Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Pagina ufficiale Facebook Pagina ufficiale Youtube Pagina ufficiale Instagram Pagina ufficiale Linkedin Gruppo Telegram Whatsapp Community
TeleScrivente:    Progetto Babele: Collaboratori cercasi! (21/05/2024)    Gordiano Lupi recensisce: Per difendersi dagli scorpioni di Fernando Sorrentino (29/09/2023)    31 amici per un progetto corale (17/09/2023)    [21/06/2024] 5 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    “Eridanos” scadenza 2024-06-23    Il Premio Città di Como scadenza 2024-06-30    Seven Live 2024 scadenza 2024-06-30    V EDIZIONE PREMIO LETTERARIO TERESA COGNETTA scadenza 2024-07-03    V ED. PREMIO TERESA COGNETTA scadenza 2024-07-03    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    NIPPOMANIA - Giappone: dai samurai ai manga. (PRESENTAZIONE 2024-06-22)     ATTRAVERSAMENTI MULTIPLI 2024 - danza_teatro_musica_site specific_nella natura urbana (SPETTACOLO_TEATRALE 2024-06-29)    AUDIOLIBRI     I decapitati di Francesco Ciriòlo letto da Alessandro Corsi     Il profumo dell'estate di Cinzia Baldini letto da Alessandro Corsi     Capitolo 6 - La perla di Labuan di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 5 - Fuga e Delirio di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 4 - Tigri e leopardi di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Billy Summer di Stephen King    Il nome di Abel di Andrea Meli     Praga poesia che scompare di Milan Kundera     Gli ultimi eroi di Guido Morselli     Poscienza di Roberto Maggiani    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Uno sguardo all’Open studio presso la Casa degli Artisti di Milano di Cecilia Del Gatto Di Riccardo Renzi     Vampiri: una storia senza fine     I memorialisti e gli storici del Romanticismo italiano     Carmilla     John Polidori & George Gordon Byron - Biografie allo specchio    Racconti     Mia moglie ti dirà che è tutta colpa della pandemia di Giuseppe Crispino     La luna blu di Alessandro Abate     I decapitati di Francesco Ciriòlo     Sara y la Facultad di Jorge edgardo López     L'intervista di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Shakespeare, William (1564-1616)     Le Fanu, Joseph Sheridan (1814-1873)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     In punta di piedi di Paola Ceccotti     Lux di Alessio Romanini     Respiro di Valeria Vecchi     Stanno le cose di Teodoro De Cesare     Madre di Davide Stocovaz    Cinema     Dracula di Bram Stoker (USA 1992) regia di Francis Ford Coppola     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana    Musica    I Inside The Old Year Dying (2023) - PJ Harvey    La moglie in bianco … la Compilation al pepe (2023) - Diego Pavesi     RökFlöte (2023) - Jethro Tull    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Arretrati
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
16 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
4eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
18novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Goliath
di Alberto Cola


Delos Books
pp.263, euro 12,99
www.delosstore.it

Davvero notevole questo libro di fantascienza scritto da Alberto Cola, sianella trama che nella tecnica narrativa, ricerca insolita di unadisposizione orientale, quasi geometrica, dello svolgersi degli eventi. Nelnostro caso una visione giapponese. Goliath è formato da 5 anelli, quantisono i capitoli della storia. Inka (prendere fuoco), Seki (nel gioco de Goindica una posizione di stallo), K'ai ho (varco, opportunità ), Hagakure(foglie nascoste), Tenoo (la via del cielo).L'apertura del romanzo è quella caratteristica di un poliziesco, ma l'inganno dura un istante, viste le condizioni in cui è ridotta la vittima. C'è un ente sovrannaturale, lo Spettro, dotato di poteri immensi e unacoalizione femminile di sorelle che rappresentano un altro Potere, capace disconfiggerlo: quello costituito dalla capacità di fusione del mondo fisicocon quello della percezione sensoriale, "il lato femminile del potere, lachiave della porta fra gli universi: se il Potere dell'uomo è spirituale ementale, quello della donna è fisico e percettivo. Un'altra figura in giocoè il Mistico, colui che è stato designato, al quale è negato cambiare l'indirizzo del proprio destino, e alla cui consapevolezza si deve losvolgersi della trama.Il Mistico è un ispettore, Kenzo, un mezzosangue italo-giapponese: qualcunoche a un certo punto della propria esistenza sa che non può ignorare quellato profondo, doloroso e piacevole che è la consapevolezza di possedere un"modello di comprensione superiore", in un campo o nell'altro. L'ispettore,che si aggira in una Torino autunnale del futuro non troppo remoto, vivefortemente il dualismo della sua posizione culturale, in una Torino dominatada clan fortissimi saldamente ancorati ai poteri forti, tra i quali spiccaquello giapponese.Quel senso di imbarazzo che prova l'occidentale verso questo popolo-stato,verso la gerarchizzazione assoluta dei rapporti sociali, esprime anche lasottile ammirazione per una vita contemplativa quasi schizoide, fatta dielementi che noi non riusciamo psicologicamente ad associare, come la cura ela ricerca di armonia nella disposizione affatto caotica di un giardino: "Ipiccoli sassi, le rocce più grandi, le felci, il muschio, vanno a confluirein un ordine naturale perfetto.¦ In un giardino di questo tipo, tutto,persino il modo di far cadere la luce attraverso il posizionamento dellepiante più grandi, è interessato allo scopo di creare il ki, l'energiaintrinseca del giardino stesso".Il Potere è un esercizio che si può imparare, nell'educazione costante dellaricerca contemplativa, nell'ascolto del battito dell'anima delle cose che cicircondano. Il Quarto Anello, la Quarta Maschera, il Quarto Potere,Suigetsu, il Riflesso. "Non esiste un nome adatto a me, non nel senso comunealmeno". Suigetsu è il nome scelto da lei stessa per rappresentarsi, nontrovando altro modo per esprimere quel senso di destino e di trama che laavvolge. E sarà questa quarta figura femminile, il cui Potere raggiunge ilmassimo della forza anche in virtù degli estrogeni, il personaggio chiavedella vicenda.E Goliath? Molto sinteticamente il Goliath è "il luogo dove i due universipotranno incontrarsi". L'universo costituito dalla materia e quello dell'antimateria, "legati da quelle misteriose entità che noi chiamiamo buchineri… Un generatore, un varco, o soltanto un luogo artificiale dove ognicosa è possibile…" Ma agli scienziati che cercano di capire il funzionamentodi Goliath manca l'approccio psichico, mistico, che non riescono a cogliere.E lo Spettro intanto compie i suoi crimini atroci nutrendosi di fame d'aria,di paura, di panico, nella ripetizione ossessiva del delitto seriale, inattesa di un confronto che sia all'altezza della sua potenza. Perchè non c'èsoddisfazione quando le sensibilità divergono a tal punto da non avvertirepiù l'ebbrezza della conquista, l'attimo di immortalità che ti regala l'avere nelle tue mani il destino di una persona.

una rec.di Daniela Bandini


VISITE: 3.652

Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2016 - Privacy & Trattamento dati personali