Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    palcHOMEscenico in onda su MArteChannel | 40 eventi ‘made at home' 10mila euro per i musicisti emergenti | dal 16 al 29 dicembre (11/12/2020)    Debutta in libreria FVE editori - Dal 3 dicembre, una nuova casa editrice in tempi di lockdown (09/12/2020)    Neil Gaiman: Storie Perdute (Prorogato al 31 Dicembre) (09/12/2020)    Online l'INTERA rivista del Foglio Letterario di settembre! (05/10/2020)    [07/05/2021] 3 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    OCEANO DI CARTA scadenza 2021-05-07    Premio Drammaturgico LGBT Carlo Annoni scadenza 2021-05-15    "Giugno di San Vigilio" scadenza 2021-05-20    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Viaggio al centro della terra - Capitolo 2 di Jules Verne letto da Gabriel Capelli     Le tigri di Mompracem - Capitolo 1 di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Le tigri di Mompracem - Capitolo 2 di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Arrivederci Platone di Daniele Mancuso letto da Voce Robotica Youdao     L'isola del tesoro - Capitolo 1 di Robert Louis Stevenson letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Avrò cura di te di Massimo Gramellini e Chiara Gamberale     Rintocchi di clessidra di Alessandro Del Gaudio     Volevo essere un supereroe della Marvel – vol. 1 di Matsuteia ed E.T.A. Egeskov     Undici Metri - Storie di rigore di Cristian Vitali e Maurizio Targa    La fata nel vento e altri racconti in rosso di Francesca Montomoli    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     I principali elementi del pensiero di Vittorio Alfieri     Una chiave di lettura della tetralogia L’amica geniale     Poe: L’uomo della folla     Feijoo y su lector en la telaraña del duelo     La vera letteratura non è un placebo     Racconti     Il pane di Agostino di Nicola Lo Bianco     Il mostro di Cinzia Baldini     Il vecchio e la piccola Teresina di Manny Mahmoud     Mani di Fata di Jacob Von bergstein     Giorno Quarto di Consolato Mercuri    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Il sacco di Bombasharna di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Poesie di Edoardo Firpo     Come prima di Maria rosaria Teni     Mio Padre di Giulia Calfapietro     Mistero ( Silloge) di Jacob Von bergstein     Poesie sparse di Leonardo Taverni    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Angolo di SImone
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
13 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
36 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

La strega di Portobello
di Paulo Coelho
Pubblicato su SITO


Anno 2007 - Bompiani
Prezzo € 18,00 - 269 pp.
ISBN 9788845258886

Una recensione di Maria teresa Lombardo
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 11499
Media 79.68 %



strega di Portobello;La

Il racconto di P.Coelho inizia dall’ 11 novembre1997, un giorno cruciale per la protagonista del suo romanzo, Veronika ,una ragazza di 24 anni slovena, quindi giovane , con un buon lavoro in una biblioteca ,perché aveva scelto di morire proprio in quella data .Apparentemente la ragazza non ha nessuna buona ragione per la società per volere morire infatti non problemi; ha un lavoro, è giovane ,ha avuto dei fidanzati :è bella. Ma lei decide ugualmente di morire ingerendo una forte dose di sonniferi .Viene salvata in extremis e si risveglia nella clinica di Villette, temuta clinica di ricovero in quegli anni per i malati di mente perché era divenuto un luogo famoso per l’adozione di pratiche poco raccomandabili ed il simbolo bieco del capitalismo sloveno durante gli anni del comunismo,poiché bastava pagare per entrare e spesso venivano chiuse lì le persone che ad un certo punto divenivano “scomode” alle famiglie abbiente o allo Stato. Il libro affronta un argomento molto scottante e poco indagato dalla letteratura odierna ,perché scottante ,le cui cause sono sconosciute con poca volontà di risoluzione ; quello del disagio psicologico e della “depressione” in particolare. Poco approfondito da chi ha studiato Coelho stesso ;l’autore per scrivere questo libro si è ispirato ad un episodio molto toccante della sua vita , vissuta quando ancora adolescente , da come lui stesso scrive è stato rinchiuso dalla madre dicono alcuni o dal padre in un “asilo” per ben tre volte( nel 1965, 1966, 1967) nella Casa de Saudè a Rio de Janeiro, sia per il suo atteggiamento ribello ,indice di una sua presunta “diversità” o perchè aveva espresso la volontà di fare l’”artista”, cosa che non andava genio asuo padre che era un ingegnere. La profonda conoscenza del mondo dell’autore, frutto delle esperienze estreme e forti della sua vita come i ricoveri( ha subito l’elettroshock ) e l’incarcerazione ,perché considerato un ribelle si trovano nelle sagge parole di salvezza e riflessione su sé stessi nelle quali ci imbattiamo. Mostra al lettore, attraverso l’esperienza di Veronika l’esistenza di un mondo che in pochi conoscono e in pochi poi usciti da lì hanno la possibilità di raccontare; quello della vita a Villette e della gente che Veronika incontra ( alcuni personaggi dall’autore conosciuti realmente Mari( che soffriva di attacchi di panico)Zedka( una donna depressa) ed Edva. Alcuni di loro sono persone che lo scrittore ha conosciuto davvero in clinica. Lui stesso dice:" Ho scritto “Veronika decide di morire” in terza persona, usando la mia parte femminile perché sapevo non era la mia esperienza di internamento ad interessare i miei lettori, ma il rischio di essere diverso e l’orrore di essere uguale agli altri". E tutto il romanzo insiste sul concetto della “diversità” sulla distinzione da ciò che è “ normale e ciò che non lo è. E la scoperta più importante è che non c’è in assoluto qualcuno diverso dagli altri. Sono delle costruzioni che gli altri ci impongono. Noi non siamo ciò che gli altri ci dicono di essere ma ciò che siamo davvero .E l’ affermazione dell’importanza della libertà dell’individuo che ancora oggi non è una certezza poiché è facile divenire vittime di chi ha il potere. Veronika appena si sveglia viene a conoscenza dal Dottor Igor che il suo cuore è stato danneggiato dai barbiturici e che vivrà una settimana al massimo.. Ritrova la perduta voglia di vivere,sintomo della “malattia” della sua anima grazie ai disturbi provocategli dalle iniziazioni del dottore che le fanno capire assaporare la bellezza di scoprire ogni attimo della propria vita e di viverlo come fosse l’ultimo. . Sapendo che ha i giorni contati inizia a vivere come mai aveva fatto , con la prospettiva che ogni giorno è prezioso e di aspettare la morte. E perché si innamora . Igor era riuscito nel suo intento; aveva ridato a Veronika la voglia di vivere perché sapere di essere malata di cuore, somministrandole delle iniezioni di vetriolo che la facevano stare male le aveva fatto capire quanto importante e bella fosse la vita .Spesso nella società attuale contano le cose materiali e le apparenze e si perseguono solo perché piacciono agli altri e non a noi stessi; così non ricerchiamo tutte quelle cose poco importanti per gli altri ma necessarie per la nostra felicità . Ancora una volta Coelho ci istruisce sul potere salvifico dell’amore e quanto poco siamo padroni di noi stessi in quanto non si può “decidere di morire” perché solo di amare possiamo decidere. Lombardo Maria Teresa.


Una recensione di Maria teresa Lombardo






Recensioni ed articoli relativi a Paulo Coelho

(1) Il fiore degli abissi di Leonilde Bartarelli- Il Parere di PB
(2) Il fiore degli abissi di Leonide Bartarelli - RECENSIONE
(3) Sulle sponde del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto di Paulo Coelho - RECENSIONE
(4) La strega di Portobello di Paulo Coelho - RECENSIONE
(5) Brida di Paulo Coelho - RECENSIONE
(6) L'alchimista di Paolo Cohelo - RECENSIONE

Testi di Paulo Coelho pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Maria teresa Lombardo

(1) Sulle sponde del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto di Paulo Coelho - RECENSIONE
(2) Manuale di scrittura creativa di Roberto Cotroneo - RECENSIONE
(3) Guida all'uso delle parole di Tullio De Mauro - RECENSIONE
(4) Il mestiere di scrivere di Raymond Carver - RECENSIONE
(5) Le età di Lulù di Almundena Grandes - RECENSIONE
(6) Brida di Paulo Coelho - RECENSIONE


 

Altre recensioni:






-

dal 2008-12-01
VISITE: 18070


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali