei
UN SOLO VOTO AMMESSO
Riprova tra 24 ore
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 5294
Media 79.8%



Il mercante di Venezia

Alla riscoperta di Shakespeare

MERCANTE DI VENEZIA.

Lo ammetto. Mi è stato necessario un film dal tono velatamente Hollywoodiano per riscoprire un’opera, sempre poco citata e sempre poco sentita di un “nuovo”, forse solo per me, magnifico Shakespeare.
Dalla proiezione del film di Radford “Il mercante di Venezia” ho avuto la possibilità di abbandonare per un attimo alcune delle tematiche, care al grande drammaturgo, e gettarmi nella splendida luce di una commedia che, per quanto a tinte a volte fosche, cela l’incontrovertibile fascino della parola shakespeariana.
Dalla più immediata modalità di comunicazione di oggigiorno: il cinema, ho potuto assaporare un testo per me inedito fino a spingermi addirittura verso la rappresentazione teatrale.
Prima tappa: CINEMA.
L’opera di Radford ricrea in maniera eccellente la Venezia del XVI° secolo, fedele nei dialoghi all’antico testo dell’autore, vive del suo protagonista: un magistrale Al Pacino, nella parte del vecchio ebreo Shylock, privato della dignità del suo popolo, prima ancora che di una splendida ed adorabile figlia e di parte del suo patrimonio, che sarà impietosamente raggirato da un “cavillo” legale e non otterrà giustizia, per quanto pretendendo una prestazione ben lontana dal rispetto della dignità e vita umana altrui.
Seconda tappa: TESTO DELLA COMMEDIA.
Spinta dalle emozioni, determinate dalla proiezione del film, voglio leggerne il testo. Continuo a chiedermi il perché di una così scarsa diffusione e conoscenza dello stesso. Forse perché, catalogato come commedia, è un’eccezione per il genere del suo autore? Forse perché la figura dell’ebreo Shylock, per quanto vittima del raggiro ed impunemente privato delle sue ricchezze, non ne esce in buona luce?
Forse perché gli antagonisti di Shylock, esponenti di un cristianesimo, a volte ostentato, non ne emergono a loro volta in maniera molto positiva?
Mentre mi pongo queste domande mi accingo a leggere l’opera.
Caratteri forti, sia per l’ebreo, che per il cristiano, nonostante la vittoria finale, palesemente ingiusta a chi legge, sia per il secondo. Non c’è giudizio morale: solo scarna capacità d’analisi, attraverso l’osservazione degli elementi caratterizzanti entrambi, portati all’eccesso sì da provocare il sorriso. Ecco la parola che definisce i soggetti. Ecco Shakespeare.
Terza tappa: RAPPRESENTAZIONE TEATRALE.
Il modo più profondo per ossequiare l’autore.
Si alza il sipario.
Flavio Bucci, nei panni di Shylock. Il personaggio si crea. Toni di voce, a volte eccessivamente altalenanti, un’andatura e un atteggiamento studiato nei dettagli.
La sensazione è che inizialmente l’opera sia drammatica: forte nella riproduzione dello stato del popolo ebraico, detentore d’ingenti capitali nella Venezia di quegli anni, ma il passaggio è forte nel momento del famoso giudizo davanti al Doge, che decreterà la triste e malinconica sconfitta dell’ebreo Shylock.
L’interprete si trasforma in un vero istrione, rendendo il senso della commedia; entrambe le parti sembrano prendersi in giro. I tempi sono serrati, impressionante la vicinanza Al Pacino-Bucci, sembrano essersi vicendevolmente imitati, forse unico è il modo di riproduzione del personaggio shakespeariano.
Amo l’arte: mai cinema – testo e teatro, hanno reso meglio l’opera di un autore, mai tanta fedeltà e corrispondenza tra le varie forme d’espressione.


Una recensione di Cristiana Mei



Recensioni ed articoli relativi a Michael Radford

(0) Il mercante di Venezia di Michael Radford - RECENSIONE CINEMA

Recensioni ed articoli relativi a Cristiana Mei

Nessun record trovato

Altre recensioni di Cristiana Mei

Nessun record trovato

Altre recensioni:




-

dal 2005-06-28
VISITE: 13.227


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2016 - Privacy & Trattamento dati personali