Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Pagina ufficiale Facebook Pagina ufficiale Youtube Pagina ufficiale Instagram Pagina ufficiale Linkedin Gruppo Telegram Whatsapp Community
TeleScrivente:    Gordiano Lupi recensisce: Per difendersi dagli scorpioni di Fernando Sorrentino (29/09/2023)    31 amici per un progetto corale (17/09/2023)    Il foglio letterario. PROGRAMMA 23 Maggio – 11 Giugno (23/05/2023)    [27/02/2024] 2 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Thrinakìa Premio internazionale di scritture autobiografiche, biografiche e poetiche, dedicate alla Sicilia scadenza 2024-02-28    Premio Letterario Teresa Cognetta 2023 scadenza 2024-03-02    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     I decapitati di Francesco Ciriòlo letto da Alessandro Corsi     Il profumo dell'estate di Cinzia Baldini letto da Alessandro Corsi     Capitolo 6 - La perla di Labuan di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 5 - Fuga e Delirio di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 4 - Tigri e leopardi di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Billy Summer di Stephen King    Il nome di Abel di Andrea Meli     Come mio fratello di Uwe Timm     Sul margine di Maria Allo     Prove per atto unico di Maria Benedetta Cerro    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Ardengo Soffici e il Fascismo     Ezra Pound: una breve nota     La poesia patriottica nel Romanticismo italiano     L’immanenza dell’incarnazione nella poesia di Mario Luzi     La storia alimentare di Porto San Giorgio, tra folklore, letteratura e testimonianze Di Edoardo Mistretta    Racconti     La luna blu di Alessandro Abate     I decapitati di Francesco Ciriòlo     Sara y la Facultad di Jorge edgardo López     L'intervista di Cinzia Baldini     Il temporale di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Shakespeare, William (1564-1616)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     In punta di piedi di Paola Ceccotti     Lux di Alessio Romanini     Respiro di Valeria Vecchi     Stanno le cose di Teodoro De Cesare     Madre di Davide Stocovaz    Cinema     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller    Musica     I Inside The Old Year Dying (2023) - PJ Harvey     La moglie in bianco … la Compilation al pepe (2023) - Diego Pavesi     RökFlöte (2023) - Jethro Tull    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Angolo di SImone
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
17 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
21 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Canti di Luce
di Pascal D'Angelo
Pubblicato su SITO


Anno 2001- Il Grappolo
Prezzo € N/A- 52pp.
ISBN 888820704X

Una recensione di Maria Pina Ciancio
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 12267
Media 79.75%



 Canti di Luce

E’ una poesia che nasce da un’ispirazione pura e spontanea quella di Pascal D’Angelo (1897-1932), il poeta-narratore autodidatta che nacque ad Idrodacqua in provincia dell’Aquila e che nel 1910 emigrò negli Stati Uniti. La sua vita di stenti e di sofferenze e il suo anelito alla bellezza e alla felicità è tutta raccontata nel libro autobiografico "Son of  Italy" e nella raccolta di poesie "Canti di luce", curata da Luigi Fontanella, dell’Università “Stony Brook” di New York.

I componimenti che fanno parte della raccolta sono apparsi in diverse riviste americane negli anni ’20. Molte di esse furono invece inserite in Son of Italy, altre sono inedite. Il curatore dell’edizione italiana del libro, ha scelto come titolo dell’opera proprio un verso d’angeliano. Quello più emblematico e rappresentativo di tutta la sua produzione poetica: “Canti di luce”. Una luce che scorre netta tra le pieghe del vissuto e tra le crepe di una terra “zingara”. Terra dello sradicamento e dell’abbandono (l’Abruzzo e la Maiella), terra del ritrovamento e del rivelamento (l’America e gli Stati Uniti). Vicinanza e lontananza. Un’esperienza lacerante fatta luce e ombra, che si scambiano tragicamente e vertiginosamente il posto.

Luce

Ogni mattina, mentre mi affretto al lavoro lungo River Road,
Passo davanti all’avara catapecchia di Stemowski,
Vicino alla quale palpita un bianco alone profumato di acacie,
E la pungente primavera mi trafigge.
I miei occhi sono di colpo felici, simili a ombre nuvolose
Quando s’imbattono nell’oscurità che li protegge
Dopo un lungo periodo di difficoltà in un mare di vitrea luce.
Poi mi precipitai al cantiere.
Ma al lavoro la mia mente vaga ancora sulle orme
Dei sogni in cerca di bellezza.
O come sanguino angosciato! Soffro
In mezzo ai miei compagni di fatica
Allegri ma insignificanti!
E’ forse il prezzo di un sogno proibito
Inabissato nel purpureo mare di un futuro oscuro.
(p.11)

Ecco, la luce di Pascal D’Angelo è anima che salva e che riscatta, pur nella consapevolezza drammatica che è “un raggio che penetra il vuoto infinito”.

La condizione di emigrato, la lotta per la sopravvivenza, il lavoro di manovalanza, le esperienze disumane, il disagio interiore della lontananza e della nuova lingua a cui adattarsi, sono le matrici portanti della sua poesia, che si eleva sempre in una ricerca disperata di superamento, in una tensione costante verso quell’armonia e quella fonte di bellezza, che gli consentirà di guardare il mondo con occhi sempre incontaminati e puri. Gli occhi dei semplici.

Mezzogiorno

La strada è un bambino che mi corre davanti
e poi si nasconde dietro una curva –
Vuole forse sorprendermi quando vi arriverò.

Il sole si è costruito un nido di luce
sotto le gronde di mezzogiorno;
Un’allodola si precipita giù dal cielo terso
Come una freccia che canta, bagnata d’azzurro,
dall’arco spaziale.

Ma i miei occhi trafiggono quel soffice azzurro,
da molto lontano,
Laggiù dove vagano eterni amanti
Nelle strade azzurre
Del silenzio
(p. 13)

Un’opera appassionata, ma vivida e lacerante. L’autore dei Canti, imparò la nuova lingua esercitandosi notte e giorno da autodidatta, studiando i romantici inglesi, Keats, Shelley, che seppero illuminarlo e dargli la forza necessaria di resistere e di sopravvivere.

Pubblicata nella collana “Radici” di testimonianze letterarie italiane all’estero, la poesia di Pascal D’Angelo si compie e si attualizza in uno scenario spazio-temporale della “necessità: quello dell’emigrazione protonovecentesca italo-americana.


Una recensione di Maria Pina Ciancio



Recensioni ed articoli relativi a Pascal D'Angelo

(0) Canti di Luce di Pascal D'Angelo - RECENSIONE
(1) Son of Italy di Pascal D'Angelo - RECENSIONE

Recensioni ed articoli relativi a Maria Pina Ciancio

(0) La ragazza con la valigia di Maria Pina Ciancio - RECENSIONE

Altre recensioni di Maria Pina Ciancio

(1) Prove per atto unico di Maria Benedetta Cerro - RECENSIONE
(2) Fenomenologia del silenzio di Anna Rita Merico - RECENSIONE
(3) L’intero senso di Rossella Tempesta - RECENSIONE
(4) Itinerario della mente verso Thomas Bernhard di Martino Ciano - RECENSIONE
(5) Sul margine di Maria Allo - RECENSIONE
(6) La cura degli assenti di Margherita Rimi - RECENSIONE
(7) Poesie novissime di Francisco Soriano - RECENSIONE
(8) Luoghi sospesi di Anna Maria Ferramosca - RECENSIONE
(9) Fratture da comporre di Antonio Spagnuolo - RECENSIONE
(10) Per filo e per segno di Elina Miticocchio - RECENSIONE
>>Continua (click here)

Altre recensioni:




-

dal 2008-09-24
VISITE: 23.901


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2016 - Privacy & Trattamento dati personali