Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    palcHOMEscenico in onda su MArteChannel | 40 eventi ‘made at home' 10mila euro per i musicisti emergenti | dal 16 al 29 dicembre (11/12/2020)    Debutta in libreria FVE editori - Dal 3 dicembre, una nuova casa editrice in tempi di lockdown (09/12/2020)    Neil Gaiman: Storie Perdute (Prorogato al 31 Dicembre) (09/12/2020)    Online l'INTERA rivista del Foglio Letterario di settembre! (05/10/2020)    [05/03/2021] 1 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Premio Letterario Nazionale Bukowski scadenza 2021-03-09    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Le tigri di Mompracem - Capitolo 1 di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Arrivederci Platone di Daniele Mancuso letto da Voce Robotica Youdao     L'isola del tesoro - Capitolo 1 di Robert Louis Stevenson letto da Marco R. Capelli     L'incendio nell'oliveto - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria     L'incendio nell'oliveto - Capitolo 06 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Rintocchi di clessidra di Alessandro Del Gaudio     Volevo essere un supereroe della Marvel – vol. 1 di Matsuteia ed E.T.A. Egeskov     Undici Metri - Storie di rigore di Cristian Vitali e Maurizio Targa     La fata nel vento e altri racconti in rosso di Francesca Montomoli     Raúl Castro di Domenico Vecchioni    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Feijoo y su lector en la telaraña del duelo     La vera letteratura non è un placebo      L'incendio nell'oliveto     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale    Racconti    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Audiolibri
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
27 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
38 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Daily Horror
di Alessandro Tacconi
Pubblicato su SITO


VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 7513
Media 79.91 %



Si versano più lacrime per le preghiere esaudite
che per quelle non accolte¹



Ti chiedo perdono, Dio dei giusti cristiani, per aver sperimentato farmaci pediatrici su giovani orfani, ma se per tuo volere non hanno avuto genitori un motivo ci sarà stato.
Perdonami, oh Poseidone signore dei flutti e delle acque planetarie, per aver intrapreso il commercio della “tua” acqua potabile nell’intera terra d’Europa; però se di acqua ce ne fosse stata abbastanza per tutti l’avresti distribuita loro tu stesso.
Ti chiedo perdono, Dio degli ebrei, per aver tatuato la tua gente con codici IBM, ma occorreva un sistema per gestire la prigionia di tutta quella gente. E ti chiedo scusa per essere stato così efficiente nel sopprimere milioni di tuoi devoti seguaci.
Perdonami, Allah signore buono e giusto, per non aver scagliato sufficienti martiri contro i nemici della tua santa verità. Purtroppo ho terminato gli uomini, le donne e i bambini, e i vecchi non sono abbastanza veloci e furbi per fare la tua volontà.
Perdonami, Dio della fratellanza ariana, per non aver spazzato via dalla faccia della terra tutte le genti che offendevano con il loro respiro la tua magnifica opera planetaria.
Ti chiedo perdono, Signora delle foreste e delle selve, se con le mie coltivazioni di soia del Mato Grosso sto distruggendo l’ultimo polmone verde del pianeta. Che colpa ne ho se in Europa vanno pazzi per questo alimento.
Perdonatemi, divinità africane tutte, se con il mio latte in polvere ho affamato, reso rachitici e infettato il sangue dei giovani infanti negri. È colpa mia se le donne sono tanto dissennate da mettere al mondo figli senza che i loro mariti abbiano uno stipendio fisso?!
Ti chiedo perdono, oh Dio della medicina che hai parlato per bocca di tuo figlio Ippocrate, se con i miei farmaci uccido ogni anno almeno 100.000 malati. Sto facendo del mio meglio per convincere la popolazione mondiale ad assumerne molti di più.
Perdonami, Dio degli americani santi buoni e giusti, se durante la guerra in Iraq del 2003 ho sganciato sulle loro teste solo l’equivalente di 250.000 bombe nucleari. Giustizia e terrorismo non saranno mai sinonimi, almeno finché l’aquila americana volerà sui cieli della terra.
Ti chiedo perdono, santo Spirito dei nativi americani, se dai tempi della conquista dei tuoi magnifici territori da parte dei bianchi europei, ho fatto prigionieri i tuoi abitanti, li ho mutilati, brutalizzati e infine sterminati. Non parlavamo la stessa lingua e non avevamo certo lo stesso Dio!
Perdonami, oh Afrodite dea della bellezza, ho tentato di diffondere con tutti i mezzi possibili il tuo culto: una pelle soffice e abbronzata. Si prega di usare la crema solare ***. Non è colpa mia se alla carne il cancro può provocare.
Ti chiedo perdono, Dio dell’impero vaticano, se i miei parroci con la passione per i ragazzini non sono stati condannati da una severa legge di stato. Che colpa ne ho se riconosco solo la tua autorità, e un poco anche la mia?
Infine perdonatemi, Divinità tutte, se ancora non mi sono estinto, ma come ben capirete ho ancora tanto da fare, e altrettanto da farmi perdonare.



¹ Le notizie che compaiono nello scritto sono tratte da 50 cose che forse non sai, a cura di Russ Kick, Nuovi Mondi Media (Bologna), 2005, pp. 176.

© Alessandro Tacconi



Recensioni ed articoli relativi a Alessandro Tacconi

Nessun record trovato

Testi di Alessandro Tacconi pubblicati su Progetto Babele

(1) Daily Horror di Alessandro Tacconi - RACCONTO



>>ARCHIVIO RACCONTI
>>GLI AUDIOLIBRI DI PB



-

dal 2007-03-19
VISITE: 20556


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali