Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    Nasce FIAMMIFERI, la nuova collana della casa editrice Pagine d’Arte (08/11/2018)    Concorso Letterario Nazionale di Ostia “500 PAROLE”: annunciati i 18 finalisti (27/09/2018)    Versante Ripido è morto? (27/09/2018)    Arriva Solaris, e ci (ri) porta i capolavori della fantascienza russa (08/05/2018)    Dopo quindici anni, chiude la rivista Segreti di Pulcinella (ma resta il BLOG) (03/05/2018)    [14/12/2018] 6 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Un racconto da leggere insieme scadenza 2018-12-15    Riscontri letterari scadenza 2018-12-15    Antonio Mesa Ruiz scadenza 2018-12-15    SS. Faustino e Giovita scadenza 2018-12-15    Ritratti di Poesia.280: la poesia all’epoca di Twitter. scadenza 2018-12-20    Concorso Letterario Tre Colori scadenza 2018-12-20    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    La Rocca dei Poeti - IV edizione Festival di poesia (FESTIVAL 2018-12-15)    AUDIOLIBRI     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Hannah di Beppe Calabretta letto da Sandra Tedeschi     Delusione di Christian Bigiarini letto da Alberto Sannazzaro    RECENSIONI     Epiphaino di Guglielmo Campione     Fermento di Falesia di Stefano Giannotti     Guida ai cantautori italiani - Gli anni Settanta di Mario Bonanno     Epiphaino di Guglielmo Campione     Nuda Poesia (Poésie Dénudée) di Greta Cipriani    Il Parere di PB     Sandino Il generale degli uomini liberi di Maurizio Campisi    La gallina volante di Paola Mastrocola    Il 1848 e le cinque giornate di Milano di Antonio Monti     Rapsodia su un solo tema - Colloqui con Rafail Dvoinikov di Claudio Morandini    La vigilia di Natale di Maurizio Bassani    Articoli e saggi     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato     La scienza dell’impresa secondo Filippo Picinelli (1604-1679): indagine sulle fonti dell’Introduzione al “Mondo Simbolico”.     Joseph Conrad ovvero il mare professionale     Apollo e Dafne: Quando il marmo diventa carne     L´horror psicologico di Michele Pastrello    Racconti     La Strega di Marco R. Capelli     I bossoli dei fratelli James di Massimo Martinelli     Ambrosia per due di Francesco Nucera     Compagni di scuola di Maria cristina Pazzini     La via uruguagia alla felicità di Frank Iodice    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi     Gemme rare di Elisabetta Santirocchi     Semplicemente luce di Elisabetta Santirocchi     Testamento di Antonio Sacco    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     Hamlet (UK - USA con Kenneth Branagh: Amleto Julie Christie: Gertrude Derek Jacobi: Claudio Kate Winslet: Ofelia 1996) regia di Kenneth Branagh     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Angolo di SImone
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
48 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
11 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

Pasolini interpreta il Vangelo secondo Matteo
a cura di Angela Lubraco
Pubblicato su SITO


VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 9196
Media 79.49 %

Articoli

"Beati quelli che sono puri di cuore: essi vedranno Dio." Vangelo secondo Matteo 5, le Beatitudini
Oggi vorrei riproporre l' interpretazione del Vangelo secondo Matteo di un grande della letteratura italiana: Pier Paolo Pasolini.
Pasolini fin da sempre è stato un autore molto controverso, causa del suo "schieramento politico", delle sue dichiarazioni il cui eco risuonava nello scenario devastante del dopoguerra italiano.

Pasolini viveva al di sopra di ogni ideologia, anche quella comunista, al cui partito era iscritto, perchè, diceva, la realtà era troppo complessa.
Nella carriera letteraria di Pasolini, possiamo tracciare tre fasi di fondamentale importanza:
- la prima, la fase del mito contadino;
- la seconda, la fase del mito del sottoproletario;
- la terza, la fase del mondo del cinema;
- la quarta, la fase della critica linguistica;

Pier Paolo Pasolini amava profondamente i valori e le tradizioni, soprattutto quelle della sua terra, il Friuli. E proprio grazie a questo amore per l' identità vera e originale di ogni popolo e ai suoi occhi puri, buoni e incontaminati, ha prodotto e girato un film importantissimo, Il Vangelo secondo Matteo nel sud Italia, tra Matera, Massafra e parte in terra Santa.

Il Vangelo secondo Matteo fu girato nel 1964 dal Pasolini negli ambienti rupestri e incontaminati di Matera e Massafra. Gli attori non erano professionisti e prevalentemente abitanti del posto. Il protagonista fu un giovane spagnolo diciannovenne, Enrique Irazoqui, scappato dal regime franchista e doppiato da Enrico Maria Salerno.
Nel film prese parte anche Susanna Colussi, mamma del Pasolini nelle vesti di Maria.
Fu un film umanissimo e nella sua semplicità si rintraccia l' animo del grande cineasta.
Pasolini scelse di raccontare il Vangelo secondo Matteo, perchè proprio Matteo risalta l' umanità del Cristo e il suo essere uomo tra gli uomini. Il Suo farsi carico dei dolori e delle sofferenze interiori dell' uomo, il farsi carico della ricerca infinita dell' essere uomo che accomuna noi tutti.

Il film nella sua autenticità e purezza è fondamentalmente riuscito. Ha dato un volto al sud, soprattutto ai "Sassi di Matera", divenuti proprio in quegli anni la "vergogna nazionale" a nome di molti politici del tempo, erano la vergogna da distruggere con le bombe atomiche.

Pasolini amava i valori del dimenticato sud, la sua gente povera, ma fedele, ingenua, lontana dal neocapitalismo italiano, dalle speculazioni edilizie del nord Italia nel dopoguerra, lontana dal boom economico, dal progresso, dalla tecnologia, dalle "grandi, immense borgate romane", luoghi di delinquenza e di prostituzione.

Il Vangelo secondo Matteo è fondamentale nella produzione cinematografica di Pasolini perchè mostra come un intellettuale quale egli era, un ateista e comunista, quindi laico, lontano dalle morali cristiano cattoliche, consideri Cristo come un modello esistenziale e teorico di fondo. Lo considera come origine della frattura tra ideologia e vita.

Il Vangelo secondo Matteo fu un film fortemente criticato sia dal mondo cattolico, che dal mondo comunista e della sinistra intera. Per Pasolini infatti fu "un grande successo interiore", quello di portare in scena la vita del Cristo dopo la sua condanna alla reclusione per vilipendio alla religione di Stato dopo la produzione del film "La ricotta".

"Misericordia io voglio, non sacrifici, non avreste condannato uomini senza colpa". Vangelo secondo Matteo, 12 "Gesù e la questione del Sabato". Queste sono le parole per ricordare l' animo infinito di un uomo formidabile, più volte criticato, condannato dalla Chiesa cattolica, dallo Stato, dai suoi compagni di partito, un' anima che ha nonostante tutto affrontato la vita con carisma.

© Angela Lubraco




Recensioni ed articoli relativi a Angela Lubraco

Nessun record trovato

Testi di Angela Lubraco pubblicati su Progetto Babele

(1) Pasolini interpreta il Vangelo secondo Matteo a cura di Angela Lubraco - ARTICOLO


>>ARCHIVIO ARTICOLI

>>Archivio vecchi articoli (fno al 21/05/2007)

 

 




-

dal 2009-09-30
VISITE: 17810


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.