Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Pagina ufficiale Facebook Pagina ufficiale Youtube Pagina ufficiale Instagram Pagina ufficiale Linkedin Gruppo Telegram Whatsapp Community
TeleScrivente:    Progetto Babele: Collaboratori cercasi! (21/05/2024)    Gordiano Lupi recensisce: Per difendersi dagli scorpioni di Fernando Sorrentino (29/09/2023)    31 amici per un progetto corale (17/09/2023)    [24/06/2024] 4 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Il Premio CittÓ di Como scadenza 2024-06-30    Seven Live 2024 scadenza 2024-06-30    V EDIZIONE PREMIO LETTERARIO TERESA COGNETTA scadenza 2024-07-03    V ED. PREMIO TERESA COGNETTA scadenza 2024-07-03    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    Comfort Festival - Ferrara diventa americana (EVENTO 2024-07-07)     ATTRAVERSAMENTI MULTIPLI 2024 - danza_teatro_musica_site specific_nella natura urbana (SPETTACOLO_TEATRALE 2024-06-29)    AUDIOLIBRI     I decapitati di Francesco Ciri˛lo letto da Alessandro Corsi     Il profumo dell'estate di Cinzia Baldini letto da Alessandro Corsi     Capitolo 6 - La perla di Labuan di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 5 - Fuga e Delirio di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 4 - Tigri e leopardi di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Billy Summer di Stephen King    Il nome di Abel di Andrea Meli     Praga poesia che scompare di Milan Kundera     Gli ultimi eroi di Guido Morselli     Poscienza di Roberto Maggiani    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Uno sguardo allĺOpen studio presso la Casa degli Artisti di Milano di Cecilia Del Gatto Di Riccardo Renzi     Vampiri: una storia senza fine     I memorialisti e gli storici del Romanticismo italiano     Carmilla     John Polidori & George Gordon Byron - Biografie allo specchio    Racconti     Mia moglie ti dirÓ che Ŕ tutta colpa della pandemia di Giuseppe Crispino     La luna blu di Alessandro Abate     I decapitati di Francesco Ciri˛lo     Sara y la Facultad di Jorge edgardo Lˇpez     L'intervista di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Shakespeare, William (1564-1616)     Le Fanu, Joseph Sheridan (1814-1873)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     In punta di piedi di Paola Ceccotti     Lux di Alessio Romanini     Respiro di Valeria Vecchi     Stanno le cose di Teodoro De Cesare     Madre di Davide Stocovaz    Cinema     Dracula di Bram Stoker (USA 1992) regia di Francis Ford Coppola     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana    Musica    I Inside The Old Year Dying (2023) - PJ Harvey    La moglie in bianco ů la Compilation al pepe (2023) - Diego Pavesi     R÷kFl÷te (2023) - Jethro Tull    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Bookshop
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
15 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
3eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
18novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Io, Bram Stoker. Scrittore di un solo romanzo
di Giovanni Merenda
Pubblicato su PB20


VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 134
Media 81.87%



Io, Bram Stoker. Scrittore di un solo romanzo

Nonostante io abbia scritto undici romanzi, centinaia di racconti e alcune opere teatrali, sono sempre stato definito dai critici come scrittore di un solo romanzo e per quel solo romanzo sono conosciuto dai lettori.

I critici e i miei lettori hanno ragione.

Niente della mia produzione letteraria può essere paragonata a quel romanzo.

Il nome di quel romanzo è Dracula e il mio nome è Bram Stoker da quando nel 1876, morto a Cava dei Tirreni in Italia mio padre Abraham, abbandonai il suo nome per assumerne uno interamente mio.

Il 1876 fu anche l’anno in cui rincontrai l’attore Henry Irving che avevo già conosciuto nel 1867.

Credo sia possibile affermare che l’anno 1876 cambiò il mio nome e la mia vita.

Le cronache riportano che dopo aver letto la mia recensione entusiasta del suo Amleto, Irving mi invitò ad una cena insieme ad altri suoi ammiratori.

Ma nessuna cronaca ha mai parlato di quello che Henry Irving mi rivelò durante la notte che seguì la cena, vagando, noi due soli, per Londra fino al sorgere dell’alba.

Fu durante quella notte - anzi per essere esatti tutto cominciò durante la cena quando recitò una poesia di Tomas Hood guardandomi negli occhi – che fece di me quello che sarei stato per tutto il resto della mia vita, della mia nuova vita.

Quella notte il vampiro Henry Irving fece di me una sua creatura.

Non immaginatevi adesso sangue e morsi sul collo, perché tra di noi non ci fu mai niente di simile.

Henry Irving mi conquistò con il suo fascino, mi vampirizzò con la sua straordinaria personalità.

E mai, negli anni passati insieme, questo suo fascino venne meno, mai ci fu un momento in cui la mia devozione nei suoi confronti non fosse assoluta.

Sì, il sangue ed i morsi sul collo hanno una loro parte nella vita dei vampiri, ma sono stato io ad esagerare questo aspetto nel mio libro per rendere tutto più sensazionale.

Quelle notti che Henry Irving usciva in cerca di sangue, mai più di una volta al mese, le paragonava a una scopata senza impegno, a quel sesso senza amore che spesso è necessario.

E sceglieva i suoi partner, uomini e donne, negli ambienti più umili e tra le persone non troppo dotate intellettualmente.

E’ meglio, anche per loro stessi, che non si rendano bene conto di quello che gli è successo, diceva.

Quelle persone non diventavano a loro volta vampiri, ci voleva uno scambio di sangue per questo, ma si ritrovano al mattino deboli e storditi.

Due volte, nei lunghi anni della nostra conoscenza, accadde che al mattino fosse ritrovato un corpo completamente dissanguato.

Irving ammise, contrito, di avere esagerato.

 


Per creare nuovi vampiri occorre che il vampiro dopo aver bevuto il sangue del predestinato gli offra a sua volte il suo sangue da bere.

E questo per diverse notti.

Irving mi disse di averlo fatto per l’ultima volta duecento anni prima e non mi volle rivelare il nome del nuovo adepto, anche se alluse diverse volte al ruolo importante che questo vampiro aveva avuto nella storia francese.

“In questo momento, che io sappia, nel mondo ci sono trentanove vampiri e penso che siano più che sufficienti. Nessuno di noi vuole aumentare la concorrenza col rischio di trovarsene un altro nella sua stessa zona.”

L’idea di Dracula fu di Irving e si divertì molto a scriverlo insieme a me.

Mischiammo, su suo suggerimento, dati veri sui vampiri con altri inventati.

Falso ad esempio è che i vampiri si possono tenere lontani con l’aglio.

In realtà eravamo io e lui a non sopportarne l’odore e a cercare di evitare con cura l’alito delle persone che ne facevano uso.

Vero invece è che i vampiri preferiscono la notte e sopportano con difficoltà la luce del giorno.

Infatti lui aveva scelto in questa delle sue vite la professione di attore, una professione notturna, e mi disse che era un ruolo che aveva attirato altri vampiri prima di lui.

Invece il crocifisso non gli recava alcun danno e mi racconto di vampiri che andavano regolarmente in chiesa.

“In questo momento” mi rivelò, “uno come me occupa una posizione importantissima in Vaticano e, cambiando personalità ogni tanto, è là da quattrocento anni. Una volta è stato anche Papa.”

Mi disse che i vampiri possono essere uccisi e che duecento anni prima aveva creato un vampiro proprio dopo la morte di uno di loro.

Ma non mi volle mai dire come potesse avvenire. Il metodo citato nel romanzo l’ho inventato io. Irving lo trovò molto divertente anche se un tantino complicato.

“E’ tutto molto più semplice. Mi spiace di non potertelo rivelare, ma anche noi abbiamo le nostre regole.”

Nel 1905 Henry Irving, stanco di essere Henry Irving, organizzò la sua morte permettendomi di aiutarlo.

Una bara vuota fu sepolta con i grandi onori dovuti – nel 1895 la regina Vittoria lo aveva fatto baronetto, primo attore … e secondo vampiro a ricevere questo titolo, aveva commentato Irving alla notizia dell’onorificenza concessagli – nell’abbazia di Westminster

Niente so della sua nuova identità, non me ne volle parlare mai, ...che vita nuova sarebbe se dovessi trovarmi davanti il mio passato… di certo non l’ho mai reincontrato in questa vita e, trattandosi di una creatura immortale, certamente non la rivedrò neanche quando sarò arrivato, se esiste, al luogo a cui sono destinato dopo la mia morte.

© Giovanni Merenda





Recensioni ed articoli relativi a Giovanni Merenda

Nessun record trovato

Testi di Giovanni Merenda pubblicati su Progetto Babele

(1) Io, Bram Stoker. Scrittore di un solo romanzo di Giovanni Merenda - RACCONTO



>>ARCHIVIO RACCONTI
>>GLI AUDIOLIBRI DI PB




-

dal 2019-07-21
VISITE: 270


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2016 - Privacy & Trattamento dati personali