Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    Progetto Babele Speciale Autunno 2021 - Ora disponibile in formato cartaceo (20/10/2021)    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    Progetto Babele 7 di nuovo disponibile in formato cartaceo (30/08/2021)    [21/10/2021] 5 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    FIORI D’INVERNO scadenza 2021-10-23    LA VOCE DEI LUOGHI scadenza 2021-10-26    Luigina Parodi 2021 - X Edizione scadenza 2021-10-29    VICTORIA 3.0 Premio Letterario scadenza 2021-10-31    "I Versi non scritti" scadenza 2021-10-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini     Trapianto di Carlotta Reboni    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Ritornerà? di Elisa Negri     Sono qui di Elisa Negri     Biglie di Marco Pataracchia     Nelle mie terre di Marco Pataracchia     Paura di volare- di Catia Capobianchi    Cinema     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Arretrati
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
14 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
41 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Bacoli muta
di Ernesto Salemme
Pubblicato su SITO


Anno 2001 - Editore Il Punto di Partenza
Prezzo € 7 - 96 pp.
ISBN 888873208

Una recensione di Tiziana Petrecca
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 9287
Media 79.22 %



Bacoli muta

Se non adesso, mai più.
Non ho mai parlato,finora,
addormentata nel silenzio e nel sonno,
quasi ubriaca di pigra dolcezza.
Mi sono talmente adagiata, in questa vasca
di mare caldo e azzurrino, da sembrare quasi assente,
disanimata, profondamente malata.
“Bella”, dicevano sempre di me,
“ma troppo rilassata,come perduta”.
Io rispondevo col respiro profondo del mio sonno,
talmente profondo da abbassare e alzare il paesaggio del mio petto,
con una grave lentezza secolare.
Per molto tempo, ho creduto di essere morta,
proprio così, morta.
E allora queste voci da dove vengono?



Dare voce a tutto ciò che voce non ha ma a cui l’uomo ha dato un nome, un uso, pregio, difetto, odore,sapore.Melodia impalpabile le parole che danno voce a tutto ciò che è Bacoli. E’ Bacoli che parla,ora la spiaggia
“…Presi dal sole, storditi dalla sua luce, non mi rivolgono nemmeno uno sguardo, illudendosi che sotto di loro io non esista affatto, senza rendersi conto che io sono capace di infilarmi dovunque, nelle loro più gelose fessure, nella loro inconfessata vulnerabilità.Trovo veramente ridicola, la vanità con cui si offrono al mio implacabile nemico, la sicurezza di ricevere benessere, dall’Autore stesso del Male.
Che tu sia maledetto, Sole! Ci dai l’illusione di esistere, abolendo il buio e il freddo di cui siamo veramente fatti….”che lascia voce al diavolo, al mare, la televisione, gli ebrei, lo specchio i cani e la memoria, la noia.Ogni astro, ogni oggetto o entità lascia spazio a chi dopo parlerà di sé, ma è sempre l’uomo al centro dei pensieri, dei dialoghi di questi strani personaggi. Ernesto Salemme fa laboratorio teatrale e in queste pagine è forte la presenza del teatro e degli attori che in un infinito e delicato controcanto scambiano i ruoli.
Non c’è rottura di dialogo, ogni personaggio chiama il prossimo, lo invita a continuare il discorso esprimendo il suo sé, il mondo visto dai suoi occhi o tormenti. Strano sentir parlare il mare, dargli voce che non sia fruscio d’onda, la spiaggia che non sia suono di scricchiolii di granelli sotto i nostri corpi.Ogni voce narra la storia del personaggio principale, accompagnandolo per tutto il racconto con parole di ossessione o di liberazione.Una storia che parla degli uomini, della continua ricerca di tutto ciò che è apparire nascondendo a se stessi cosa realmente si è.Il viaggio dell’umanità che dimentica la sua storia nel possesso dell’inutile che ci svuota. Il personaggio principale ne è il simbolo.Il simbolo della follia dell’umanità sempre in bilico tra vita e morte ”..in fondo, lo avevi sempre saputo, che per alzarsi bisogna cadere.Che bisogna morire per provare a rinascere…”
Una recensione dovrebbe presentare un libro riassumendone il racconto in poche righe, non voglio farlo perché poche righe non basterebbero a dare
l’idea di cosa, davvero, questo libro parla.E’ il sublime e la tragedia,
è un viaggio nell’Ade per ritornare “a riveder le stelle”.E’ precipitare nel nostro buio per cercare la bellezza.Regala sensazioni difficili da trasporre in parole. Ernesto Salemme attraverso la tragedia di un uomo narra la storia di un paese e la sua storia di miti, di ciò che fu in un passato di gloria che l’oblio ha forse distrutto, ma la speranza è viva.
Un racconto corale, insolito nei dialoghi che sfiorano la poesia.

Ernesto Salemme è nato a Bacoli dove vive e lavora come insegnante, oggi assessore alla cultura. Con gli alunni da nove anni organizza un’attività molto intensa di laboratorio teatrale.Questo libro è dedicato ai suoi alunni, con i quali spera di poter mettere in scena la storia che viene raccontata.


Altri libri di Ernesto Salemme sono:

Sogno di un teatro ed.Il punto di partenza (2001) Є 7.00
Il mistero di colorata ed. Il punto di partenza (2002) Є 7.00
Una giornata nuova ed.Il punto di partenza (2004) Є 7.00


Una recensione di Tiziana Petrecca






Recensioni ed articoli relativi a Ernesto Salemme

(1) Bacoli muta di Ernesto Salemme - RECENSIONE

Testi di Ernesto Salemme pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Tiziana Petrecca

(1) Brina Maurer di Claudia Manuela Turco- Il Parere di PB
(2) L' incrinarsi di una persistenza di Maurizio Cometto- Il Parere di PB
(3) Le psicastrocche di Geni Valle- Il Parere di PB
(4) I personaggi di Fabio Ciofi- Il Parere di PB
(5) Tesla N.7 di Francesco Arca- Il Parere di PB
(6) Io ti ho già visto di Silvio Aparo- Il Parere di PB
(7) Commedia romantica in ospedale vista mare di Anna Maria Borrello- Il Parere di PB
(8) Tokyo andata e ritorno di Marco Montanari- Il Parere di PB
(9) Segni e sogni di una notte di mezza età di Geni Valle- Il Parere di PB
(10) Voli di soffione (piccole storie di minima gente) di Filippo Giordano- Il Parere di PB
(11) Il costruttore di biciclette di Maurizio Cometto - RECENSIONE
(12) In nome della madre di Erri de Luca - RECENSIONE
(13) Almost Blue di Carlo Lucarelli - RECENSIONE
(14) La passione di Cristo di Tiziana Petrecca - RECENSIONE
(15) L' incrinarsi di una persistenza di Tiziana Petrecca - RECENSIONE
>>Continua (click here)


 

Altre recensioni:






-

dal 2007-05-30
VISITE: 21924


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali