Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    Progetto Babele Speciale Autunno 2021 - Ora disponibile in formato cartaceo (20/10/2021)    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    Progetto Babele 7 di nuovo disponibile in formato cartaceo (30/08/2021)    [28/01/2022] 4 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Premio Versante Ripido per poesia, Fotografia B&W, Prosa inedita scadenza 2022-01-31    Premio InediTO - Colline di Torino scadenza 2022-01-31    LUCENERA scadenza 2022-02-05    88.88 ottava edizione scadenza 2022-02-08    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Vivere di Francesco Maria Bologna     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Persa di Elisa Negri     Infinitesimi Planetari di Cav. Rocco Giuseppe Tassone     Lontano da te. di Catia Capobianchi     Ritornerà? di Elisa Negri     Sono qui di Elisa Negri    Cinema     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Audiolibri
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
20 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
26 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Ernesto
di Umberto Saba
Pubblicato su SITO


Anno 2006 - Editore Einaudi
Prezzo € 9,50 - 160 pp.
ISBN 9788806181789

Una recensione di Marcello Caccialanza
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 15698
Media 80.15 %



Ernesto

Romanzo autobiografico a tratti incompiuto, scritto dall’autore in età avanzata tra le grigie pareti di un freddo ospedale. Nella sua struttura semplice e lineare non tradisce, però, la comprovata originalità di un linguaggio accattivante e ben ponderato, che gioca quasi sempre sulla velata incomunicabilità tra l’italiano borghese e il friulano popolare, creando,così, un connubio quasi perfetto tra momenti narrativi più ispirati e altri più genuini.

La trama, sebbene offra un argomento delicato e per molti, difficile da percepire a pieno, in quanto relegati in una dimensione cognitiva, imbrigliata nelle rigide leggi della tradizione; non è mai volgare o banale. Infatti il tema dell’omosessualità non viene trattato con manierismo o peggio ancora con tristi luoghi comuni che sanno di stantio.

Il protagonista, un giovane di circa sedici anni, alle prese con i primi pruriti di una pubertà che si fa sempre più prepotente, non è semplicemente una sorta di alter ego dell’autore, ma è l’essenza stessa di Saba che si materializza con veemenza nell’animo turbato del suo stesso personaggio.

L’atmosfera del racconto è tanto ovattata quanto la stessa fragilità del fanciullo. Anche se queste sensazioni non sono costanti nell’economia dello stesso romanzo. Infatti si passa, con non chalance, da momenti di liricità appassionata a momenti di spietata crudezza che si palesano nello scontro ideologico ed umano che coinvolge Ernesto e la sua famiglia di origine.

Il giovane protagonista è il non-io che vuole abbracciare l’io...il tutto, quel tutto che si concretizza con l’universalità dell’amore, un ventaglio di opportunità emozionali che vanno ben oltre allo stereotipato vademecum del prestabilito.

Ernesto racchiude in sé la gentilezza delle pulsioni più vere, la curiosità genuina di un animo che vuole esplorare con curiosità la sfera più nascosta del suo essere interiore.

La sua prima volta non brilla certamente per armoniosità, un incontro di sensi con un collega di bottega,di dodici anni più grande...in quella specie di sgabuzzino che gli toglie, con cinismo, la sua verginità.

In lui tutto si sgretola e le sue certezze, i suoi sogni si vestono all’improvviso, di dubbi che, senza pietà, lo lacerano dentro. Ernesto entra così nello spietato mondo degli adulti!

Tutto ormai acquista un altro sapore, l’amara consapevolezza che parte del meccanismo interiore si è rotto in modo irreparabile e che il mondo non avrà più colori vivi e brillanti, ma sfumate tinte pastello.

Il senso di colpa sarà dunque il compagno di viaggio del protagonista,che cercherà, nella sua disperata fragilità umana, di ribellarsi a quanto accaduto nel retro bottega .

Tenterà perciò a gran forza di rinnegare se stesso fino ad andare nel letto di una prostituta per rivendicare, a gran voce, la sua appartenenza all’ordine prestabilito delle cose.

Ma invano, perché nella meccanicità dell’atto amatorio non si sentirà mai libero,un peso lo soffocherà a tal punto da confonderlo maggiormente.

Sarà l’incontro con Ilio, giovane violinista, a proiettare Ernesto in quella dimensione amorosa che sembrava essergli sfuggita di mano in modo definitivo.

La figura di Ilio ha dunque un valore intrinseco, rappresenta quella luce insperata che domina e smorza quel buio esistenziale che aveva attanagliato il cuore e lo spirito di un ragazzo alla scoperta di sé.

Il giovane violinista è dunque l’emblema della poesia, intesa come forza suprema,capace di valorizzare anche la realtà più imbarazzante, trasformandola in una fucina di possibilità da cogliere al volo.


Una recensione di Marcello Caccialanza






Recensioni ed articoli relativi a Umberto Saba

(1) Firmato: Domenico Zappone a cura di Natale Pace - ARTICOLO
(2) Il caso di Italo Svevo ovvero l'artista può anche essere un bottegaio? a cura di Maurizio Canauz - ARTICOLO
(3) Ernesto di Umberto Saba - RECENSIONE
(4) Saba, Umberto(1883-1957) a cura di Massimiliano Marconi - BIOGRAFIA
(5) Saba: appunti per un percorso di lettura a cura di Fortuna Della Porta - ARTICOLO
(6) Il fuorigioco mi sta antipatico di Luciano Bianciardi - RECENSIONE

Testi di Umberto Saba pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Marcello Caccialanza

(1) I Figli di Dio di Glen Cooper - RECENSIONE
(2) Il principe di hombourg di Heinrich Von Kleist - RECENSIONE
(3) La marchesa di O... di Heinrich Von Kleist - RECENSIONE
(4) Le affinità elettive di Wolfgang Goethe - RECENSIONE
(5) Il fuoco di Gabriele D'Annunzio - RECENSIONE


 

Altre recensioni:






-

dal 2010-11-12
VISITE: 28140


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali