Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Pagina ufficiale Facebook Pagina ufficiale Youtube Pagina ufficiale Instagram Pagina ufficiale Linkedin Gruppo Telegram Whatsapp Community
TeleScrivente:    Progetto Babele: Collaboratori cercasi! (21/05/2024)    Gordiano Lupi recensisce: Per difendersi dagli scorpioni di Fernando Sorrentino (29/09/2023)    31 amici per un progetto corale (17/09/2023)    [24/05/2024] 2 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Città di Cava de’ Tirreni scadenza 2024-05-24    Lago Gerundo scadenza 2024-05-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    JAZZINSIEME 2024 PORDENONE SI TINGE DI JAZZ - JAZZINSIEME 2024 Dal 23 Maggio al 2 Giugno il centro di Pordenone, special guest l'inedito trio Calderazzo, Patitucci, Weckl (EVENTO 2024-06-02)    AUDIOLIBRI     I decapitati di Francesco Ciriòlo letto da Alessandro Corsi     Il profumo dell'estate di Cinzia Baldini letto da Alessandro Corsi     Capitolo 6 - La perla di Labuan di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 5 - Fuga e Delirio di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 4 - Tigri e leopardi di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Billy Summer di Stephen King    Il nome di Abel di Andrea Meli     Gli ultimi eroi di Guido Morselli     Poscienza di Roberto Maggiani     Rasella: storia di una bomba di Chiara Castagna    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Vampiri: una storia senza fine     I memorialisti e gli storici del Romanticismo italiano     Carmilla     John Polidori & George Gordon Byron - Biografie allo specchio     Il paese invisibile e il passo per inventarlo di Roberto Marcòni: un percorso attraverso lo spirito del paesaggio    Racconti     Mia moglie ti dirà che è tutta colpa della pandemia di Giuseppe Crispino     La luna blu di Alessandro Abate     I decapitati di Francesco Ciriòlo     Sara y la Facultad di Jorge edgardo López     L'intervista di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Shakespeare, William (1564-1616)     Le Fanu, Joseph Sheridan (1814-1873)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     In punta di piedi di Paola Ceccotti     Lux di Alessio Romanini     Respiro di Valeria Vecchi     Stanno le cose di Teodoro De Cesare     Madre di Davide Stocovaz    Cinema     Dracula di Bram Stoker (USA 1992) regia di Francis Ford Coppola     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana    Musica    I Inside The Old Year Dying (2023) - PJ Harvey    La moglie in bianco … la Compilation al pepe (2023) - Diego Pavesi     RökFlöte (2023) - Jethro Tull    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Audiolibri
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
16 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
4 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
14 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Il sospetto
di Cinzia Baldini
Pubblicato su SITO


UN SOLO VOTO AMMESSO
Riprova tra 24 ore
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 293
Media 80.44%



Tutto era cominciato con un sospetto che prima sporadicamente, poi sempre più insistente, si ripresentava alla mente. All’inizio non gli avevo dato peso, poi, di settimana in settimana, il dubbio era divenuto una certezza e, finalmente, convinta avevo chiamato e fissato un appuntamento.

L’aria asettica e le pareti monotonamente bianche e spoglie della stanza mi davano un senso di soffocamento mentre, stringendo con le mani il bordo del lettino, osservavo inebetita il monitor del computer senza comprendere le parole dello specialista. 

Ricordo solo il sollievo che provai nell’afferrare la cartelletta che una donna in camice mi porgeva prima di fuggire dallo studio medico.

Rientrai in casa chiudendomi, con un colpo secco e deciso, la porta alle spalle e mi gettai sul letto con tutto il cappotto. Senza accorgermene piombai in un sonno profondo e senza sogni.

Mi risvegliai madida di sudore e più stanca di quando mi ero coricata. Ricordai di aver fatto l’ecografia e, rabbrividendo, anche l’esito dell’esame, che aveva confermato il sospetto, trasformandolo nella paventata realtà. 

“C’è tempo,” mi dicevo. “La carriera, i sacrifici per affermarmi, per costruire la mia indipendenza, la voglia di emergere… Non è proprio il momento”.

Avevo temporeggiato convincendo anche mio marito.

«Oltre che circondato d’amore, un bambino ha bisogno di cure, della presenza costante dei genitori e se ora non possiamo garantirgliela, è meglio aspettare» argomentavo con lui a sostegno della mia tesi. 

Quando poi, ritenendo di aver pianificato tutto, avevo deciso che era giunto il tempo di diventare madre mi ero resa conto che gli anni erano volati e non ero più una ragazzetta.

Non avevo parlato ad alcuno del mio sospetto, nemmeno con il mio consorte. Non meritavo aiuto, dovevo arrangiarmi da sola. 

Avevo deciso che il non riuscire a rimanere incinta fosse la giusta punizione al mio continuo rimandare.  

In quello stallo disumano non esistevano stagioni. Tra rimorsi e frustrazioni le ore si beffavano della mia illusione e scorrevano lente.

Il tempo, con insolenza, rendeva l’oggi uno ieri e domani un giorno uguale a quelli che lo avevano preceduto.

 «E’ trascorso un altro mese» ripetevo con amarezza appallottolando il foglio del calendario e gettandolo nel cestino della carta straccia.

Inutilmente il sole faceva capolino tra le nuvole, apatica e svogliata abbassavo le tapparelle lasciandolo fuori dalla mia vita. 

Mi richiudevo sempre più in me stessa per crogiolarmi in un’autocommiserazione pericolosa e funesta.

La depressione volteggiava sul mio capo come un avvoltoio. Ero una preda pronta da dilaniare e lei attendeva paziente. Non me ne rendevo conto ma presto sarebbe arrivato il suo abbraccio ferale. 

Le crisi d’ansia si ripetevano ricorrenti ed io le subivo senza reagire. Non volevo rimanere a galla, persino l’istinto di sopravvivenza esitava ad aiutarmi. 

Le sabbie mobili che avevano soffocato la stima verso me stessa mi trascinavano sempre più a fondo fino a farmi perdere il contatto con la realtà.

Il senso di sconfitta oltre a provarmi psicologicamente mi debilitava nel fisico. Ero vistosamente dimagrita e scure occhiaie illividivano il viso. 

Anche il lavoro era divenuto un gravame eccessivo, così adducevo scuse o inventavo malori per allontanarmene. Solo il bozzolo delle pareti intime e protettive della mia casa mi dava sollievo. 

Sdraiata in poltrona rimanevo per ore, con gli occhi spalancati, a fissare il soffitto.

La mia mente, come una chiocciola, si era ritirata all’interno di un guscio impenetrabile. 

Mi detestavo a tal punto da ritenere l’annichilimento fisico, l’unica punizione adeguata alla mia colpa. 

Trascurandolo, volevo vendicarmi del mio corpo traditore. Egli era il nemico mortale da sconfiggere, la causa di tutto.

Irrazionalmente ripiegata nelle mie ossessioni, non comprendevo di aver bisogno di aiuto. 

Gli sforzi di mio marito per impormi un sostegno psicologico li vedevo come un’umiliazione ulteriore che evidenziavano il mio essere una donna a metà…

Per fortuna in una tiepida serata di primavera la sua caparbietà riuscì ad aggirare le mie difese. 

Con tono dolce ma severo mi costrinse ad ascoltarlo. Aveva capito tutto anche se non gliene avevo parlato o forse aveva visto i referti degli esami clinici, ma cosa importava ormai? Non avevo più nulla da perdere. Avevo già perso in partenza e ora, lì davanti a lui, ero pronta ad ascoltare anche la sua sentenza: «La sterilità non è la fine di tutto e in molti casi può essere curata, solo alla morte non c’è rimedio. Da questo preciso istante io e te uniremo le forze e, INSIEME, valuteremo le strategie da adottare» mi disse. 

Porgendomi alcuni fogli, aggiunse: «Qua ho annotato i centri per la fecondazione assistita e questi, invece, sono i moduli per la domanda di adozione perché non necessariamente si deve partorirlo un figlio per diventare madre. Smettila di piangerti addosso e decidiamo cosa fare. Il nostro ruolo di genitori comincia da qui». 

Le sue parole mi colpirono profondamente. 

Ora non era più solo il MIO desiderio di essere madre, ma la NOSTRA voglia di diventare genitori che, in un modo o nell’altro, avrebbe trovato compimento.

Non ero sola come avevo univocamente deciso. 

Capitolai, mi sarei fatta aiutare. 

 “Condividere il percorso dell’esistenza con chi ci ama, è infinitamente meno faticoso che arrancare da soli” mi trovai a riflettere prima di volare tra le sue braccia. 

© Cinzia Baldini





Recensioni ed articoli relativi a Cinzia Baldini

(0) Semplicemente donna di Cinzia Baldini - RECENSIONE
(1) Non Nobis Domine - I custodi della verità di Cinzia Baldini e Simone Draghetti - RECENSIONE
(2) Il veleno di Circe di Cinzia Baldini e Michele Zefferino - RECENSIONE
(3) Semplicemente Donna di Cinzia Baldini - RECENSIONE
(4) Semplicemente Donna di Cinzia Baldini - RECENSIONE

Testi di Cinzia Baldini pubblicati su Progetto Babele

(1) L'intervista di Cinzia Baldini - RACCONTO
(2) Il sospetto di Cinzia Baldini - RACCONTO
(3) L’eredità di Cinzia Baldini - RACCONTO
(4) Una vita da bipolare di Paola Gentili - RECENSIONE
(5) La bestia di Cinzia Baldini - RACCONTO
(6) Via crucis po-polare di Cinzia Baldini - RACCONTO
(7) La roulette di Cinzia Baldini - RACCONTO
(8) Il mostro di Cinzia Baldini - RACCONTO
(9) In nome della legge di Cinzia Baldini - RACCONTO
(10) Il temporale di Cinzia Baldini - RACCONTO



>>ARCHIVIO RACCONTI
>>GLI AUDIOLIBRI DI PB




-

dal 2021-08-04
VISITE: 1.299


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2016 - Privacy & Trattamento dati personali