Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    Progetto Babele Speciale Autunno 2021 - Ora disponibile in formato cartaceo (20/10/2021)    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    Progetto Babele 7 di nuovo disponibile in formato cartaceo (30/08/2021)    [24/10/2021] 4 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    LA VOCE DEI LUOGHI scadenza 2021-10-26    Luigina Parodi 2021 - X Edizione scadenza 2021-10-29    VICTORIA 3.0 Premio Letterario scadenza 2021-10-31    "I Versi non scritti" scadenza 2021-10-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini     Trapianto di Carlotta Reboni    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Ritornerà? di Elisa Negri     Sono qui di Elisa Negri     Biglie di Marco Pataracchia     Nelle mie terre di Marco Pataracchia     Paura di volare- di Catia Capobianchi    Cinema     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
View Redazione Babele's profile on LinkedIn
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
13 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
41 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Frammenti al femminile
di Karina Olivera
Pubblicato su SITO


Anno 2008 - Associazione Akkuaria 2007
Prezzo € 12 - 110 pp.

Una recensione di Cinzia Baldini
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 7748
Media 79.31 %



Frammenti al femminile

È un commento che sento di dover fare subito, appena terminata la lettura altrimenti so che non lo farei più… rimarrei a fissare il libro appena chiuso e tornerei ancora a riaprirlo e a rileggere uno, due, dieci volte questi Frammenti intensi e per molti versi sconvolgenti, di vita vissuta. Intensi perché in ognuno di essi è racchiusa un’esistenza e sconvolgenti perché come dice l’autrice sono episodi realmente accaduti e che lei con una sensibilità non comune ha fermato nelle pagine del suo libro.
Non c’è un racconto più bello dell’altro, non c’è un racconto più dolce o malinconico dell’altro, sono tutti racconti forti e pieni di emozioni, ma non delle solite emozioni a cui ormai sono stata abituata dalla lettura di lavori contemporanei, le emozioni che l’autrice mi ha fatto provare sono emozioni vere, di madre, di moglie, di figlia e soprattutto di donna. Ci sono la rabbia e lo sdegno che mi ha procurato la lettura della storia di Tita, c’è la sensazione di impotenza e di disperazione nell’Ultima Lettera, c’è l’intensa commozione che ho provato leggendo Buono come il pane!, o l’odio profondo che mi ha ispirato Vite distrutte, per non parlare dell’immensa pena del Paradiso dei perdenti. È stato un susseguirsi di stati d’animo contrastanti, di sensazioni avvolgenti, vorticose e vigorose che mi afferravano ad ogni racconto e che accumulandosi, alla fine della lettura, mi hanno lasciata come ubriaca, stordita, spossata e con tanta voglia di riflettere su quello che avevo letto. Spesso, infatti, la mia coscienza, come quella di tanti altri, preferisce ignorare, delegare, non affrontare facendo finta che non esistano o deviare in tutt’altra direzione quei discorsi o quelle problematiche che ci rendono reietti e ultimi tra gli esseri viventi.
L’ultimo racconto: Diario di una mamma, è quello in cui l’autrice racconta l’esperienza della nascita della figlia e le parole da lei usate per descrivere le fasi della gestazione e del parto sono bellissime e accarezzano il cuore proprio come lei ha carezzato la testolina della sua bimba appena nata. Tutto il brano è un inno all’amore materno e alla speranza, le parole volano leggere come in una melodia dolcissima, quasi una ninna nanna. L’augurio che la mamma invia alla sua creatura che si è affacciata alla vita e che già così duramente la sta mettendo alla prova, con dei versi sgorgati direttamente dal cuore, è quello di vivere una vita serena, piena di amore e di felicità e questo è l’augurio a cui mi unisco stringendo al petto questi Frammenti al Femminile.
La lettura del libro passo dopo passo, di storia in storia, avanza scorrevole. I racconti si dipanano chiari sotto gli occhi del lettore mentre i vocaboli usati, gli aggettivi, i verbi scelti con cura rendono ancora più preziosi questi frammenti di vita che intrisi di profonda e vulnerabile umanità mi sono scesi nell’anima e credo che lì rimarranno a lungo o forse non se ne andranno più via…
Complimenti Karina e grazie infinite per questo piccolo, grande capolavoro che hai lasciato alla nostra lettura, ma ancora di più mi sento di doverti ringraziare perché senza atteggiarti a maestra, ma con modestia e immensa saggezza mi hai dato una grande lezione di vita.

Karina Andrea Olivera è nata a Montevideo, Uruguay, nel 1972. Come culla ha avuto l’oceano e per ninnananna il vento. La sua infanzia è un ricordo splendido, che custodisce nel cuore. Quegli anni meravigliosi hanno fatto di lei quella che oggi è diventata.
Ha viaggiato molto e nel sud America ha avuto modo di riscoprirsi sempre di più, imparando a conoscersi e ad apprezzarsi.
Ama tutto ciò che è natura, arte, musica.
Ha cominciato a dipingere all’età di cinque anni e a suonare la chitarra all’età di sei. I libri? Quelli sono arrivati in prima elementare ed erano in lingua italiana. I suoi genitori si appre-stavano a lasciare quella terra “caliente” per un viaggio senza ritorno che l’avrebbe condotta in Italia. Qui si è follemente innamorata della lingua italiana ed è grazie ad un’insegnante d’italiano e al suo amore per la Letteratura che ha scoperto la passione di scrivere.
Da quell’anno in prima media ha cominciato a riempire diari e quaderni con mille emozioni, con racconti e poesie e a divorare le opere dei poeti italiani e stranieri, alternando la sua conoscenza dei classici alla pittura che non ha mai abbandona-to. Poi una pausa dovuta agli studi commerciali, scelti più per bisogno che per passione. Finito il liceo ha ricominciato a scrivere e si è dedicata a racconti sugli animali, i quali occupano una parte importantissima nella sua vita.
“Uno dopo l’altro nella mia vita” è stato il suo primo libro, ma non è mai diventato veramente un libro: è ancora là, nel cassetto che aspetta. Dopo un anno di Università “Lingue e culture per l’editoria” a Verona, ha dovuto abbandonare il suo sogno di diventare traduttrice di libri. Oggi non ha rimorsi, è stata una sua scelta, ha preferito la famiglia. Suo padre non stava bene e lei poteva stare al suo fianco!
È felicemente sposata con Paolo e dal loro amore è nata la sua opera più bella, il suo capolavoro: Natalie Rose... la sua luce.
Negli ultimi anni collabora con alcune Riviste Letterarie. Alcuni suoi racconti, poesie e recensioni sono pubblicati sui siti: Inchiostro, Il Salotto degli Autori (socio autore), Progetto Babele (collaboratrice), Penna d’oca, Domist net (collaboratrice settore valutazioni), Delirio. net, Kult Underground, Kult Virtual Press, Raccontare.com, Salotto Letterario, e Càtrame (collaboratrice).


Una recensione di Cinzia Baldini






Recensioni ed articoli relativi a Karina Olivera

(1) Frammenti al femminile di Karina Olivera - RECENSIONE

Testi di Karina Olivera pubblicati su Progetto Babele

(1) Per amore per lavoro, storie di donne espatriate di Francesca Prandstraller- Il Parere di PB
(2) Il fiore degli abissi di Leonilde Bartarelli- Il Parere di PB
(3) Fiori di Serra di Miriam Ballerini- Il Parere di PB
(4) Ci hanno rubato il mare di Rita Gallegati- Il Parere di PB
(5) Un' inattesa lezione d'amore di Susan Richards - RECENSIONE
(6) Un battito d'ali nella memoria del tempo di Karina Olivera - RACCONTO
(7) Semplicemente Donna di Cinzia Baldini - RECENSIONE
(8) Predatori di bambini. Il libro nero della pedofilia. di Massimiliano Frassi - RECENSIONE

Altre recensioni di Cinzia Baldini

(1) Una vita da bipolare di Paola Gentili - RECENSIONE
(2) Le memorie di una gatta di Lodovica San Guedoro - RECENSIONE
(3) Epiphaino di Guglielmo Campione - RECENSIONE
(4) Incunabolo di Riccardo Merendi- Il Parere di PB
(5) La cripta dei teschi forati di Luigi Tortora - RECENSIONE
(6) Memorie di un ragazzo di borgata di Mario Rosati - RECENSIONE
(7) Il ritorno di Nibiru di Massimo Fratini - RECENSIONE
(8) Io sono respiro puro di Maria Fornaro - RECENSIONE
(9) Il lungo cammino del fulmine di Guglielmo Campione - RECENSIONE
(10) Brando Street. La scomparsa di una comparsa di Marisa Cecchetti - RECENSIONE
(11) L`odore della notte di Paolo DAnna - RECENSIONE
(12) Templar Order di Domizio Cipriani - RECENSIONE
(13) Il diciassettesimo Conte di Patrizia Marzocchi - RECENSIONE
(14) Le reliquie di Sarajevo di Paolo D Anna - RECENSIONE
(15) Malbianco di Sandro Capodiferro - RECENSIONE
>>Continua (click here)


 

Altre recensioni:






-

dal 2008-03-25
VISITE: 14273


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali