Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    Online l'INTERA rivista del Foglio Letterario di settembre! (05/10/2020)    Nasce una nuova ArtFanZine in Alessandria 2020 (02/04/2020)    Gorilla Sapiens, goodbye (Purtroppo) (29/01/2020)    SOSTENETE “ILCORSARONERO” RINNOVANDO L’ABBONAMENTO (07/09/2019)    [05/12/2020] 0 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     L'isola del tesoro - Capitolo 1 di Robert Louis Stevenson letto da Marco R. Capelli     L'incendio nell'oliveto - Capitolo 5 di Grazia Deledda letto da C.Caria     L'incendio nell'oliveto - Capitolo 4 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Viaggio al centro della terra - Capitolo 1 di Jules Verne letto da Gabriel Capelli     L'incendio nell'oliveto - Capitolo 3 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Undici Metri - Storie di rigore di Cristian Vitali e Maurizio Targa     La fata nel vento e altri racconti in rosso di Francesca Montomoli     Raúl Castro di Domenico Vecchioni     Italia arcobaleno - Luoghi, personaggi e itinerari storico - culturali LGBT di Giovanni Dall’Orto – Massimo Basili    I Figli di Dio di Glen Cooper    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     L'incendio nell'oliveto     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Lingua e poesia nelle opere di Nino De Vita    Racconti     Il vecchio e la piccola Teresina di Manny Mahmoud     Mani di Fata di Jacob Von bergstein     Giorno Quarto di Consolato Mercuri     Giorno Quinto di Consolato Mercuri     Foglio 19 Particella 35 di Giuseppe Antonio Martino    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Tre poesie di Marinella Giuni     Su una stinta panchina di Angelo michele Cozza     Il Gatto Nero di Sandro Fossemò     Leggerezza di Elena Cacciapuoti     Estate di Annalisa Franza    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Bookshop
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
26 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
17 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Per colpa del dottor Moreau
di Fernando Sorrentino
Pubblicato su SITO


Anno 2006 - Edizioni Simple
Prezzo € 9 - 100 pp.
ISBN 9788889177532

Una recensione di Alfio Petrini
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 9704
Media 80.09 %



Per colpa del dottor Moreau

Dalla Casa Editrice Progetto Babele ho ricevuto due libri della Collana Racconti Fantastici. Il primo, Per colpa del dottor Moreau (febbraio 2009, euro 9.00), è di Fernando Sorrentino - argentino, professore di lingua e letteratura -, che raccoglie quattordici racconti brevi afferenti al realismo magico.

Il termine realismo magico è stato usato per primo dal critico tedesco Franz Roh e può essere applicato a diverse forme artistiche: letteratura, arti visive, cinema, poesia. Consiste nel mettere in preventivo alcuni elementi magici in un contesto di chiaro impianto realistico. Nell’ambito della letteratura l’opera più famosa del XX secolo è certamente Cent’anni di solitudine di Gabriel Garcia Marquez. Ma ci sono orientamenti diversi di realismo magico, aventi tuttavia presupposti comuni, alcuni dei quali sono presenti anche nel libro di Sorrentino: la presenza di un elemento magico o sovrannaturale, l’elemento magico che viene intuito ma non spiegato, i personaggi che non mettono mai in discussione l’elemento magico, abbondanza di aspetti sensoriali, distorsioni e inversioni temporali, fatti e avvenimenti presentati da contrapposti punti di vista, inversione di causa ed effetto (il personaggio soffre prima che accada il fatto tragico), ambientazione della storia nell’area del meticciato culturale, azione riflessa di passato e presente, e di piani astrali e fisici.

