Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    Progetto Babele Speciale Autunno 2021 - Ora disponibile in formato cartaceo (20/10/2021)    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    Progetto Babele 7 di nuovo disponibile in formato cartaceo (30/08/2021)    [20/10/2021] 5 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    FIORI D’INVERNO scadenza 2021-10-23    LA VOCE DEI LUOGHI scadenza 2021-10-26    Luigina Parodi 2021 - X Edizione scadenza 2021-10-29    VICTORIA 3.0 Premio Letterario scadenza 2021-10-31    "I Versi non scritti" scadenza 2021-10-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini     Trapianto di Carlotta Reboni    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Ritornerà? di Elisa Negri     Sono qui di Elisa Negri     Biglie di Marco Pataracchia     Nelle mie terre di Marco Pataracchia     Paura di volare- di Catia Capobianchi    Cinema     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Bookshop
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
13 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
41 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Piccole storie di nessuno
di Ferdinando Pastori
Pubblicato su SITO


Anno 2003 - Edizioni Clandestine
Prezzo € 9 - 112 pp.

Una recensione di Paolo Durando
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 9256
Media 80.23 %



Piccole storie di nessuno

Ferdinando Pastori, essendo nato esattamente nel 1968, appartiene ad una generazione che non ha attraversato l’ubriacatura di pensiero critico e spesso ideologico degli anni ’70. Nei suoi interessanti racconti è tutto già avvenuto, si tratta di un mondo di macerie, dove – arrangiandosi – può essere divertente, e soprattutto lucroso, vivere.
Viene da notare che queste storie non c’entrano molto col titolo che le raccoglie. I protagonisti non sono infatti “nessuno” e le vicende che vivono non sono “piccole”. Si tratta perlopiù di liberi professionisti, gente con case grandi e in perfetto ordine, che sanno come avere donne ed esperienze. E la Milano che dovrebbe costituire lo scenario è in verità quasi assente, appena un fondale di cartapesta, una metropoli da copertina, che non sarà da bere ma conserva comunque un vago sentore di consumismo e “dolce vita” all’ambrosiana. Manca la Milano dei ceti medi e di chi, veramente, fa fatica a vivere, non solo per mancanza di denaro. Basti pensare che il protagonista di “Ciao, Elvira”, tra l’altro un bel racconto, sembrerebbe “dimenticarsi di vivere” (è una ragazza che, nel lasciarlo, lo accusa di questo) ed invece scopriamo che ha saputo eccome vivere, almeno in passato (ma nella conclusione vedremo che non ha disimparato): una vacanza a Maiorca a ridosso di una laurea, un’avventura appassionata con una bolognese bella e volitiva, una sessantenne esistenzialista per confidenze davanti ad un caffè all’americana. Proprio esperienze che davvero chi avesse problemi con la vita neppure potrebbe sognarsi. Il sospetto legittimo è che chi scrive non abbia maturato, per sua fortuna, una coscienza del limite, quello vero. Quello di chi non ha un lavoro, non ha una casa, di chi non ha accanto donne in forma con i capelli corti biondo-platino, di chi ha effettivi freni inibitori. La follia di Lorenzo in “Piove merda dal cielo”è infatti un caso estremo, così come la follia trash di Roberto e Federica in “Gocce di sangue su un amore malato”. Per non parlare del signor “nessuno” (anche lui, in verità, architetto benestante) di “Volevo solo sparire” che non può fare a meno, davanti allo scempio della moglie, di notare la bellezza dei colori. Si riconosce il ricorso agli stereotipi tipici di chi deve immaginarsi la follia. Sono elementi che suonano un po’ fasulli, come la frutta plastificata dei supermercati. Per il resto, ci troviamo in mezzo ad una umanità metropolitana abbiente che, al limite, tra un aperitivo e l’altro, si concede le seghe mentali di chi forse vorrebbe essere qualcosa di diverso.
I più umani dei protagonisti sembrerebbero Francesco del già citato “Piove merda dal cielo” e Gianmarco di “Non so più a chi credere”. Se il primo è un ottimo racconto, il secondo si snoda senza una vera struttura e la conclusione appare sospesa, come se si trattasse in realtà di una pagina del diario giovanile dell’autore, appiccicata lì per sfruttarla letterariamente.
Pastori è indubbiamente abile. Una caratteristica stilistica che si fa notare è l’uso di proposizioni coordinate illogiche, dal contenuto incongruo rispetto alla principale, in quanto richiamano altri punti del testo (es.: abbiamo trent’anni e il caipiroska del Juleps è più buono).
Questo “manager nel settore medicale” è in definitiva uno scrittore che promette bene, indipendentemente dalle osservazioni, più o meno estemporanee, che si possono fare sui contenuti proposti. Aspettiamo pertanto con interesse i suoi prossimi lavori.


Una recensione di Paolo Durando






Recensioni ed articoli relativi a Ferdinando Pastori

(1) Piccole storie di nessuno di Ferdinando Pastori- Il Parere di PB
(2) Piccole storie di nessuno di Ferdinando Pastori - RECENSIONE

Testi di Ferdinando Pastori pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Paolo Durando

Nessun record trovato


 

Altre recensioni:






-

dal 2006-05-12
VISITE: 20969


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali