Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    palcHOMEscenico in onda su MArteChannel | 40 eventi ‘made at home' 10mila euro per i musicisti emergenti | dal 16 al 29 dicembre (11/12/2020)    Debutta in libreria FVE editori - Dal 3 dicembre, una nuova casa editrice in tempi di lockdown (09/12/2020)    Neil Gaiman: Storie Perdute (Prorogato al 31 Dicembre) (09/12/2020)    Online l'INTERA rivista del Foglio Letterario di settembre! (05/10/2020)    [12/04/2021] 4 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Jean De La Fontaine: Fiabe, Favole, Poesie, Racconti Brevi dedicati agli animali scadenza 2021-04-12    Memorial Giovanni Leone - I valori della famiglia scadenza 2021-04-15    Concorso Lucetto e Pietro Ramella scadenza 2021-04-15    Coprifuoco scadenza 2021-04-20    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Le tigri di Mompracem - Capitolo 1 di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Arrivederci Platone di Daniele Mancuso letto da Voce Robotica Youdao     L'isola del tesoro - Capitolo 1 di Robert Louis Stevenson letto da Marco R. Capelli     L'incendio nell'oliveto - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria     L'incendio nell'oliveto - Capitolo 06 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Rintocchi di clessidra di Alessandro Del Gaudio     Volevo essere un supereroe della Marvel – vol. 1 di Matsuteia ed E.T.A. Egeskov     Undici Metri - Storie di rigore di Cristian Vitali e Maurizio Targa     La fata nel vento e altri racconti in rosso di Francesca Montomoli     Raúl Castro di Domenico Vecchioni    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Feijoo y su lector en la telaraña del duelo     La vera letteratura non è un placebo      L'incendio nell'oliveto     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale    Racconti     Il pane di Agostino di Nicola Lo Bianco     Il mostro di Cinzia Baldini     Il vecchio e la piccola Teresina di Manny Mahmoud     Mani di Fata di Jacob Von bergstein     Giorno Quarto di Consolato Mercuri    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Poesie sparse di Leonardo Taverni     Non per molto di Amedeo Bruni     Maledetta allegria di Amedeo Bruni     Lili Marlene di Jacob Von bergstein     La luna di Francesco paolo Catanzaro    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Bookshop
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
22 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
37 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Sardinia Blues
di Flavio Soriga
Pubblicato su SITO


Anno 2008 - Bompiani
Prezzo € 16,00 - 280 pp.
ISBN 9788845260001

Una recensione di Lucia Sedda
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 7034
Media 79.92 %



Sardinia Blues

Una premessa è d'obbligo. Dovuta, imprescindibile, la constatazione che parlare di sardi e di Sardegna non è cosa da poco, tanto più nel sacro mondo dell'arte che, il più delle volte, poco riesce a dare e tutto riesce a togliere alle migliori intenzioni.

Flavio Soriga ci ha provato ed è rimasta l'intenzione. Quella di raccontare tutto ciò che non è Barbagia o Costa Smeralda o lo è tutto insieme; un pezzo di Sardegna aldilà delle bombe e delle sparatorie nella notte o delle patinate e artificiose notti estive note oltreoceano.

Tre ragazzi, tre uomini oramai, tre ex ballerine alle spalle, tre lauree non sfruttate ed un futuro perlopiù sull'onda criminale, si incontrano d'estate in un pezzo di mare sconosciuto dell'oristanese, con i loro sogni, i loro dubbi e aspirazioni.

Si incontrano senza sapere realmente che cosa vogliono, si conoscono da una vita loro, nel passato svariate esperienze in quella Londra ideologicamente, paesaggisticamente, socialmente anni luce distante dalla loro terra d'origine.

Un ex tossico, un ex parrucchiere, un talassemico che non può essere ex, tre ragazzi in balia di giornate uguali, di amanti di una notte o due, di grandi constatazioni e altrettanto grandiosi progetti. Tre ragazzi che si sentono ben distanti dai pastori venuti dalle campagne, spavaldi con il prossimo ma insicuri davanti ad una bella donna.

Il romanzo è francamente banale e poco rimane delle succitate intenzioni. Neppure una modesta forma di poesia, tutto appare frantumarsi nell'intento di raccontare con qualche volgarità storie malamente costruite; con lo snobismo di scrivere senza punteggiatura, perché tanto, poi, molto disastrosamente, si scopriranno essere pezzi ricopiati da appunti di viaggio del protagonista.

Sarebbe interessante poter finalmente parlare di un romanzo che ridia dignità alla Sardegna con quella immorale eleganza propria delle cose che si odiano e si amano allo stesso tempo, senza saper ben definire laddove inizi l'uno e dove finisca l'altro sentimento.

Questo romanzo rimane uno sfogo, una storia che pretende essere di metamorfosi ma che aldilà delle intenzioni fossilizza i personaggi in ruoli precostituiti. Ci pare di intravederli con il loro scheletro di cartapesta mentre si fanno grossi davanti alle ingiustizie della vita; quasi ci sembra di vederlo Licheri nei penultimi imbarazzati capitoli rivelare che il suo amico è morto e che ha trascritto lui le pagine, con un accento un po' stentato e una recitazione da ultimo della classe.

Di retorica ce n'è tanta, purtroppo, eppure il romanzo aveva tutt'altro scopo, mostrare quello che non era ancora stato visto, scoprire un pezzo del mondo che nessuno si era preso la briga di conoscere.

Buoni i momenti in cui permette ai lettori di affacciarsi sul male della talassemia, male che affligge i sardi e pochi altri popoli e che il continente neanche immagina, belli quei momenti perché solo in essi potrebbe essere condensata l'unicità del racconto. Il male di vivere senza essere compresi, il dolore di una malattia che assilla una vita intera, un male portato in dote dalla Sardinia matrigna che mai vide di buon occhio il mescolamento di sangue non proprio, e che per una strana legge del contrappasso fa sì che solo grazie a tale mescolamento si continui a sopravvivere.

Ecco, se Soriga si fosse limitato a raccontare ciò che conosce davvero bene, forse questo romanzo non sarebbe stata la classica storiella di sbandati ragazzi di periferia che in tutti i luoghi sarebbero potuti nascere e non esclusivamente in quello di cui il libro si fregia nel titolo.


Una recensione di Lucia Sedda






Recensioni ed articoli relativi a Flavio Soriga

(1) Sardinia Blues di Flavio Soriga - RECENSIONE

Testi di Flavio Soriga pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Lucia Sedda

(1) Il lupo mercante di Clara Sereni - RECENSIONE
(2) Firmino - avventure di un parassita metropolitano di Sam Savage - RECENSIONE
(3) Prenditi cura di me di Francesco Recami - RECENSIONE
(4) Il superstizioso di Francesco Recami - RECENSIONE
(5) L' eleganza del riccio di Muriel Barbery - RECENSIONE
(6) Mentre dorme il pescecane di Milena Agus - RECENSIONE
(7) Pollo alle prugne di Marjane Satrapie - RECENSIONE
(8) Vita sentimentale di un camionista di Alicia Gimenez Bartlett - RECENSIONE
(9) L' analfabeta di Agota Kristof - RECENSIONE
(10) Disìo di Silvana Grasso - RECENSIONE
(11) In principio erano le mutande di Rossana Campo - RECENSIONE
(12) La pupa di zucchero di Silvana Grasso - RECENSIONE


 

Altre recensioni:






-

dal 2011-01-10
VISITE: 11812


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali