Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    DISPONIBILE IL FOGLIO LETTERARIO NUMERO 20 (27/06/2021)    Il ritorno di Fernando Sorrentino (23/06/2021)    palcHOMEscenico in onda su MArteChannel | 40 eventi ‘made at home' 10mila euro per i musicisti emergenti | dal 16 al 29 dicembre (11/12/2020)    Debutta in libreria FVE editori - Dal 3 dicembre, una nuova casa editrice in tempi di lockdown (09/12/2020)    [30/07/2021] 2 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    VERSI IN VOLO scadenza 2021-07-30    3^ edizione 2021 scadenza 2021-07-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Viaggio al centro della terra - Capitolo 2 di Jules Verne letto da Gabriel Capelli     Le tigri di Mompracem - Capitolo 1 di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Le tigri di Mompracem - Capitolo 2 di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Arrivederci Platone di Daniele Mancuso letto da Voce Robotica Youdao     L'isola del tesoro - Capitolo 1 di Robert Louis Stevenson letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili     Sleeping beauties di Stephen e Owen King    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo     I principali elementi del pensiero di Vittorio Alfieri     Una chiave di lettura della tetralogia L’amica geniale    Racconti     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini     Trapianto di Carlotta Reboni    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Il sacco di Bombasharna di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito    Poesie     Lontananza di Jacob Von bergstein     Cielo. di Antonio Parente     Angeli di Manny Mahmoud     Il prossimo della lista di Amedeo Bruni     L’ombra di me di Giulia Calfapietro    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Facebook
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
9 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
56 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

La mano di una donna
di Patrick White
Pubblicato su SITO


Anno 2008 - Capelli Editore
Prezzo € 12 - 96 pp.
ISBN 9788887469561

Una recensione di Simona Sala
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 8720
Media 79.94 %



mano di una donna;La

Lo sconfinato potere di una donna
Quanto può lo sguardo di una donna, un suo gesto, una sua parola? Il premio nobel Patrick White lo sa bene e lo racconta magistralmente ne La mano di una donna.
Basta una parola lasciata cadere come per caso, en passant, al termine di una discussione o di un dialogo, magari anche leggermente fuori contesto. A nessuno parrà di avere percepito quanto detto, e la frase rimarrà sospesa in aria, come polverizzata, salvo poi depositarsi da qualche parte nell’inconscio del destinatario, insediarsi, guadagnare lentamente consistenza per infine presentarsi in tutta la sua completezza e importanza e giungere a condizionare scelte e decisioni.
Evelyn Fazackerley è consapevole del suo potere femminile tanto quanto della sua presenza fisica, del suo background così come delle – biasimate – limitazioni finanziarie. Di suo marito Harold (con cui condivide la pensione in giornate di piacevole e languido ozio) disprezza i segreti, le cose che non sono al loro posto, la spontaneità crea­tiva, perché rischierebbero di minare il controllo che lei esercita su di lui:

« Le mattine in cui lei gli lasciava comprare le costolette e fare un giro da David Jones, Harold Fazackerley andava ai parchi, fino a sospettare che gli uomini anziani seduti sulle panchine presentassero l’aspetto più negativo della pensione » .

All’apparenza poco di rilevante accade nella vita dei due coniugi (trascorsa spesso a perlustrare il paesaggio australiano), fino al giorno in cui incontrano un vecchio amico del marito, il silenzioso Clem Dowson, con i suoi occhi azzurri, la zazzera rossa e la casa in bilico sulla scogliera. Fedele a se stessa e ai suoi archetipi comportamentali, Evelyn non può astenersi dall’impicciarsi nella vita di Dowson, facendolo alla sua solita maniera: quasi per caso. Gli presenta l’amica maldestra e un poco grigia Nesta Pine, nella speranza di un improbabile congiungimento che poi, in barba alle previsioni di Harold, avrà luogo davvero.
A stupire positivamente il lettore – dopo il primo momento di sconcerto – oltre la trama del libro è il modo in cui è scritto, la capacità di White di utilizzare uno stile narrativo e delle strutture particolari, di scegliere dei vocaboli insoliti, in grado per la propria natura di arricchire il testo, conferendogli qualcosa di misterioso:

« Quei capelli grigi tagliati a spazzola, senza dubbio un tentativo per mascherare la calvizie, gli davano un’aria ancora più rozza e gli facevano sembrare gli occhi più azzurri, la faccia più enorme ed esposta agli attacchi. In quanto a questo, mentre se ne stavano lì in mezzo alle pietre e al silenzio, immobili come statue, tutti e tre si ritrovarono temporaneamente piuttosto esposti, incapaci di fare affidamento sull’inganno delle parole » .


Pubblicato su: Azione, anno LXXI, nr. 24
Per gentile concessione di CAPELLI EDITORE


Biografia

Patrick Victor Martindale White (Londra, 25 maggio 1912 – Sydney, 30 settembre 1990) scrittore, drammaturgo e saggista australiano. È stato uno dei maggiori scrittori del ventesimo secolo. Nella sua narrativa cambia frequentemente il punto di vista attraverso il quale la vicenda viene narrata e e fa uso della tecnica del flusso di coscienza. Nel 1973 è stato insignito con il Premio Nobel per la letteratura.


Una recensione di Simona Sala






Recensioni ed articoli relativi a Patrick White

(1) La mano di una donna di Patrick White - RECENSIONE

Testi di Patrick White pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Simona Sala

(1) Marte - Il cavaliere, la morte e il diavolo di Fritz Zorn - RECENSIONE


 

Altre recensioni:






-

dal 2008-08-04
VISITE: 11142


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali