Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    Nasce FIAMMIFERI, la nuova collana della casa editrice Pagine d’Arte (08/11/2018)    Concorso Letterario Nazionale di Ostia “500 PAROLE”: annunciati i 18 finalisti (27/09/2018)    Versante Ripido è morto? (27/09/2018)    Arriva Solaris, e ci (ri) porta i capolavori della fantascienza russa (08/05/2018)    [20/05/2019] 14 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Una capitale a quattro zampe scadenza 2019-05-24    Settembre scadenza 2019-05-29    Poesia, Prosa e Arti figurative - Il Convivio 2019 scadenza 2019-05-30    Città del Giglio scadenza 2019-05-30    SCIENZA FANTASTICA scadenza 2019-05-31    Racconti nella Rete scadenza 2019-05-31    Lago Gerundo scadenza 2019-05-31     La Couleur d'un Poème scadenza 2019-05-31    Campaniliana 2019 scadenza 2019-05-31    Vito Ceccani 8° Edizione 2019 scadenza 2019-05-31    Metropoli di Torino scadenza 2019-05-31    Alessio Di Giovanni scadenza 2019-05-31    Poesie d'Amore scadenza 2019-05-31    DONNE . . . ieri, oggi, domani “Datemi il mio nome e non chiamatemi solo Donna” scadenza 2019-06-01    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Hannah di Beppe Calabretta letto da Sandra Tedeschi     Delusione di Christian Bigiarini letto da Alberto Sannazzaro    RECENSIONI     Consigli dalla punk caverna: A noi punk non ci resta che Al Bano di Fabio Izzo     Tenebra Lux di Alessandro Del Gaudio     Epiphaino di Guglielmo Campione     Fermento di Falesia di Stefano Giannotti     Guida ai cantautori italiani - Gli anni Settanta di Mario Bonanno    Il Parere di PB     Sandino Il generale degli uomini liberi di Maurizio Campisi    La gallina volante di Paola Mastrocola    Il 1848 e le cinque giornate di Milano di Antonio Monti     Rapsodia su un solo tema - Colloqui con Rafail Dvoinikov di Claudio Morandini    La vigilia di Natale di Maurizio Bassani    Articoli e saggi     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato     La scienza dell’impresa secondo Filippo Picinelli (1604-1679): indagine sulle fonti dell’Introduzione al “Mondo Simbolico”.     Joseph Conrad ovvero il mare professionale     Apollo e Dafne: Quando il marmo diventa carne     L´horror psicologico di Michele Pastrello    Racconti     La Strega di Marco R. Capelli     I bossoli dei fratelli James di Massimo Martinelli     Ambrosia per due di Francesco Nucera     Compagni di scuola di Maria cristina Pazzini     La via uruguagia alla felicità di Frank Iodice    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi     Gemme rare di Elisabetta Santirocchi     Semplicemente luce di Elisabetta Santirocchi     Testamento di Antonio Sacco    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     Hamlet (UK - USA con Kenneth Branagh: Amleto Julie Christie: Gertrude Derek Jacobi: Claudio Kate Winslet: Ofelia 1996) regia di Kenneth Branagh     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
View Redazione Babele's profile on LinkedIn
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
41 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
6 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

Adios Muchachos - una memoria della rivoluzione sandinista
di Sergio Ramirez
PUBBLICATO su SITO


ROMANZO
Fratelli Frilli Genova 2003
Prezzo € 15 - 251 pp.
Collana Controcorrente
ISBN 8887923876
Una recensione di Carlo Santulli
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 48
Media 80 %


Adios Muchachos - una memoria della rivoluzione sandinista

"Adiós muchachos" di Sergio Ramírez (Fratelli Frilli editore, pagg. 250, 2003)

Un po' come accade chimicamente dopo una reazione, anche dopo una rivoluzione, prima o poi (di solito ci vogliono anni, se non decenni), si ristabilisce un equilibrio. Credo sia una regola generale, ma è anche qualcosa di difficile da accettare, da parte di chi la rivoluzione l'ha fatta, e l'ha fatta per cambiare il mondo. Come dice l?autore: ?Da allora niente è stato più lo stesso per me?.
Si tratta di una considerazione essenziale per capire la validità, e la difficoltà di scrivere questo libro: ogni rivoluzione lascia sempre qualche cambiamento, più o meno importante e nessun osservatore, per quanto sia negativo sui risultati ottenuti, può negare che alla fine del percorso, nulla sia più come prima. Tuttavia, chi ha vissuto, o addirittura guidato una rivoluzione, rischia di essere abbagliato dai risultati ottenuti, e da non riuscire ad analizzare quanto non ha funzionato e, ancora di più, discutere il perché degli eventuali insuccessi.
Mi sembra che, nonostante sia stato una figura centrale della rivoluzione nicaraguese, uno dei responsabili del FSLN (Frente Sandinista de Liberación Nacional), membro del cosiddetto Gruppo dei Dodici fino a diventare vice-presidente della Repubblica nel 1984, Sergio Ramírez se la cavi benissimo, con uno sforzo ed una profondità di analisi storica che non si sospetterebbe in un romanziere. Anzi, l?essere letterato lo aiuta molto a descrivere la sua parabola personale, inquadrandola in quella della rivoluzione. Le pagine scorrono veloci, fino alla caduta dell?ultimo Somoza (1979), mostrando anche in controluce per un confronto più significativo, quel che accadde in seguito fino alla sconfitta elettorale del FSLN (1990) e del suo candidato elettorale Daniel Ortega contro Violetta Chamorro, che porterà al distacco di Ramírez dal partito. E? una testimonianza, una memoria, di grande importanza storica. Si susseguono momenti esaltanti, il ritorno di Ramirez a Managua, mentre ancora Somoza era al potere, con la folla festante che prende possesso ?fisicamente? dell?aeroporto, l?invasione della Camera Nazionale (della conceria, come i sandinisti la chiamavano), la presa del potere sandinista, la crociata di alfabetizzazione, ed il sacrificio di tanti giovani nella guerra e nell?insegnamento rurale. Si vedono però anche le difficoltà, per esempio le critiche del papa alla teologia della liberazione durante la sua visita a Managua (marzo 1983), i progetti di sviluppo del ministro Jaime Wheelock, finite in tante cattedrali nel deserto, come la costruzione ferrovia da oceano ad oceano promossa dallo stesso Ramirez e arenatasi dopo sette chilometri per mancanza di soldi.
E? bene ricordare che la rivoluzione sandinista, al di là delle dimensioni modeste, anche in termini di politica internazionale, del Nicaragua, assunse un'importanza notevole anche perché fu la prima volta che l'imperialismo statunitense fu sconfitto in America Latina, e questo spiega, perché, dopo un iniziale periodo di prudenza, l'appoggio da parte di Cuba e, più velatamente da parte sovietica, non mancò.
E? chiaro che si intravede una folla di personaggi storici, qualcuno più da vicino, come Fidel Castro ed il presidente americano Jimmy Carter, altro grande sostenitore del sandinismo, poi le figure storiche di Sandino, Che Guevara ed Eden Pastora e la loro lotta ispirata dalla volontà di non finire latifondisti o ricchi come coloro che combattevano, la decomposizione fisica e morale, oltre che politica, dell?ultimo Somoza, e poi Margaret Thatcher, il ministro greco Papandreu, il nostro Andreotti, Gheddafi, ecc. Su tutto ovviamente c?è il fantasma dell?influenza statunitense, che ha dominato il Nicaragua per un secolo, e minaccia poi di tornare in seguito grazie al tentativo di controrivoluzione dei Contra.
Ramirez non è uno storico di professione, e lo si vede nelle pagine in cui, simpaticamente o forse per spezzare la tensione, indulge a qualche aneddoto, come quello delle tre sorelle zitelle affacciate al balcone che sentendo gridare dalla strada: ?Abbasso la borghesia?, pensano le stiano chiamando, in quanto abajo in spagnolo è sia ?abbasso? che ?dabbasso?. O quando ricorda le poesie di qualche giovane caduto nella rivoluzione, come Ernesto Cardillo junior, poesie più elegiache che eroiche: ?Porque vivo/quando te veo/por favor/no me dejes morir?), o l?eroismo quotidiano della sua stessa moglie Tullita, chiamata a mandare avanti la famiglia con quel marito troppo assente per ?cause rivoluzionarie? e la sua Volvo del 1975, con cui girava per i mercatini della vecchia Managua.
Già, ma cosa rimane del sandinismo? Oltre ai risultati di alcune riforme, come la quasi scomparsa dell?analfabetismo in Nicaragua, e la sensibilizzazione al problema dei poveri in America Latina, più in generale rimane, nelle parole di Claudia, la figlia di Idania Fernández, altra combattente caduta della rivoluzione nicaraguese, la consapevolezza che ?non importano i risultati, importano gli ideali. Specialmente in quest?epoca senza ideali?.
Ed è una conclusione che mi sento pienamente di sottoscrivere.

Recensione di Carlo Santulli






Recensioni ed articoli relativi a Sergio Ramirez

(1) Sandino Il generale degli uomini liberi di Maurizio Campisi- Il Parere di PB
(2) Adios Muchachos - una memoria della rivoluzione sandinista di Sergio Ramirez- Il Parere di PB

Testi di Sergio Ramirez pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Carlo Santulli

(1) Quei gran pezzi dell'Emilia Romagna di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini - RECENSIONE
(2) Sandino Il generale degli uomini liberi di Maurizio Campisi- Il Parere di PB
(3) La gallina volante di Paola Mastrocola- Il Parere di PB
(4) Il 1848 e le cinque giornate di Milano di Antonio Monti- Il Parere di PB
(5) Operazione Arca di Noè di Andrea Coco- Il Parere di PB
(6) Il castello incantato di Emiliano Grisostolo- Il Parere di PB
(7) Cassandra di Laura De Santis- Il Parere di PB
(8) Cuore e acciaio - estetica dell'animazione giapponese di Marcello Ghilardi- Il Parere di PB
(9) La nascita della bellezza - da Bruegel a Basquiat ritratti di un mondo segreto di Maria Grazia Mezzadri Cofano- Il Parere di PB
(10) Sia fatta la tua comicità. Paradise strips di Pietro Pancamo- Il Parere di PB
(11) Le parole e la pietra di Fabio Clerici- Il Parere di PB
(12) I traditi di cefalonia - la vicenda della divisione Acqui 1943-1944 di Paolo Paoletti- Il Parere di PB
(13) Alloggio vista mare di Cesarina Bo- Il Parere di PB
(14) Geules Noires (Musi Neri) di Monica Ferretti- Il Parere di PB
(15) Arca allo sbando? di Enrico Meloni- Il Parere di PB
>>Continua (click here)


 

Altre recensioni:





-

dal 2004-04-01
VISITE: 8310


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.