Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Pagina ufficiale Facebook Pagina ufficiale Youtube Pagina ufficiale Instagram Pagina ufficiale Linkedin Gruppo Telegram Whatsapp Community
TeleScrivente:    Gordiano Lupi recensisce: Per difendersi dagli scorpioni di Fernando Sorrentino (29/09/2023)    31 amici per un progetto corale (17/09/2023)    Il foglio letterario. PROGRAMMA 23 Maggio – 11 Giugno (23/05/2023)    [18/04/2024] 2 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Concorso Letterario Thriller Café scadenza 2024-04-28    Premio Drammaturgico Carlo Annoni scadenza 2024-04-30    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    Orizzonti d'Arte - Bi-Personale delle Artiste Giuliana Griselli e Maria Pia Mucci (EVENTO 2024-04-27)    Padova, al via l’Aperyshow: attese centomila presenze per il charity event - L’evento di solidarietà più famoso d’Italia torna dal 24 al 28 aprile con un’edizione spettacolare ad Arsego, nel Padovano: oltre 300 artisti nazional (EVENTO 2024-04-28)    AUDIOLIBRI     I decapitati di Francesco Ciriòlo letto da Alessandro Corsi     Il profumo dell'estate di Cinzia Baldini letto da Alessandro Corsi     Capitolo 6 - La perla di Labuan di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 5 - Fuga e Delirio di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 4 - Tigri e leopardi di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Billy Summer di Stephen King    Il nome di Abel di Andrea Meli     Rasella: storia di una bomba di Chiara Castagna    La famiglia Manzoni di Natalia Ginzburg     Prossimità e lontananza di Elio Scarciglia    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Il paese invisibile e il passo per inventarlo di Roberto Marcòni: un percorso attraverso lo spirito del paesaggio     Ardengo Soffici e il Fascismo     Ezra Pound: una breve nota     La poesia patriottica nel Romanticismo italiano     L’immanenza dell’incarnazione nella poesia di Mario Luzi    Racconti     Mia moglie ti dirà che è tutta colpa della pandemia di Giuseppe Crispino     La luna blu di Alessandro Abate     I decapitati di Francesco Ciriòlo     Sara y la Facultad di Jorge edgardo López     L'intervista di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Shakespeare, William (1564-1616)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     In punta di piedi di Paola Ceccotti     Lux di Alessio Romanini     Respiro di Valeria Vecchi     Stanno le cose di Teodoro De Cesare     Madre di Davide Stocovaz    Cinema     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller    Musica    I Inside The Old Year Dying (2023) - PJ Harvey    La moglie in bianco … la Compilation al pepe (2023) - Diego Pavesi     RökFlöte (2023) - Jethro Tull    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Seguici su YOUTUBE
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
14 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
7 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
26 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Sardinia Blues
di Flavio Soriga
Pubblicato su SITO


Anno 2008- Bompiani
Prezzo € 16,00- 280pp.
ISBN 9788845260001

Una recensione di Lucia Sedda
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 7821
Media 79.88%



 Sardinia Blues

Una premessa è d'obbligo. Dovuta, imprescindibile, la constatazione che parlare di sardi e di Sardegna non è cosa da poco, tanto più nel sacro mondo dell'arte che, il più delle volte, poco riesce a dare e tutto riesce a togliere alle migliori intenzioni.

Flavio Soriga ci ha provato ed è rimasta l'intenzione. Quella di raccontare tutto ciò che non è Barbagia o Costa Smeralda o lo è tutto insieme; un pezzo di Sardegna aldilà delle bombe e delle sparatorie nella notte o delle patinate e artificiose notti estive note oltreoceano.

Tre ragazzi, tre uomini oramai, tre ex ballerine alle spalle, tre lauree non sfruttate ed un futuro perlopiù sull'onda criminale, si incontrano d'estate in un pezzo di mare sconosciuto dell'oristanese, con i loro sogni, i loro dubbi e aspirazioni.

Si incontrano senza sapere realmente che cosa vogliono, si conoscono da una vita loro, nel passato svariate esperienze in quella Londra ideologicamente, paesaggisticamente, socialmente anni luce distante dalla loro terra d'origine.

Un ex tossico, un ex parrucchiere, un talassemico che non può essere ex, tre ragazzi in balia di giornate uguali, di amanti di una notte o due, di grandi constatazioni e altrettanto grandiosi progetti. Tre ragazzi che si sentono ben distanti dai pastori venuti dalle campagne, spavaldi con il prossimo ma insicuri davanti ad una bella donna.

Il romanzo è francamente banale e poco rimane delle succitate intenzioni. Neppure una modesta forma di poesia, tutto appare frantumarsi nell'intento di raccontare con qualche volgarità storie malamente costruite; con lo snobismo di scrivere senza punteggiatura, perché tanto, poi, molto disastrosamente, si scopriranno essere pezzi ricopiati da appunti di viaggio del protagonista.

Sarebbe interessante poter finalmente parlare di un romanzo che ridia dignità alla Sardegna con quella immorale eleganza propria delle cose che si odiano e si amano allo stesso tempo, senza saper ben definire laddove inizi l'uno e dove finisca l'altro sentimento.

Questo romanzo rimane uno sfogo, una storia che pretende essere di metamorfosi ma che aldilà delle intenzioni fossilizza i personaggi in ruoli precostituiti. Ci pare di intravederli con il loro scheletro di cartapesta mentre si fanno grossi davanti alle ingiustizie della vita; quasi ci sembra di vederlo Licheri nei penultimi imbarazzati capitoli rivelare che il suo amico è morto e che ha trascritto lui le pagine, con un accento un po' stentato e una recitazione da ultimo della classe.

Di retorica ce n'è tanta, purtroppo, eppure il romanzo aveva tutt'altro scopo, mostrare quello che non era ancora stato visto, scoprire un pezzo del mondo che nessuno si era preso la briga di conoscere.

Buoni i momenti in cui permette ai lettori di affacciarsi sul male della talassemia, male che affligge i sardi e pochi altri popoli e che il continente neanche immagina, belli quei momenti perché solo in essi potrebbe essere condensata l'unicità del racconto. Il male di vivere senza essere compresi, il dolore di una malattia che assilla una vita intera, un male portato in dote dalla Sardinia matrigna che mai vide di buon occhio il mescolamento di sangue non proprio, e che per una strana legge del contrappasso fa sì che solo grazie a tale mescolamento si continui a sopravvivere.

Ecco, se Soriga si fosse limitato a raccontare ciò che conosce davvero bene, forse questo romanzo non sarebbe stata la classica storiella di sbandati ragazzi di periferia che in tutti i luoghi sarebbero potuti nascere e non esclusivamente in quello di cui il libro si fregia nel titolo.


Una recensione di Lucia Sedda



Recensioni ed articoli relativi a Flavio Soriga

(0) Sardinia Blues di Flavio Soriga - RECENSIONE

Recensioni ed articoli relativi a Lucia Sedda

Nessun record trovato

Altre recensioni di Lucia Sedda

(1) Il lupo mercante di Clara Sereni - RECENSIONE
(2) Firmino - avventure di un parassita metropolitano di Sam Savage - RECENSIONE
(3) Prenditi cura di me di Francesco Recami - RECENSIONE
(4) Il superstizioso di Francesco Recami - RECENSIONE
(5) L' eleganza del riccio di Muriel Barbery - RECENSIONE
(6) Mentre dorme il pescecane di Milena Agus - RECENSIONE
(7) Pollo alle prugne di Marjane Satrapie - RECENSIONE
(8) Vita sentimentale di un camionista di Alicia Gimenez Bartlett - RECENSIONE
(9) L' analfabeta di Agota Kristof - RECENSIONE
(10) Disìo di Silvana Grasso - RECENSIONE
>>Continua (click here)

Altre recensioni:




-

dal 2011-01-10
VISITE: 13.901


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2016 - Privacy & Trattamento dati personali