Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    PB Presenta Il vecchio della montagna di Grazia Deledda - Letto da Carmelo Caria (13/02/2022)    Progetto Babele Speciale Autunno 2021 - Ora disponibile in formato cartaceo (20/10/2021)    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    [13/08/2022] 0 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Vivere di Francesco Maria Bologna     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Lembi di anima di Elisabetta Santirocchi     Sfida di Elisa Negri     Libero di Elisa Negri     Noi non ci bastiamo di Rosa Notarfrancesco     In punta di piedi di Paola Ceccotti    Cinema     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
View Redazione Babele's profile on LinkedIn
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
10 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
8 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

La pupa di zucchero
di Silvana Grasso


a cura di Rossella Maria Luisa Bartolucci

RIZZOLI 2001
222 pagine Prezzo 13 euro
ISBN 8817868043

Cos'è la pupa di zucchero? E' un dolce caratteristico che si regala ai bambini in Sicilia nel giorno dei morti, il 2 novembre. E' un dolce in apparenza duro come la pietra, ma in realtà bastano due gocce di saliva per scioglierlo. Esso raffigura una bella donna vestita di merletto. Generalmente le sue labbra sono molto rosse, come se la bocca fosse "pittata di sangue". Nel libro essa è una metafora dell'inconsistenza della vita umana, e allo stesso tempo un'immagine-simbolo della Sicilia, che la Grasso rappresenta a tinte forti ma fosche. La vicenda vede al centro una sfortunata tonnara con le sue mattanze e le mire del capofamiglia Cavalier Luchino Branciforti, che prima riesce a farla sua, e, una volta appropriatosene, come se fosse un tesoro cerca di trasmetterla in eredità a chi tra i suoi familiari se ne mostrerà più degno perché come lui animato da una forte passionalità: il suo primo pensiero è per la nipote Teresilla, ma i suoi sensi lo tradiranno e metteranno ben presto fuori gioco la sua preferita. Un inetto si dimostra invece il figlio Filippo, e troppo amante della filosofia e disgustato dalla realtà il nipote Pietro, a cui di fatto andrà l'eredità. Uno solo sembrerebbe degno di succedergli: Bruno, il figlio di Teresilla, il più passionale e il più concreto della famiglia, ma destinato a morire ancor giovane annientato da un cancro. E così l'impero del Branciforti, altrettanto attaccato alla sua tonnara quanto il personaggio di Verga Mastro don Gesualdo si dimostra attaccato alla sua "roba", sembra dissolversi insieme al caldo, sensuale e fatale paesaggio siciliano nell'immagine della pupa di zucchero che accomuna nel finale il destino dei due personaggi più opposti: l'intellettuale Pietro e l'affarista Bruno. Si sente nel libro una calda sensualità, una forte passionalità, un diffuso senso di morte, attinto dall'autrice direttamente dalle sue esperienze personali (suo marito è recentemente morto a causa di un melanoma).I paesaggi descritti sono intensi e vividi, emanano calore ma nello stesso tempo un forte senso di fatalità. Le tinte sono calde e contrastanti, sensuali ma luttuose. Felicissime e vivide sono le immagini rese attraverso una lingua impastata di sicilianismi, fortemente espressiva pur nella sua incontestabile modernità. Potente e sapiente si dimostra l'uso del flashback come tecnica narrativa. La scrittrice sembra essere giunta ai suoi livelli più alti nella descrizione di un mondo vasto e complesso, ma volto alla consunzione. La lettura è avvincente e avvolge il lettore nelle sue spire, riuscendo ad incantarlo completamente.

Rossella Maria Luisa Bartolucci

 

>>Compra questo libro su Internet Book Shop (IBS)<<


VISITE: 9668

Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali