Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    Progetto Babele Speciale Autunno 2021 - Ora disponibile in formato cartaceo (20/10/2021)    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    Progetto Babele 7 di nuovo disponibile in formato cartaceo (30/08/2021)    [28/10/2021] 3 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Luigina Parodi 2021 - X Edizione scadenza 2021-10-29    VICTORIA 3.0 Premio Letterario scadenza 2021-10-31    "I Versi non scritti" scadenza 2021-10-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Vivere di Francesco Maria Bologna     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Ritornerà? di Elisa Negri     Sono qui di Elisa Negri     Biglie di Marco Pataracchia     Nelle mie terre di Marco Pataracchia     Paura di volare- di Catia Capobianchi    Cinema     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Seguici su YOUTUBE
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
16 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
40 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

L'eleganza del riccio
di Muriel Barbery
Pubblicato su SITO


Anno 2007 - E/O
Prezzo € 18,00 - 321 pp.
ISBN 9788876417962

Una recensione di Lucia Sedda
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 9369
Media 78.89 %



eleganza del riccio;L'

Esistono tre buone ragioni affinchè un lettore medio si avvicini alle pagine di questo testo. Il primo motivo riguarda la popolarità che la scrittrice si è guadagnata con questo suo secondo romanzo, uno tra i più venduti in Italia nell'anno appena passato, e caso letterario del 2007 in Francia. Il secondo riguarda il titolo, elegante per l'appunto, e ben studiato. (...) Madame Michèle ha l'eleganza del riccio, fuori è protetta da aculei ma dentro è semplice e raffinata come i ricci, animaletti finemente indolenti, risolutamente solitari e terribilmente eleganti (...) La terza ragione infine risiede nella storia. Finalmente qualcosa di interessante, il racconto di un'amicizia tra una dodicenne borghese e la sua portinaia, entrambe in incognito nel mondo classista e materialista che le circonda , destinate a scoprire le reciproche sensibilità al cospetto dell'ignoranza e dell'incoerenza borghese .E questo punto non è certo di poca importanza se si considera l'incredibile poliferazione, negli ultimi anni, di romanzi infarciti di insulsa violenza e pseudo scabrosità Finalmente qualcosa di raffinato, questa doveva essere l'intenzione dell'autrice, e infatti di questo romanzo questo è ciò che rimane, la buona intenzione. Esistono infatti, altrettante buone ragioni affinchè un lettore medio avvicinatosi alle pagine di questo testo lo reputi semplicemente mediocre. Innanzitutto la costruzione dei personaggi. La portinaia e la bambina dovevano essere due entità completamente differenti, seppur simili, e l'autrice (o chi per lei in fase di editing), per rendere questo contrasto, alterna il punto di vista dell'una a quello dell'altra cambiando il carattere di testo della scrittura. Ciò non basta. I personaggi sono talmente simili che il gioco spesso si perde completamente. Secondo. La verosimiglianza. Le due protagoniste sono esagerate al punto tale che soprattutto nella prima metà del libro rischiano di risultare odiose più che eroiche. E poi la portinaia che fa sfoggio di saperi addirittura accademici e che snocciola pareri su cinema, filosofia e arte con disinvoltura da intenditrice magniloquente è talmente poco credibile da risultare irritante. Così come lo è ancora di più il fatto che sbagli la grammatica in presenza dei condòmini per nascondere la sua vera natura, o che faccia finta di guardare la televisione per rendere ancora più credibile la sua mediocrità. Davvero troppo. Terzo. La filosofia. Un eccesso inaudito in un libro di tale genere. E ancora una volta siamo tutti d'accordo sul fatto che le due protagoniste siano fuori dalla norma, ma è possibile che ad ogni loro pensiero si accompagni una riflessione filosofica? L'autrice, guarda caso docente di flosofia, infarcisce i personaggi di chicche accademiche deviando l'attenzione dal nocciolo vero e proprio della storia e appesantendo con un eccesso di nozionismo un romanzo che doveva essere la storia di un'amicizia aldilà delle classi sociali. Il romanzo pertanto ne risulta goffo, i personaggi mal costruiti e lo scopo narrativo raggiunto solo in parte. Il clima è stemperato dall'arrivo di Monsieur Ozu in poi, in cui finalmente l'autrice riesce a mettere da parte il suo nozionismo per dedicarsi finalmente al personaggio in quanto tale e non al personaggio in quanto veicolo di pensieri che probabilmente appartengono esclusivamente a lei. Non è certo scritto male e sicuramente non contiene dei messaggi negativi, a tratti fa sorridere, a tratti immalinconisce, a tratti annoia e a tratti irrita; da un best seller ci si aspettava senz'altro qualcosa di meglio.


Una recensione di Lucia Sedda






Recensioni ed articoli relativi a Muriel Barbery

(1) L'eleganza del riccio di Muriel Barbery - RECENSIONE
(2) L'eleganza del riccio di Muriel Barbery - RECENSIONE

Testi di Muriel Barbery pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Lucia Sedda

(1) Il lupo mercante di Clara Sereni - RECENSIONE
(2) Sardinia Blues di Flavio Soriga - RECENSIONE
(3) Firmino - avventure di un parassita metropolitano di Sam Savage - RECENSIONE
(4) Prenditi cura di me di Francesco Recami - RECENSIONE
(5) Il superstizioso di Francesco Recami - RECENSIONE
(6) Mentre dorme il pescecane di Milena Agus - RECENSIONE
(7) Pollo alle prugne di Marjane Satrapie - RECENSIONE
(8) Vita sentimentale di un camionista di Alicia Gimenez Bartlett - RECENSIONE
(9) L' analfabeta di Agota Kristof - RECENSIONE
(10) Disìo di Silvana Grasso - RECENSIONE
(11) In principio erano le mutande di Rossana Campo - RECENSIONE
(12) La pupa di zucchero di Silvana Grasso - RECENSIONE


 

Altre recensioni:






-

dal 2009-11-02
VISITE: 12829


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali