Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Pagina ufficiale Facebook Pagina ufficiale Youtube Pagina ufficiale Instagram Pagina ufficiale Linkedin Gruppo Telegram Whatsapp Community
TeleScrivente:    Gordiano Lupi recensisce: Per difendersi dagli scorpioni di Fernando Sorrentino (29/09/2023)    31 amici per un progetto corale (17/09/2023)    Il foglio letterario. PROGRAMMA 23 Maggio – 11 Giugno (23/05/2023)    [15/04/2024] 2 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Il Miglior Racconto Fantastico scadenza 2024-04-15    Concorso Letterario Thriller Café scadenza 2024-04-28    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    Orizzonti d'Arte - Bi-Personale delle Artiste Giuliana Griselli e Maria Pia Mucci (EVENTO 2024-04-27)    Padova, al via l’Aperyshow: attese centomila presenze per il charity event - L’evento di solidarietà più famoso d’Italia torna dal 24 al 28 aprile con un’edizione spettacolare ad Arsego, nel Padovano: oltre 300 artisti nazional (EVENTO 2024-04-28)    AUDIOLIBRI     I decapitati di Francesco Ciriòlo letto da Alessandro Corsi     Il profumo dell'estate di Cinzia Baldini letto da Alessandro Corsi     Capitolo 6 - La perla di Labuan di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 5 - Fuga e Delirio di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 4 - Tigri e leopardi di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Billy Summer di Stephen King    Il nome di Abel di Andrea Meli     Rasella: storia di una bomba di Chiara Castagna    La famiglia Manzoni di Natalia Ginzburg     Prossimità e lontananza di Elio Scarciglia    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Il paese invisibile e il passo per inventarlo di Roberto Marcòni: un percorso attraverso lo spirito del paesaggio     Ardengo Soffici e il Fascismo     Ezra Pound: una breve nota     La poesia patriottica nel Romanticismo italiano     L’immanenza dell’incarnazione nella poesia di Mario Luzi    Racconti     Mia moglie ti dirà che è tutta colpa della pandemia di Giuseppe Crispino     La luna blu di Alessandro Abate     I decapitati di Francesco Ciriòlo     Sara y la Facultad di Jorge edgardo López     L'intervista di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Shakespeare, William (1564-1616)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     In punta di piedi di Paola Ceccotti     Lux di Alessio Romanini     Respiro di Valeria Vecchi     Stanno le cose di Teodoro De Cesare     Madre di Davide Stocovaz    Cinema     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller    Musica    I Inside The Old Year Dying (2023) - PJ Harvey    La moglie in bianco … la Compilation al pepe (2023) - Diego Pavesi     RökFlöte (2023) - Jethro Tull    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Arretrati
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
14 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
7 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
26 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Semplicemente donna
di Cinzia Baldini
Pubblicato su SITO


Anno 2017- Linee infinite
Prezzo € 12- 124pp.
ISBN 9788862471718

Una recensione di Maria Pina Ciancio
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 124
Media 79.35%



 Semplicemente donna

Un romanzo di sfide e di conquiste.

La protagonista dell’ultimo libro di Cinzia Baldini è  una donna semplice (come nelle svariate accezioni  può  essere letto il titolo del romanzo semplice-mente), una donna comune, una donna qualunque. Non ha nome, riferimenti concreti che la contestualizzino in un luogo e un tempo preciso;  la stessa scrittrice si premura di dire in conclusione, che fatti e persone raccontati nel libro sono inventati. E’ per questo che la sua figura astraendosi, si universalizza, diventando non più una voce, ma un coro di voci che attraverso di essa narrano un secolo di storia ricca e furibonda, in cui accanto alla grande storia vive la piccola storia di tutte quelle donne di straordinaria normalità, di cui troppe volte si è persa la voce.

Esseri umani, “semplicemente donne”, che con le loro debolezze, le loro abitudini, i loro sacrifici, il loro coraggio, i successi e le sconfitte, hanno contribuito alla rinascita e al cambiamento della cultura e della mentalità del nostro Novecento. Piccole gocce d’esistenza nel grande mare della storia, ma la scrittrice decide di recuperare e di raccontare queste perle preziose di vita, per non lasciare che cadano nell’oblio.

“La mia protagonista non ha un nome – scrive Cinzia Baldini – come sconosciuto è il luogo dove si sviluppa la storia. Il suo nome, infatti, e il suo paese sono quelli di ogni donna che in qualunque  luogo e in qualsiasi latitudine, per ambiente, fede religiosa, o per i più svariati motivi, ieri come oggi, si rispecchiano in lei”.

Il romanzo di apre con un’anziana signora concentrata ad evocare quel passato, che ciò che le vive intorno gelosamente custodisce. Ne emerge l’infanzia con i ricordi di scuola, quell’unica  sezione fatta di una pluriclasse e una sola maestra, il muro ricoperto di un crocifisso, il ritratto del re, il capo del governo e una vecchia carta geografica. La voglia di apprendere e di proseguire gli studi e l’impossibilità  di farlo, perché  donna e in quanto tale destinata alla vita domestica e al matrimonio. La sua protagonista non si arrende e non si rassegna al destino e caparbiamente, ostinatamente lavora e studia da autodidatta, conseguendo il diploma “(mio padre) seduto rigidamente sulla scomoda poltrona dell’aula  magna osservava a disagio quell’ambiente a lui così  estraneo”. Gli stessi genitori la definiscono “furestica” (indomabile, testarda), ma lei non si arrende “Alzavo le spalle e con fierezza seguitavo a progettare la MIA vita come IO la volevo e non secondo ciò che gli altri si spettavano facessi”.

E così,  dopo il diploma, la scelta di partire per il fronte come volontaria infermiera, il racconto dell’orrore della guerra nello scempio dei corpi mutilati e sfregiati dall’artiglieria “la nausea verso quella parte del genere umano che aveva smarrito il senso della ragione”. Il bisogno di ritrovare se stessa nella propria intimità, così  come il coraggio di non arrendersi “indifesa e priva di armatura, tornavo a sentirmi viva, ad appartenermi”. E poi l’amore, vissuto come una favola d’altri tempi a coronamento  della propria esistenza, con la certezza di essere viva e di non essere più sola. Un amore perduto e ritrovato dopo la guerra, senza resa, né rimpianti. E ancora, le sfide apparentemente semplici di indossare i pantaloni o il bikini, indumenti visti come irrispettosi e ribelli dalla mentalità  del tempo. Il ritorno a casa e il dopoguerra con le ferite da ricucire “Non fu facile ricominciare a vivere in un mondo semidistrutto in cui mancava non soltanto il necessario per sopravvivere, ma anche per morire”.

Una lotta senza mai arrendersi, senza mai rinunciare a se stessa e alle sue peculiarità femminili più intime “Guardandomi allo specchio mi vedevo così  come volevo, così  come mi sentivo, così  com’ero: semplicemente donna”.

Un libro questo di Cinzia Baldini che si legge d’un  fiato, sia per la trama tutta al femminile, che per lo stile del linguaggio sospeso a metà strada tra concretezza e sogno, capace di coniugare con maestria narrazione, riflessione e storia.


Una recensione di Maria Pina Ciancio



Recensioni ed articoli relativi a Cinzia Baldini

(0) Semplicemente donna di Cinzia Baldini - RECENSIONE
(1) Non Nobis Domine - I custodi della verità di Cinzia Baldini e Simone Draghetti - RECENSIONE
(2) Il veleno di Circe di Cinzia Baldini e Michele Zefferino - RECENSIONE
(3) Semplicemente Donna di Cinzia Baldini - RECENSIONE
(4) Semplicemente Donna di Cinzia Baldini - RECENSIONE

Testi di Cinzia Baldini pubblicati su Progetto Babele

(1) L'intervista di Cinzia Baldini - RACCONTO
(2) Il sospetto di Cinzia Baldini - RACCONTO
(3) L’eredità di Cinzia Baldini - RACCONTO
(4) Una vita da bipolare di Paola Gentili - RECENSIONE
(5) La bestia di Cinzia Baldini - RACCONTO
(6) Via crucis po-polare di Cinzia Baldini - RACCONTO
(7) La roulette di Cinzia Baldini - RACCONTO
(8) Il mostro di Cinzia Baldini - RACCONTO
(9) In nome della legge di Cinzia Baldini - RACCONTO
(10) Il temporale di Cinzia Baldini - RACCONTO

Recensioni ed articoli relativi a Maria Pina Ciancio

(0) La ragazza con la valigia di Maria Pina Ciancio - RECENSIONE

Altre recensioni di Maria Pina Ciancio

(1) Il leggero transito delle parole di Griselda Doka - RECENSIONE
(2) Prove per atto unico di Maria Benedetta Cerro - RECENSIONE
(3) Fenomenologia del silenzio di Anna Rita Merico - RECENSIONE
(4) L’intero senso di Rossella Tempesta - RECENSIONE
(5) Itinerario della mente verso Thomas Bernhard di Martino Ciano - RECENSIONE
(6) Sul margine di Maria Allo - RECENSIONE
(7) La cura degli assenti di Margherita Rimi - RECENSIONE
(8) Poesie novissime di Francisco Soriano - RECENSIONE
(9) Luoghi sospesi di Anna Maria Ferramosca - RECENSIONE
(10) Fratture da comporre di Antonio Spagnuolo - RECENSIONE
>>Continua (click here)

Altre recensioni:




-

dal 2022-10-05
VISITE: 384


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2016 - Privacy & Trattamento dati personali