Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Pagina ufficiale Facebook Pagina ufficiale Youtube Pagina ufficiale Instagram Pagina ufficiale Linkedin Gruppo Telegram Whatsapp Community
TeleScrivente:    Gordiano Lupi recensisce: Per difendersi dagli scorpioni di Fernando Sorrentino (29/09/2023)    31 amici per un progetto corale (17/09/2023)    Il foglio letterario. PROGRAMMA 23 Maggio – 11 Giugno (23/05/2023)    [18/05/2024] 3 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Oceano di Carta scadenza 2024-05-20    Città di Cava de’ Tirreni scadenza 2024-05-24    Lago Gerundo scadenza 2024-05-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    LA CITTÀ CHE LEGGE - Maratona di Lettura (EVENTO 2024-05-20)    Io, Vincent Van Gogh - Presentazione del nuovo libri di Corrado D'Elia (PRESENTAZIONE 2024-05-22)    URI CAINE Trio featuring BARBARA WALKER - Unica data della Lombardia (SPETTACOLO_TEATRALE 2024-05-18)    AUDIOLIBRI     I decapitati di Francesco Ciriòlo letto da Alessandro Corsi     Il profumo dell'estate di Cinzia Baldini letto da Alessandro Corsi     Capitolo 6 - La perla di Labuan di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 5 - Fuga e Delirio di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 4 - Tigri e leopardi di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Billy Summer di Stephen King    Il nome di Abel di Andrea Meli     Gli ultimi eroi di Guido Morselli     Poscienza di Roberto Maggiani     Rasella: storia di una bomba di Chiara Castagna    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Vampiri: una storia senza fine     I memorialisti e gli storici del Romanticismo italiano     Carmilla     John Polidori & George Gordon Byron - Biografie allo specchio     Il paese invisibile e il passo per inventarlo di Roberto Marcòni: un percorso attraverso lo spirito del paesaggio    Racconti     Mia moglie ti dirà che è tutta colpa della pandemia di Giuseppe Crispino     La luna blu di Alessandro Abate     I decapitati di Francesco Ciriòlo     Sara y la Facultad di Jorge edgardo López     L'intervista di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Shakespeare, William (1564-1616)     Le Fanu, Joseph Sheridan (1814-1873)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     In punta di piedi di Paola Ceccotti     Lux di Alessio Romanini     Respiro di Valeria Vecchi     Stanno le cose di Teodoro De Cesare     Madre di Davide Stocovaz    Cinema     Dracula di Bram Stoker (USA 1992) regia di Francis Ford Coppola     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana    Musica    I Inside The Old Year Dying (2023) - PJ Harvey    La moglie in bianco … la Compilation al pepe (2023) - Diego Pavesi     RökFlöte (2023) - Jethro Tull    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Seguici su YOUTUBE
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
18 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
7 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
14 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

La cosa più bella della nostra vita
(In appendice il racconto LA VITA)
di Maria Vittoria Morokowsky


Edizioni Vida 2004
Disegni di Ennio Centomo
ISBN 88-89071-09-5
€ 13,00

La storia di Marianna e Zeljko, che l'autrice ci narra in maniera avvincente e partecipe, racconta l'impossibilita' di far convivere la semplice magia d'assoluto dell'incontro d'amore di due anime con la complessita' dell'essere al mondo.
E' un amore che vive di attimi intensi e fuori dal tempo, che non sa sincronizzarsi e trovare un suo 'passo' nella continuita' del vissuto quotidiano.
E in realta', tutte le relazioni di contorno alla storia principale sono rapporti mancati, incompleti, infelici, quasi a voler dare maggiore risalto all'intensita' di quest'amore che e' tanto vero, quanto incapace di aprirsi una strada sicura in un mondo pieno di legami, aspettative e consuetudini tese a garantire la conservazione e il decoro a scapito della passione e delle
"cose piu' belle della vita".
L'emozionante vicenda di Marianna e Zeljko racconta la speranza di una vita piu' intensa e ci invita a riflettere sulla nostra voglia di assoluto e sulla sfida di tradurla in realta'. (Francesca Solinas per gentile concessione.)

 

Premessa ( a cura di Luigi de Luca):

Scrivere la premessa di un libro non è una cosa semplice ma quando Maria Vittoria mi ha chiesto di farlo, non ho saputo tirarmi indietro.
Spiego perché: ho letto molti racconti, sceneggiature, riflessioni della Morokovski, soprattutto ho la fortuna di ospitare i suoi testi on line, sul sito internet che curo. Quindi ho imparato ad apprezzarne lo stile, le trame, le descrizioni accurate dei personaggi e delle loro storie.
Storie, come quelle dei racconti che presentiamo in questo volumetto, che sono estremamente vere, possibili. Maria Vittoria, protagonista della "neoletteratura" italiana, non mente: le sue storie possono sembrare tragiche, ciniche fino all'eccesso ma sono vere! Quanti autori mentono, sapendo che facendolo è più facile accontentare pubblico ed editori? Nel nostro caso non è così: le storie "difficili" esistono, e bisogna anche saperle raccontare.
Come accennavo in precedenza, ho conosciuto l'autrice attraverso Internet. Il web è considerato da chi scrive una comunità virtuale, sì, ma la pubblicazione di questo libro è reale, tangibile, e dimostra come la presenza sul web possa divenire importante per un autore che vuole farsi conoscere dal grande pubblico. Provate a scrivere il nome della Morokovski su un comune motore di ricerca e guardate i risultati: Maria Vittoria è una vera protagonista, un nome che è un esempio per chi ama scrivere, uno stimolo per tutti a continuare a credere alle favole. È l'emblema del sacrificio e dell'applicazione, è amore per la comunicazione, è la voglia di condividere la propria anima con gli altri.
Per Maria Vittoria la favola è diventata realtà: "Terry" e "La cosa più bella della nostra vita" sono usciti dal limbo "internettuale", e ora hanno un corpo che può essere trampolino per trasmettere emozioni agli altri: sono diventati un libro.
E un ringraziamento sentito và anche a alle Edizioni Vida, perché è importante che ci siano ancora piccoli editori coraggiosi , che tra mille difficoltà continuano a scommettere su nuovi talenti.
E la nostra Maria Vittoria un talento vero lo è.

Luigi De Luca è tra i soci fondatori e Amministratore di Ehinet Srl. Dal 2001 cura www.aphorism.it uno dei siti di aforismi più importanti d'Italia.

 

Dalla quarta di copertina:

Noi siamo tutto e il contrario di tutto... abbiamo il potere di fare tutto e il contrario di tutto...l'essenza pulsa dal tempo dei tempi e assapora il respiro della vita in ogni materia corpo animale uomo evento esperienza soffio carezza, gode di sé e si incontra e si riconosce... in ogni incredibile affascinante unica esperienza
di vita, moltiplicata per l'eternità in una continua incessante metamorfosi, crescita, ... l'embrione diventa bimbo e poi giovinetto e poi uomo e poi muore... e poi l'embrione diventa bimbo e poi giovinetto e poi uomo e poi muore... così per sempre... così come ogni cosa... così come i nostri pensieri, le nostre emozioni, i nostri dolori... nascono in sordina, prendono corpo, diventano preponderanti...
poi si affievoliscono, e muoiono... muta il corpo, muta l'esperienza, … la crescita è automatica... non si può fermare... espansione... dentro e fuori...


Press release:

Maria Vittoria Morokovski, scrittrice di origine russa nata a Roma e formatasi sui classici russi e francesi, presenta in questo libro due romanzi brevi che sono un inno all’amore.
Ciò che affascina in entrambe le storie è che, quasi paradossalmente, questa “magia” è presentata attraverso spaccati piuttosto crudi di vite sbagliate, tormentate, fragili: tentativi di esistenze costellate di illusioni e di errori, di amicizie fuorvianti, di promesse tradite.
La razionalità di Marianna -protagonista del primo romanzo- le fa aprire gli occhi in tempo, le fa capire che l’inquietudine di Zeliko non potrà portare nulla di edificante nella loro vita; al tempo stesso, il suo amore autentico crea per entrambi buone opportunità, insperate aperture per ricominciare, nonostante le colpe e la debolezza di carattere di lui. La generosità e -a tratti- l’incosciente ingenuità di lei potrebbero ancora farcela a vincere per entrambi una nuova occasione. La cosa più bella della vita dei protagonisti, il legame profondo generato da un’intesa che sembrava perfetta, rischia di diventare facile alibi e premessa quasi scontata di un fallimento in cui i due innamorati soccomberanno…a meno di riuscire a compiere una scelta molto penosa e pagata a caro prezzo.
La forza dei racconti di Morokovski sta nel coraggio morale delle donne che lei racconta.
Così, accanto a Marianna, nel secondo romanzo seguiamo Violetta mentre, per anni, si costruisce testardamente, con orgoglio e senso di responsabilità, la propria strada verso l’età adulta, facendo i conti con un altro tipo di amore sbagliato. A farle da specchio impietoso, le non-scelte di un’altra donna: sua madre Terry. Sfortunata e fragile, resa dura e opportunista dagli eventi, anche Terry si trova inaspettatamente a fronteggiare un’inevitabile verità.... l’amore, quello forte, quello che chiede di crescere e di costruire, neppure questa volta scende a compromessi.

Giovanna Zanchi - Giornalista-direttore della collana “Hataalii”



Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2016 - Privacy & Trattamento dati personali