A differenza dei surrealisti, i realisti magici non vanno alla ricerca di ciò che sta oltre il reale, ma descrivono il mondo reale dotandolo di aspetti fantastici e meravigliosi. Evidentemente il realismo magico non è una tecnica, non è una formula, ma una poetica. Necessita di perizia tecnica e di comportamento poetico – assunto dallo scrittore nell’atto di raccontare una determinata storia -, e implica nel contesto di uno stile originale il conseguimento di tre obiettivi fondamentali: trionfo dell’irrazionale, mistero, poesia. Il comportamento poetico fa ovviamente la differenza. Segna il confine tra un’opera che ha valore artistico e quella che non ce l’ha perché la scrittura si è concretizzata in una formula che ha trasformato la tecnica - pur necessaria, come ho detto -, in sterile e respingente tecnicismo.

Regressione zoologica, Per colpa del dottor Moreau e Un libro chiarificatore sono i racconti brevi migliori, per vitalità di stile, per coerenza di contenuto e per seducente mistero. Il primo racconta la trasformazione di una famiglia di esseri umani in una famiglia di pesci che finisce nelle acque di un lago per decisione degli ittiologi. Il secondo ha come protagonista un giovanotto che abbandona la ragazza di cui è innamorato perché ha un padre mostruoso che si nutre di pesci e di molluschi crudi, ma anche di cani, quando si affacciano sul bordo della piscina dove ogni sera, per favorire la digestione, nuota prima di andare a letto. Il terzo è la storia, forse la più accattivante, di un gruppo di turisti che si recano nella laguna di Huayllèn-Naquèn per vedere i caleguinas, uccelli stanziali che hanno un potere di attrazione assimilatrice.

In una serie di altri racconti Sorrentino gioca sul tema dei valori opposti e contrari – piccolo/grande, dominio/dipendenza, potenza/debolezza, come nel racconto In attesa di una spiegazione rivelatrice - che sfrigolano simbolicamente nel luogo della contesa senza che questa tecnica comporti risultati letterari apprezzabili. E si assiste senza stupore alle vicende della zanzara piccola e dell’uomo grande che vive nel terrore di essere ucciso dall’insetto, oppure del piccolo elefante che cresce sul mignolo della mano sinistra di un uomo grande e dell’uomo grande che contemporaneamente diminuisce fino a diventare piccolo. Zoppica Il regno delle Cicadelle che sembra un articolo di storia zoologica. L’asfittico Agnelli giustizieri subisce l’effetto di un simbolismo moralistico e per certi aspetti romantico. Non convince l’assunto programmatico e ideologico di Essenza e attributo, dove il protagonista ci spiega che l’elefante è la parte più debole di se stesso. E non suscitano migliore interesse Paure ingiustificate, esplicativo sin dal titolo e attraversato da implicazioni psicanalitiche, anche se parte da un presupposto tematico pregnante quale è la difficoltà dell’uomo di uscire dal regno dei morti. Come conclusione inconcludente si può dire che, a parte i tre racconti indicati all’inizio, il libro è costituito da operine costruite nella prospettiva dell’impegno sociale fondato sul messaggio esplicito che fattualmente nega la poetica personalizzata del realismo magico. (...)


Una recensione di Alfio Petrini






Recensioni ed articoli relativi a Fernando Sorrentino

(1) Per colpa del dottor Moreau di Fernando Sorrentino - RECENSIONE
(2) Episodio di don F.F. (di Fernando Sorrentino) di Luca Muzzioli - TRADUZIONE

Testi di Fernando Sorrentino pubblicati su Progetto Babele

(1) L’irritatore (El irritador) di Fernando Sorrentino - RACCONTO
(2) Il coniglio di Ushuaia di Fernando Sorrentino - RACCONTO
(3) Agnelli giustizieri di Fernando Sorrentino - RACCONTO
(4) Episodio di Don Francisco Figueredo (frammento*) di Fernando Sorrentino - RACCONTO
(5) Metodi di regressione zoologica di Fernando Sorrentino - RACCONTO

Altre recensioni di Alfio Petrini

(1) La mia Landau (ed altre storie) di Giuseppe Butera - RECENSIONE


 

Altre recensioni:






-

dal 2010-05-07
VISITE: 19833


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali